Venezia: ragazza bloccata in auto e massacrata a colpi di bastone da Zingari del Campo Nomadi comunale

Una delle villette a disposizione degli Zingari del campo nomadi di via del Granoturco

MESTRE – Un pestaggio in piena regola. Sotto gli occhi dei passanti. Intorno alle 18.20, a Favaro veneto, in via Altinia, con la loro auto hanno tagliato la strada a un’altra vettura con dentro una donna di 38 anni. Mazze da baseball e caschi, in mezzo alla strada, in cinque sono scesi e hanno cominciato a sfasciarle parabrezza e carrozzeria. Poi, l’hanno tirata fuori dall’abitacolo e l’hanno colpita selvaggiamente con le mazze provocandole lesioni su tutto il corpo e mandandola in ospedale.

Al momento la donna si trova in pronto soccorso. Motivo del pestaggio, con ogni probabilità, legato ad attriti tra diversi clan di famiglie nomadi. Gli agenti delle volanti veneziane, accorsi sul posto, non sono riusciti a bloccare l’auto degli aggressori ma pare che i responsabili siano già stati identificati, e gravitino intorno al campo sinti di via del Granturco.  Gli investigatori stanno lavorando per capire l’esatta dinamica dell’accaduto.

E pensare che gli antirazzisti – come sempre teste vuote – cianciavano di presunte diffamazioni dei giornali per quei poveri bravi ragazzi del Campo Nomadi di via del Granoturco:

Quei delinquenti del campo sinti. Quando i giornali infamano

Campo nomadi gestito e finanziato dal Comune di Venezia con i soldi delle tasse: http://noiza.wpengine.netdna-cdn.com/wp-content/uploads/sinti-in-manette-la-lega-allattacco.pdf e già al centro delle cronache per altre vicende criminali:

http://notizielocali.notiziaultima.com/veneto/mestre-abbattute-le-strutture-abusive-del-campo-sinti/2012/08/29

http://nuovavenezia.gelocal.it/cronaca/2013/02/02/news/controlli-al-villaggio-sinti-sugli-intestatari-degli-affitti-1.6464619

Uncategorized

Lascia un Commento