Tre romeni denunciati per opere d’arte e oggetti di antiquariato

28-04-2015

Importante operazione dei carabinieri  della Compagnia di Copparo, che domenica sono stati impegnati nell’attività investigativa a seguito di un furto denunciato nella mattinata presso la stazione dei carabinieri di Tresigallo. La vittima riferiva che ignoti, durante la nottata precedente, si erano introdotti, mediante effrazione di una porta, all’interno della propria abitazione ubicata a Final di Rero, asportando oggetti d’antiquariato acquistati in Francia e risalenti al periodo storico compreso tra il 1700 ed il 1900.

I malfattori, in particolare, si erano impossessati di ben 45 quadri ad olio, 3 orologi soprammobili, 6 candelabri, 1 dea alata e 2 vasi antichi nonché di 2 pluviali in rame, della lunghezza di circa 5 metri, quest’ultimi divelti dall’esterno dell’abitazione prima di darsi alla fuga.

I carabinieri facevano immediatamente scattare tutti gli accertamenti, con controlli e verifiche anche sul conto di soggetti già noti alle forze dell’ordine e potenzialmente ritenuti capaci di commettere azioni delittuose, nonché sui soggetti d’interesse operativo monitorati dai carabinieri in tutta la provincia nel corso dei servizi di controllo del territorio svolti la notte precedente. Ricollegando le pregresse attività d’indagine tra i comandi di Copparo, Ferrara e Comacchio, emergevano concordanti indizi a carico di alcuni soggetti.  La conferma della bontà investigativa si aveva con le perquisizioni domiciliari operate in un’abitazione ubicata nel Comune di Ferrara ed occupata da tre persone di nazionalità rumena, due dei quali gravati da numerosi precedenti penali per reati predatori ed un terzo incensurato. Nel corso delle stesse veniva rinvenuta e sottoposta a sequestro l’intera refurtiva che dopo la puntuale catalogazione è stata restituita all’avente diritto. I soggetti trovati in possesso della refurtiva, tutti di nazionalità rumena, sono stati denunciati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ferrara per concorso in ricettazione, e sono: I.T. di anni 39 ed S.V., di anni 55,  entrambi  censurati e domiciliati in Villanova di Denore, nonché R.V., di anni 36, incensurato e senza fissa dimora.

http://lanuovaferrara.gelocal.it/ferrara/cronaca/2015/04/27/news/tre-persone-rubano-opere-d-arte-e-oggetti-di-antiquariato-1.11316256

ARTICOLI CORRELATI

Crimini Immigrati, Ferrara

RSS Feed Widget

Lascia un commento