Category: Pordenone

Cerca stanza in affitto: stuprata sotto la minaccia di un coltello da africano

https://www.ilgazzettino.it/nordest/pordenone/stanza_affitto_social_stuprata_minaccia_coltello-6953411.html?refresh_ce

«Mi ha violentata in un magazzino»: marocchino di 31 anni incastrato dalle telecamere

https://www.ilgazzettino.it/nordest/pordenone/violenza_sessuale_magazzino_fermato_marocchino-6951701.html

Ubriaco uccide due mamme, aveva già tre condanne: gravi le bimbe in auto con loro

https://www.quotidiano.net/cronaca/incidente-pordenone-ubriaco-1.7313726

Ragazzina stuprata da richiedente asilo al parco

https://messaggeroveneto.gelocal.it/udine/cronaca/2019/09/03/news/mi-ha-violentata-al-parco-profugo-in-carcere-1.37407698

«Mi ha violentata nel parco»: migrante in cella, 19enne lo accusa  Il Gazzettino

PORDENONE Un ventinovenne afghano, nato in Pakistan, è rinchiuso in carcere a Pordenone da sabato scorso, su fermo di Polizia giudiziaria, con l’ipotesi …

Migrante tenta stupro: ragazza salvata dai cani

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/pordenone-dominicano-prova-violentare-donna-strada-salvata-1673190.html

Sono le 9:30. Una ragazza di 27 anni sta facendo jogging nel quartiere di Torre, a Pordenone.

All’improvviso però un dominicano di 35 anni si avvicina, la sorprende alle spalle, la blocca e la sbatte contro un muro. Poi inizia ad abbassarle i pantaloni nel tentativo di violentarla. La giovane si dimena e urla facendo abbaiare due cani che si trovavano in un giardino vicino. Saranno la sua salvezza. Perché i cani destano l’attenzione di un passante che si accorge di quello che stava succendendo e fa scappare lo straniero.

Una volta chiamate le forze dell’ordine è partita la caccia al molestatore che è stato rintracciato e fermato in pochissimo tempo. Per lui è scattata l’accusa di tentata violenza sessuale. L’uomo risulta essere gravato anche da precedenti specifici a sfondo sessuale commessi ai danni di tre giovani donne sempre a Pordenone nell’anno 2015, tanto da venire anche condannato in via definitiva dal Tribunale di Pordenone a tre anni di reclusione, condanna del novembre 2016. Al dominicano è stato revocato il permesso di soggiorno, in attuazione delle vigenti disposizioni di legge.

Italiano massacrato da immigrati a Pordenone

Spilimbergo, è successo in piazza Borgo Lucido. Un 56enne traportato in ospedale: guarirà in un mese

Posted by Messaggero Veneto on Wednesday, November 28, 2018

Africano disoccupato accoltella autista e carabiniere

Ha aggredito l’autista di un bus e poi ha accoltellato un carabiniere che era accorso per difenderlo: è successo ad Azzano Decimo (Pordenone) attorno alle 10.30. L’aggressore è un uomo di 28 anni, del Burkina Faso, che è stato arrestato per lesioni aggravate, violenza e resistenza a pubblico ufficiale. La furia dello straniero, disoccupato, già noto alle forze dell’ordine, è scoppiata all’arrivo della corriera della linea extraurbana, sferrando pugni sulle vetrate.

http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2018/08/01/aggredisce-autista-e-accoltella-cc_711318aa-27c7-4494-902e-dd3b284b5eed.html

Stagionale albanese violenta le colleghe in hotel

Un arresto è avvenuto nella notte in una struttura ricettiva di Bibione dove un dipendente, 21enne albanese residente a Pordenone, avrebbe abusato  di due ragazze di 18 anni, sue colleghe di lavoro.

L’uomo – stagionale dell’hotel – è stato portato in carcere. Indagini sono in corso verificando le testimonianze delle due ragazze che sarebbero residenti nel Portogruarese e lavorano anche loro come stagionali nello stesso hotel.

Il primo episodio giovedì sera, il secondo ieri: si sarebbe introdotto nelle stanze delle colleghe tentanto di  violentarle.

https://www.ilgazzettino.it/nordest/pordenone/violenza_sessuale_bibione_arresto_albanese-3858730.html

Espulso per finta aveva trasformato casa in fortino dello spaccio

Pordenone: già colpito da decreto di espulsione, nascondeva in cantina tre etti di droga. Aveva installato un impianto di videosorveglianza per beffare le forze dell’ordine. Blitz degli agenti

Prende a calci tavoli e sedie al bar e poi i carabinieri

Azzano, spaventati dal suo atteggiamento particolarmente aggressivo all’interno del locale, i presenti hanno mobilitato immediatamente i carabinieri, telefonando al 112

Azzano, spaventati dal suo atteggiamento particolarmente aggressivo all’interno del locale, i presenti hanno mobilitato immediatamente i carabinieri, telefonando al 112