VIADOTTO DELLA MAGLIANA:ROM GESTIVANO SPACCIO RIFIUTI

17-03-2015

Viadotto della Magliana, scoperto deposito di rifiuti pronti alla vendita gestito da rom
Oltre duemila chilogrammi di rottami sono stati sequestrati dagli uomini del gruppo SPE della Polizia di Roma Capitale intervenuti in forze in via del Cappellaccio. L’intervento era iniziato ieri sotto il viadotto che collega Roma a Fiumicino.

NUBI TOSSICHE – L’attività del Gruppo Sicurezza Pubblica Emergenziale finalizzata al contrasto del traffico di rifiuti e delle nubi tossiche provocate dai fuochi, accesi per separare le sostanze gommose e le vernici dai metalli continua quindi nell’insediamento del campo rom.

RIUFITI PRONTI ALLA VENDITA – I rifiuti sotto il viadotto della Magliana erano in attesa di vendita e illecitamente stoccati all’interno del campo. Nell’intervento gli agenti hanno sequestrato 2440 chili di materiale ferroso e metallico, costituito da parti di elettrodomestici, parti meccaniche, reti e infissi metallici e rame.

CAMPO ABBANDONATO – Tutto il materiale è stato deposto presso un’area di rottamazione autorizzata, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. I vigili sono tornati nel campo stamattina proseguendo l’attività di bonifica, che continuerà nei prossimi giorni. Nel frattempo il campo è stato abbandonato dagli abitanti.“

Potrebbe interessarti: http://www.romatoday.it/cronaca/deposito-campo-rom-via-del-cappellaccio.html

ARTICOLI CORRELATI

Crimini Immigrati, Roma

RSS Feed Widget

Lascia un commento