Category: Catania

In 7 circondano ragazzina per sturarla sul bus

I carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale hanno arrestato un 17enne di nazionalità tunisina, ritenuto responsabile di violenza sessuale.

I militari sono intervenuti su richiesta della responsabile di una struttura d’accoglienza per minori di Catania. Ha raccntato che alcuni suoi ospiti avevano avuto una lite con alcune persone che, tra l’altro, si trovavano ancora sul posto.

I militari giunti sul posto hanno appreso che quelle persone chiedevano a gran voce di “confrontarsi” con uno dei minori, che aveva abusato sessualmente di una ragazza catanese di 18 anni.

Quest’ultima in particolare, mentre in compagnia della cugina 16enne si trovava sul bus dell’Amt per recarsi a casa, è stata accerchiata e pesantemente molestata da un gruppo di sette giovani extracomunitari, saliti sul bus alla fermata di via Acquicella Porto.

Le due ragazze, molto impaurite, si sono dirette verso la porta d’uscita nella speranza di sottrarsi alle loro attenzioni, ma uno degli scalmanati, sfruttando il fatto che una delle due indossasse dei pantaloncini corti, l’ha palpeggiata sulle gambe soffermandosi in maniera violenta nelle zone intime.

La reazione della ragazza, scoppiata in lacrime, aveva provocato l’intervento dell’autista del bus il quale è stato anch’egli deriso dal gruppetto che, poi, è sceso dal bus in viale da Verrazzano.

Mentre le due ragazze, invece, si erano immediatamente recate presso l’abitazione poco distante della nonna, dove hanno informato lo zio di quanto accaduto.

In men che non si dica quest’ultimo, insieme alle ragazze, è uscito in auto alla ricerca del gruppetto, localizzandolo nei pressi del Viale Grimaldi.

Da qui quasi immediato è stato il “contatto” fisico di questi ultimi con l’uomo, che ha dovuto battere poi in ritirata vista l’inferiorità numerica ed i loro lanci di pietre sull’autovettura mentre apostrofavano con parolacce le due ragazze.

Lo zio delle giovani, insieme ad altri parenti, si è recato presso il centro d’accoglienza in cui alloggiano gli extracomunitari, dove poi i carabinieri hanno proceduto all’individuazione del responsabile della violenza, arrestandolo come condiviso con il magistrato di turno della Procura presso il tribunale dei Minorenni etnea e quindi accompagnandolo presso il centro di prima accoglienza per minori di Catania.

Clandestino picchia a sangue marito e rapina donna

ondi) 

Risultati di ricerca

Immagine storia relativa a catania rapina tratta da Nuovo Sud

Rapina bicicletta a una coppia, arrestato a Catania

Nuovo Sud-5 ore fa… una bicicletta ad una coppia che attraversava il quartiere San Berillo Vecchio a Catania. Mansourè Ndione, di 27 anni, è stato bloccato ed arrestato per rapina …Rapina shock a Catania, extracomunitario aggredisce una …
NewSicilia (Comunicati Stampa)-5 ore faLadro di bicicletta arrestato a Catania
Giornale di Sicilia-6 ore faRuba una bicicletta In manette 27enne
Live Sicilia-2 ore faCatania, ruba una bici a dei passanti e li minaccia con una …
CataniaNews.it-6 ore faMostra tutti

Immagine storia relativa a catania rapina tratta da lasiciliaweb | Notizie di Sicilia

Coppia derubata della bici a San Berillo

lasiciliaweb | Notizie di Sicilia-6 ore faCataniaRapina in via Di Prima: in manette senegalese irregolare di 27 anni. Data: venerdì 29 Maggio 2020. in: Sicilia …

Un senegalese senza fissa dimora ed irregolare in Italia la notte scorsa a Catania ha rubato una bicicletta ad una coppia che attraversava il quartiere San Berillo Vecchio a Catania. Mansourè Ndione, di 27 anni, è stato bloccato ed arrestato per rapina aggravata dalla Polizia di Stato dopo l’allarme lanciato dalle vittime. La rapina è avvenuta in via Di Prima. Gli agenti hanno recuperato la bici. Il 27enne ha anche ferito una delle vittime dopo aver spaccato una lattina di birra.

