Tunisino rapina pasticceria e accoltella titolare

27-02-2015

BOLOGNA – Per portare via poche centinaia di euro, aveva aggredito e ferito con una coltellata alla testa il titolare di un laboratorio di pasticceria a Imola, nel Bolognese. Il presunto responsabile della rapina, avvenuta lo scorso 13 febbraio in via IX Febbraio, è stato arrestato dai carabinieri. È un 24enne tunisino, senza fissa dimora, accusato di rapina impropria aggravata e porto illegale di armi. Secondo la ricostruzione degli investigatori, il giovane era entrato nel locale fingendosi un cliente poi aveva estratto un coltello e colpito alla testa il gestore, un 63enne di Casalfiumanese, che dopo l’aggressione era stato costretto a farsi medicare in ospedale, con una prognosi di 7 giorni. Grazie alla descrizione della vittima, i carabinieri hanno rapidamente identificato il tunisino, che avevano già denunciato nel novembre scorso. Il giovane è stato rintracciato a casa di un conoscente, in via del Guercino a Ferrara, dove all’arrivo dei militari ha tentato invano di nascondersi dentro un armadio

http://corrieredibologna.corriere.it/bologna/notizie/cronaca/2015/26-febbraio-2015/rapina-pasticceria-accoltella-titolare-arrestato-2301036644352.shtml

ARTICOLI CORRELATI

Bologna, Crimini Immigrati

RSS Feed Widget

Lascia un commento