Category: Monza

L’ex marocchino la incontra e la prende a colpi di spatola in testa

Monza, 12 giugno 2014 – L’ha aspettata perché sapeva che di lì sarebbe dovuta passare. Per prendere il treno nella vicina stazione ferroviaria oppure per salire su uno degli autobus che transitano da piazza Castello. E quando l’ha incontrata, l’ha aggredita con una spatola da muratore. Una giovane donna è stata aggredita così dall’ex marito, e anche se ha tentato di difendersi con tutte le sue forze, è stata ferita al volto e alle braccia. Coperta di sangue, è stata messa in salvo dal coraggio di alcuni passanti, che hanno bloccato l’aggressore, e soprattutto dai carabinieri che, piombati sul posto, hanno bloccato l’uomo e lo hanno disarmato. Una scena di sangue e violenza quella avvenuta ieri nel tardo pomeriggio davanti agli occhi di decine di passanti alle spalle della stazione ferroviaria. Una situazione controversa di cui si stanno ancora ricostruendo i contorni.

I fatti. Alle 18.07, al 118 arriva una chiamata d’allarme: in piazza Castello, proprio alle spalle della stazione ferroviaria, c’è stata un’aggressione. Vittima, una donna di 29 anni; ad aggredirla, un uomo di 41. Dall’ospedale San Gerardo partono un’automedica e un’ambulanza in codice giallo. La vittima verrà trasportata all’ospedale con ferite da oggetto contundente, una spatola da muratore. Il suo aggressore è poco lontanto, è il suo ex marito. Sono entrambi marocchini, anche se la donna vive in Brianza mentre lui verrebbe dalla Spagna, da cui è rientrato apposta per incontrarla. In un primo momento si ipotizza addirittura che la donna sia incinta, ma questo fatto sembra venire smentito col passare delle ore. La donna viene comunque portata ferita in ospedale, ma per fortuna le sue condizioni non fanno temere per la sua vita. Il 41enne viene invece portato alla stazione dei carabinieri di via Volturno, nelle prossime ore sia saprà quale provvedimento giudiziario è stato preso nei suoi confronti per le lesioni aggravate provocate all’ex moglie.

Quasi negli stessi minuti, un’altro alterco, con aggressione, avviene poco distante: questa volta siamo in via Italia 50, davanti alla profumeria Sephora. Un extracomunitario vuole entrare nel negozio, l’addetto al servizio di vigilanza interno non glielo permette, non si sa ancora per quali ragioni. Ne nasce un litigio, volano parole grosse, accompagnate da lanci di bottiglie in mezzo alla strada. Il cliente respinto, ferito al volto da un pugno che gli fa perdere sangue, viene bloccato dai carabinieri, coadiuvati dalla Polizia locale. Alla fine, lo prenderà in consegna una pattuglia del Commissariato di Polizia.

http://www.ilgiorno.it/monza/cronaca/2014/06/12/1077683-violenza.shtml

Aggredisce agenti: non lo lasciavano ‘passeggiare’ in mezzo a strada

Vimercate (Monza), 16 maggio 2014 – Intralcia il traffico, ubriaco, e aggredisce i carabinieri. Per questo un 26enne brasiliano è stato arrestato nella notte a Vimercate. Allertati per una lite tra il giovane e alcuni automobilisti, in piazza Marconi, presso il terminal dei bus, i militari sono intervenuti bloccando il giovane mentre passeggiava in mezzo alla strada bloccando la viabilità, motivo per cui gli automibilisti lo avevano interpellato.

Il giovane, in evidente stato di ebbrezza, ha reagito con violenza all’intervento dei carabinieri rifiutando di fornire le proprie generalità e tentando di colpirli più volte. Nessuno è rimasto ferito, per l’arrestato l’accusa è anche di resistenza e violenza contro pubblico ufficiale.

http://www.ilgiorno.it/monza/cronaca/2014/05/16/1066144-vimercate.shtml

Non la lascia rubare: commessa aggredita

Furto all’Esselunga: in manette una donna romena

Monza Today-11 ore fa
Quando è stata sorpresa da un’addetta alla vigilanza l’ha aggredita e ha tentato di fuggire. Redazione13 marzo 2014. E’ successo all’Esselunga di Vimercate …

Marocchino armato di coltello rincorre passanti alla stazione gridando frasi sconnesse


