Category: Firenze

MIGRANTE TAGLIA ORECCHIO AL TURISTA SUL TRAM

https://www.lanazione.it/cronaca/firenze-aggressione-sulla-tramvia-e-il-vagone-viaggia-sporco-di-sangue-1.6642360

Pesta capotreno che chiede biglietto

https://www.055firenze.it/art/206284/Aggredisce-con-un-pugno-il-capotreno-che-gli-chiede-il-biglietto-denunciato-37enne

E’ stato denunciato in stato di libertà per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e interruzione di pubblico servizio un 37enne nigeriano, già protagonista in passato di episodi simili. Il fatto risale al primo pomeriggio di ieri, domenica 23 maggio, quando l’uomo, in viaggio senza biglietto su un treno regionale partito da Firenze Santa Maria Novella e diretto ad Arezzo, alla richiesta del capotreno di mostrare il titolo di viaggio ha reagito in malo modo, aggredendolo e colpendolo al volto con un pugno.

Per difendersi, come riporta una nota diffusa dai militari, il capotreno ha utilizzato uno spray al peperoncino, il cui getto ha investito anche il macchinista, nel frattempo accorso, insieme ad un passeggero, per difendere il collega. A causa dell’episodio il convoglio si è arrestato alla Stazione di Sant’Ellero del Comune di Pelago, dove sono intervenuti i carabinieri ed i sanitari del 118 per le cure del caso.

Il cospicuo ritardo accumulato per consentire sia la ricostruzione dell’episodio da parte dei militari che i soccorsi ai due ferrovieri, che hanno riportato lievi lesioni, ha poi portato alla cancellazione della corsa, per cui il treno, anziché proseguire per Arezzo, ha fatto rientro al deposito.

VIOLENTA 78ENNE E LE SPACCA UNA COSTOLA A FIRENZE

Firenze, colpisce passanti con una catena

 Ha iniziato a camminare in strada brandendo una catena, con cui ha anche aggredito due passanti colpendoli senza motivo. Per questo un 25enne è stato denunciato dalla polizia. L’episodio è avvenuto ieri pomeriggio a Firenze, nella zona compresa tra i giardini della Fortezza da Basso e la stazione ferroviaria di Santa Maria Novella.

Secondo quanto riferito, il giovane, originario del Bangladesh, avrebbe ammesso di aver agito sotto l’effetto di droga. Le vittime dell’aggressione, due ventenni, hanno riportato lesioni non gravi. A chiedere l’intervento della volanti sono stati alcuni cittadini. All’arrivo dei poliziotti il 25enne stava infastidendo alcune persone all’interno di un convoglio della tramvia in sosta alla fermata della stazione Santa Maria Novella.  https://www.lanazione.it

Ragazzino pestato da branco immigrati per rapina

https://www.ilsitodifirenze.it/content/531-branco-giovanissimi-aggredisce-ragazzino-tre-arresti


Hanno accerchiato e rapinato un 17enne, per questo motivo tre giovanissimi sono stati identificati e arrestati. Alle prime luci dell’alba i carabinieri della stazione di Firenze Peretola hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione degli arresti domiciliari, disposta dal giudice per le indagine preliminari presso il Tribunale fiorentino, Sara Farini, su richiesta del sostituto procuratore Francesco Sottosanti.

I tre sono ritenuti responsabili, in concorso tra loro, di rapina aggravata e lesioni personali aggravate ai danni di un minorenne fiorentino.

Lo scorso 19 marzo giunse al 112 una chiamata di aiuto da parte di un 17enne che, agitato, riferiva di trovarsi in via di Novoli e di essere stato, poco prima rapinato da quattro persone ai giardini di piazzale Medaglie d’oro, nei pressi di via Baracca. A seguito della chiamata, una pattuglia arrivò sul posto, trovando il giovano dolorante ad una spalla che, prima di andare al pronto soccorso dove poi gli venne diagnosticata la contusione della spalla, della clavicola destra e del bacino, con prognosi di 7 giorni raccontò ai militari ciò che gli era successo.

Poco prima, mentre si trovava con alcuni amici ai giardini di piazzale Medaglie d’Oro, era stato avvicinato da quattro ragazzi, di poco più grandi di lui, i quali, con la scusa di chiedergli una sigaretta, lo avevano dapprima accerchiato e spinto a terra e, mentre alcuni di questi lo trattenevano, i restanti tentarono di rubargli il telefono cellulare e la cintura dei pantaloni, non riuscendoci a causa della resistenza del giovane, ma riuscirono ad impossessarsi del portafogli firmato, di 50 euro e di una collanina color oro.

Nel corso del racconto, confermato anche da alcuni testimoni, il giovane aggiunse che gli autori della rapina avevano abbandonato sul posto i documenti che erano custoditi nel portafogli, fornendo una descrizione particolareggiata dei quattro, da lui già visti in zona in altre circostanze. Dalle descrizioni fornite, i militari sono riusciti a risalire a tutti i soggetti coinvolti. M.H.A., 22 enne algerino, M.O., 17enne marocchino, A.S., 18enne marocchino, A.C., 21 italiano di origini brasiliane, immediatamente sottoposti a perquisizione nei rispettivi domicili fiorentini, al termine della quale, nell’abitazione del 22enne è stato rinvenuto il portafogli firmato della vittima.

Gli spacca la testa a colpi di sellino

A caccia di italiane da stuprare

Un 22enne a Firenze è stato denunciato dalla polizia con l’accusa di violenza sessuale, ed è stato inoltre multato perché ubriaco. È successo ieri pomeriggio in zona Rifredi. Secondo quanto ricostruito l’uomo, originario della Somalia, avrebbe prima molestato alcune passanti e poi avrebbe aggredito una 25enne, infastidendola e iniziando a palpeggiarla, fino a costringerla a rifugiarsi in un bar per sfuggirgli.

Leggi questo articolo su: https://www.gonews.it/2021/03/22/molesta-passanti-e-aggredisce-una-ragazza-in-strada-denunciato-a-firenze/
Copyright © gonews.it

Rapina una donna e si rifugia in chiesa da don Biancalani

Il cuore del centro (Strozzi-Tornabuoni); le Cascine. E una casa-rifugio insospettabile, i locali e le pertinenze della chiesa di S. Maria Maggiore in Vicofaro di don Massimo Biancalani, a Pistoia, rifugio d’immigrati. E’ la logistica a raccontare d’una rapinaccia, alle 3 di giovedì nel salotto cittadino. E anche di una microcriminalità sempre più invasiva. Vediamo. L’episodio innanzitutto. L’aggressore ha 22 anni, è del Gambia, bazzica le Cascine e si rifugia spesso in parrocchia. La squadra Mobile diretta da Andrea di Giannantonio l’ha identificato, rintracciato, posto in stato di fermo, sentito il pm Christine Von Borries. La vittima è Alessandra Moroni, 53 anni, avvocatessa. Stava tornando a…

https://www.lanazione.it/firenze/cronaca/rapina-un-avvocatessa-e-si-rifugia-in-chiesa-1.6130968


Rapina a Firenze, l'uomo arrestato era ospite del centro accoglienza profughi di don Biancalani

Rapina a Firenze, l’uomo arrestato era ospite del centro accoglienza profughi di Vicofaro  gonews

BRUMOTTI, SPACCIATORI AFRICANI CIRCONDANO AGENTI: PISCINANO IN SPREGIO, VOLANTE DANNEGGIATA