Category: Carrara

MAROCCHINO SPUTA IN FACCIA A POLIZIOTTO

https://www.lagazzettadimassaecarrara.it/cronaca/2021/10/pusher-marocchino-sputa-in-faccia-ad-un-agente-e-lo-aggredisce-arrestato/

Marocchino: vede i carabinieri e scaglia la bottiglia di liquore contro un’auto

‘Una violenza bestiale’: arrestato lo stupratore della studentessa tedesca, è un nordafricano

https://www.lagazzettadimassaecarrara.it/cronaca/2021/05/una-violenza-bestiale-arrestato-lo-stupratore-della-studentessa-tedesca-e-un-nordafricano/

Migrante stupra turista tedesca a Carrara

Una 24enne ha denunciato ai carabinieri di Carrara (Massa Carrara) di essere stata violentata da un uomo, nella notte tra domenica e lunedì scorsi, vicino a una spiaggia di Marina di Carrara. E nel pomeriggio di martedì, dopo le indagini dei carabinieri, è scattato il fermo per un giovane di origini straniere.

 Al pronto soccorso, dove la giovane, una turista di origini tedesche, è stata accompagnata dopo aver chiesto aiuto ad una guardia giurata, i medici avrebbero riscontrato segni di violenza.

https://www.lanazione.it/massa-carrara/cronaca/stupro-violenza-sessuale-1.6404848

Le indagini sono in corso. La 24enne, secondo una prima ricostruzione fatta dai carabinieri, si trovava di passaggio a Carrara, dove avrebbe fatto tappa prima di raggiungere alcuni amici in un’altra località.

Domenica sera avrebbe deciso di fare un bagno al mare e poi di cenare al sacco in una piazzetta poco lontano dalla spiaggia. Secondo la testimonianza resa dalla ragazza, un uomo, di cui al momento non ha saputo fornire una descrizione né indicazioni su quale lingua parlasse, l’avrebbe avvicinata e poi violentata. Quindi si sarebbe allontanato. In stato di shock la giovane avrebbe vagato per la città e trovato in una guardia giurata un aiuto per raggiungere l’ospedale. “Ammiravo il mare, mi hanno buttata a terra e stuprata”, sono le parole della giovane. 

Cosa fa uno spacciatore ai domiciliari? Spaccia

L’uomo si trovava ai domiciliari dall’inizio dell’anno, ma non ha mai cessato la sua attività di spaccio in collaborazione con la compagna

Posted by Il Giornale on Friday, November 23, 2018

Mamma disperata fa arrestare lo spacciatore marocchino del figlio

Carrara

Posted by La Nazione on Saturday, October 20, 2018

Controlla il biglietto a nigeriana: finisce in ospedale con costola rotta

Un fenomeno sempre più diffuso. Il capotreno le chiede il biglietto, ma lei non ce l’ha e lo aggredisce.

Stavolta l’episodio è avvenuto per opera di una nigeriana, che viaggiava sul treno regionale Firenze-Pontremoli in direzione stazione di Carrara Avenza. La viaggiatrice abusiva ha così mandato l’uomo in ospedale con una costola rotta.

Il capotreno è stato picchiato e spintonato violentemente e, ora, lo attendono 20 giorni di prognosi, mentre la donna, dopo l’aggressione, è stata arrestata. A bloccarla, si legge sull’edizione fiorentina di Repubblica, sono stati gli agenti del commissariato di Carrara intervenuti dopo la segnalazione della polizia ferroviaria, chiamata dal capotreno. La nigeriana è stata arrestata con l’accusa di lesioni e interruzione di pubblico servizio dato che il treno era stato soppresso per il ritardo accumulato a causa dell’aggressione. Trenitalia ha, quindi, organizzato un servizio sostitutivo di bus navetta per coprire l’ultimo tratto da Carrara a Pontremoli.

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/nigeriana-senza-biglietto-aggredisce-capotreno-1522531.html

Tre giovani molestate e aggredite da un immigrato

E’ accaduto a Marina di Massa

Immigrati Est assaltano villa, brutale rapina

(ANSA) – CARRARA (MASSA CARRARA), 11 FEB – Una serata di paura, quasi da ‘Arancia meccanica’, per un noto imprenditore del marmo di Carrara (Massa Carrara) che, all’ora di cena, era in casa con la moglie e alcuni amici, altri ospiti dovevano ancora arrivare, quando una banda di malviventi, armati e incappucciati, è entrata nella villa. Prima hanno legato la moglie e i due ospiti, poi hanno intimato all’imprenditore di aprire la cassaforte. L’uomo, forse proprio per la paura, non riusciva a farlo e per questo lo hanno picchiato. I tre banditi, sembra con accento dell’est Europa, sono riusciti ad arraffare soldi e gioielli, lasciando a terra il padrone di casa poi soccorso e ricoverato in ospedale con una costola rotta e varie contusioni. Prima di andarsene i banditi sono riusciti a prendere il server con le immagini delle telecamere. Quando gli altri amici hanno suonato il campanello i malviventi erano ancora nella villa ma sono riusciti a uscire e ad allontanarsi prima dell’arrivo di polizia e carabinieri.

http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2018/02/11/banditi-in-villa-carrarabotte-a-padrone_f09a5877-1061-412c-b469-d8d7c38ed972.html

Grida “Allah è grande” e semina il panico tra i passanti

Al grido di ‘Allah è grandè ha seminato il panico a Marina di Carrara. Dopo alcune ore, la polizia lo ha quindi fermato. Stamani poco dopo le 10.30 da un balcone dei palazzi che si affacciano sul campo scuola di Marina di Carrara un marocchino in evidente stato di alterazione ha cominciato a urlare minacciando un passante. Scendendo in strada, ha poi inveito con chiunque si trovasse di fronte, al grido di ‘Allah è grandè e minacciando di farsi saltare in aria. Gli atleti che si stavano allenando nel campo sportivo, spaventati, hanno chiamato le forze dell’ordine. Un via vai di telefonate a carabinieri, polizia e vigili urbani che ha fatto salire alle stelle la tensione. Immediatamente è partita una pattuglia del commissariato che ha rintracciato l’uomo su cui già pendeva un ordine di carcerazione per reati legati agli stupefacenti.

http://www.lanazione.it/massa-carrara/cronaca/grida-allah-grande-panico-1.3367098