Africano rapina anziano armato di bottiglia rotta

Catania – La Polizia di Stato di Catania ha arrestato il cittadino somalo Musa Husein di 23 anni per tentata rapina aggravata. Gli uomini della Squadra Mobile hanno sorpreso il ragazzo mentre, dopo avere minacciato con una bottiglia di vetro un uomo, ha tentato di rubargli il cellulare e il portafogli. L’intervento degli agenti ha ha permesso, una volta disarmato il criminale, di trarlo in arresto.

La vittima della tentata rapina, un uomo di 65 anni, ha denunciato di essere stato avvicinato con un pretesto dal somalo e di essere stato aggredito violentemente con il fine di essere derubato. Il giovane è stato portato nel carcere Piazza Lanza di Catania in attesa di convalida del Gip.

www.blogsicilia.it

Immigrato piazza una bomba al distributore di benzina, arrestato (FOTO)

  1. Romeno piazza una bomba al distributore di benzina, arrestato (FOTO)  BlogSicilia.it
  2. Paternò (CT). Romeno lascia bomba armata e funzionate in un distributore e dice: “Tra poco scoppia”: arrestato  Fatti e avvenimenti
  3. Paternò (Ct): bomba lasciata sull’erogatore di benzina  EcodiSicilia
  4. Visualizza copertura completa su Google News

Profugo si introduce in casa e ruba

L'uomo, insieme ad alcuni complici che sono riusciti a darsi alla fuga, notte tempo, si era introdotto all’interno di un alloggio al piano terra di una palazzina. #cara, #mineo, #migranti

Posted by CataniaToday on Thursday, November 8, 2018

Profugo spaccia droga agli studenti

I carabinieri avevano qualche sospetto e sono intervenuti a colpo sicuro

Posted by CataniaToday on Friday, October 19, 2018

Albanese con 84 kg. di droga al seguito

La #droga avrebbe fruttato sul mercato 600 mila euro

Posted by CataniaToday on Wednesday, October 17, 2018

Tunisino tenta di stuprarla per strada

Fermato dall'arrivo delle forze dell'ordine

Posted by Il Giornale on Thursday, October 11, 2018

Migrante irrompe in casa anziani e pesta padrone di casa

Un giovane extracomunitario è ricoverato da domenica scorsa con la prognosi riservata nel reparto di neurochirurgia nell’ospedale Cannizzaro di Catania con trauma cranico. A ferirlo è stato il figlio 35enne di un pensionato che aveva trovato il giovane nella propria abitazione di Adrano a rubare, e che era stato colpito alle costole con lo stesso bastone dal ladro. La notizia, riportata da diversi siti, è stata confermata da carabinieri che indagano. Secondo la ricostruzione dei militari dell’Arma, il 68enne al suo rientro a casa ha trovato il giovane che stava rovistando nell’abitazione.
    Avrebbe cercato di fermarlo, ma lui lo ha colpito con un bastone ferendolo. Nel frattempo è arrivato il figlio del pensionato che, utilizzando la stessa ‘arma contundente’, ha colpito a sua volta l’extracomunitario alla testa. Sul posto sono arrivati i carabinieri della compagnia di Paternò che nello zaino del ladro hanno trovato pasta, sughi, biscotti e detersivi. La Procura di Catania ha aperto un’inchiesta.

http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2018/10/09/ruba-cibo-in-casa-anziani-ferito-grave_ccf6e5d7-671f-4a44-bc9f-cf61eea9293e.html

Tre immigrati tentano di violentare 2 ragazzine sulla spiaggia

Tre indiani, di 26, 41 e 28 anni, sono stati fermati da personale delle Volanti della polizia a Catania per violenza sessuale su due minorenni. L’aggressione a sarebbe avvenuta in una spiaggia libera ed è stata denunciata dalla madre di una delle due vittime, che sono amiche tra di loro. Secondo l’accusa, i tre, sprovvisti di permesso di soggiorno e senza occupazione, avrebbero molestato le due ragazzine.

http://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/sicilia/catania-molestano-due-ragazzine-in-spiaggia-tre-fermi_3158219-201802a.shtml