Tre nigeriani seminano il terrore: picchiato centauro che non paga il pizzo

13-05-2017

Tre nigeriani hanno picchiato un centauro che non ha ubbidito alla loro richiesta di soldi e un commerciante corso in suo aiuto. Non contenti, una volta fermati dagli agenti del locale commissariato, hanno opposto resistenza provocando lesioni agli agenti e danneggiando suppellettili. Teatro dell’aggressione, secondo una prima ricostruzione operata dagli agenti coordinati dal dirigente Palo Iodice, la centralissima via Diaz.

Poco prima delle 20, con tantissima gente in strada e negozi ancora aperti, tre aitanti giovani nigeriani hanno preso di mira un motociclista che si era fermato con la propria moto. A quest’ultimo hanno rivolto una richiesta di danaro, non si è potuto accertare se per compenso come parcheggiatori abusivi o altro.

Il giovane si sarebbe ribellato, venendo aggredito. In suo aiuto è accorso un commerciante che, non solo è stato anch’egli picchiato, ma hanno anche minacciato di incendiargli il negozio. Sul posto, avvertiti dai presenti, è giunta una vettura della polizia, alla cui vista i tre se la sono date a gambe. Due immigrati sono stati fermati dagli agenti, un terzo da un gruppo nutriti di cittadini che sono intervenuti. Dopo un grande sforzo per metterli nella volante, una volta in commissariato i tre hanno dato nuovamente in escandescenza danneggiando suppellettili e picchiando gli agenti, prima di essere ridotti alla ragione.

http://www.ilmattino.it/caserta/tre_nigeriani_seminano_terrore_al_centro_di_aversa-2437516.html

ARTICOLI CORRELATI

Caserta, EVIDENZA

RSS Feed Widget

One comment on “Tre nigeriani seminano il terrore: picchiato centauro che non paga il pizzo

  1. mann333 scrive:

    E basta con questi articoli di Giornali che non sono mai risolutivi, sono andati in escandescenza, ma cosa vuol dire? Questi sono diventati violenti come è nella loro natura, andare in escandescenza puo voler dire tutto e nulla, poi essere ridotti alla raggione e qui me la prendo con le forze dell ordine, questi bastardi non si riportano alla raggione dopo aver picchiato dei colleghi devono essere menati pestati a sangue non riportarli alla raggione cosa che loro non possiedono, e basta con questi pappamolla bisogna essere uomini e duri con questi bastardi pezzi di merda, a mio avviso gli Italiani sono diventati tutti delle femminucce

Lascia un commento