Violentata sul treno da tunisino: “Dai, siediti con me”

22-08-2017

Lo ha arrestato la polizia dopo che aveva perpetrato una violenza sessuale ai danni di una ragazza sul treno tra Sassuolo e Modena.

E.R., 47 anni, tunisino senza fissa dimora, è l’autore del crimine che i poliziotti hanno consegnato alla giustizia dopo rapide indagini.

Ecco cosa è successo. Domenica, intorno alle 18.50, la donna vittima di violenza sale sul treno e viene invitata dall’uomo a sedersi a fianco a lui. Lei non cade nel tranello e cerca un vagone maggiormente affollato, così da evitare l’insolito invito. Ma lui non demorde. La raggiunge e la palpeggia in diverse parti del corpo. La donna, come scrive la Gazzetta di Modena, è sotto choc. Ma riesce a cacciare l’aggressore, reagendo alla violenza. Una signora che sedeva lì vicino ha sentito le grida e l’ha aiutata a chiamare i soccorsi.

È stato poi il controllore ad avvisare le forze dell’ordine e a permettere l’arresto dello straniero. Ha infatti fermato il treno sui binari, così da impedire la fuga all’uomo. Il 47enne, senza documenti, è stato trascinato in questura. Secondo quanto scrive la Gazzetta modenese, “sottoposto a perquisizione personale lo straniero, nella borsa a tracolla, nascondeva un coltello da cucina di 18,5 cm e 2,3 g. di sostanza stupefacente di tipo hashish”.

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/ancora-paura-sul-treno-tunisino-violenta-donna-1433007.html

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Modena

RSS Feed Widget

Lascia un commento