Il Cittadino di Monza e Brianza
Urla insensate e arma in mano La paura di un nuovo Kabobo
Il Cittadino di Monza e Brianza
Cesano Maderno –  In strada, armato di coltello, minacciava i passanti, urlando frasi incomprensibili. Ha seminato così il panico il marocchino fermato domenica dai carabinieri a Cesano Maderno. El Kaoutari Hakim, 28 anni, in Italia senza fissa dimora, si aggirava ieri intorno alle 8 del mattino nei pressi della stazione ferroviaria, in un evidente stato psichico alterato, brandendo un grosso coltello. Subito il pensiero dei passanti, spaventati, è andato a Adam Kabobo, il ghanese che lo scorso maggio ha ucciso a picconate tre persone a Niguarda, mentre camminava armato, fuori di sé, per la strada. Qualcuno ha avvisato i carabinieri, che sono corsi sul posto. I militari della tenenza locale non appena hanno rintracciato l’uomo, gli hanno intimato di lasciar cadere il coltello. Ma lui si è diretto con fare minaccioso verso le forze dell’ordine. Ha colpito più volte l’auto della pattuglia con diversi fendenti sul cofano, sul parafango e sulla portiera anteriore lato destro. Poi ha tentato di aggredire un carabiniere, brandendo il coltello e cercando di colpirlo. L’appuntato, a quel punto ha esploso un colpo di pistola, ferendo il marocchino alla caviglia destra. Caduto a terra, l’immigrato ha continuato a urlare frasi incomprensibili e ha lanciato l’arma bianca in strada, per fortuna non colpendo nessuno. E’ stato quindi arrestato per resistenza, minaccia grave e danneggiamento autovettura. Medicato e trasportato all’ospedale San Gerardo di Monza, è stato ricoverato per una frattura scomposta alla caviglia destra ed è stato sottoposto ad un lungo intervento chirurgico. L’uomo, che ha solo un piccolo precedente per guida in stato d’ebbrezza, era già stato notato nei giorni scorsi mentre correva per le strade di Cesano, senza arma. Ieri invece aveva in mano il grosso coltello che affilava sull’asfalto e poi puntava verso i passanti. Per fortuna, grazie all’intervento dei carabinieri, non ci sono state vittime.

altro »

Rom a caccia di cose da rubare

Nova, inseguiti due nomadi che volevano commettere furti e rapine …

Due nomadi, residenti nel campo rom di via Negrotti, sono stati individuati dai carabinieri di Desio. Uno è riuscito a scappare, l’altro è stato acciuffato.

Coppie miste: un altro marocchino che picchia la ‘compagna’ italiana

Picchia la compagna davanti ai figli minorenni e finisce in manette. A mettere fine all’ultimo litigio sono arrivati i carabinieri del reparto radiomobile di San Donato e i colleghi della stazione di Melegnano. Il diverbio è terminato con l’arresto del marocchino, 31 anni, accusato di maltrattamenti in famiglia nei confronti della compagna italiana, di due anni più giovane di lui.

 

Furti all’Auchan, arrestata banda di romeni – Monza Today


Monza Today

Furti all'Auchan, arrestata banda di romeni
Monza Today
Le donne all'interno passavano in rassegna le corsie del centro commerciale rubando quanto più possibile e gli uomini, fuori, le aspettavano in auto. Una banda di romeni organizzata con un piano progettato nei dettagli che non aveva però fatto i conti

altro »

Spaccio nel parcheggio de "Il Globo", tre marocchini in manette – Monza Today


Monza Today

Spaccio nel parcheggio de "Il Globo", tre marocchini in manette
Monza Today
Un 23enne di nazionalità marocchina è stato arrestato dai carabinieri di Vimercate e Trezzo perchè in possesso di droga ai fini di spaccio. L'indagine era partita qualche tempo fa grazie alle segnalazioni di diversi cittadini che erano stati testimoni
Busnago, vendeva cocaina al Globo Preso lo spacciatore del Il Cittadino di Monza e Brianza

tutte le notizie (3) »

Speed, lo spaccio che va veloce Cinque arresti in Valassina – Il Cittadino di Monza e Brianza

Speed, lo spaccio che va veloce Cinque arresti in Valassina
Il Cittadino di Monza e Brianza
«Speed», lo dice la parola. Spacciavano veloci come la luce, a pochi minuti dall’ordine il cliente aveva già la sua “roba”, la cocaina. Un’organizzazione criminale composta da cinque marocchini che operavano lungo l’asse della Valassina usando gli  

Immigrati scatenati: farmacie, l’ennesima rapina a Monza l’incubo non è finito


Il Cittadino di Monza e Brianza

Farmacie, l’ennesima rapina A Monza l’incubo non è finito
Il Cittadino di Monza e Brianza
La volante della polizia, sempre a Monza, ha invece arrestato per furto aggravato un cittadino marocchino di 37 anni di Desio che stava tentando di uscire dal centro commerciale Oviesse di via Passerini con un completo da 100 euro dopo aver staccato le