Torino: ragazzino sequestrato per ore da banda di marocchini

31-03-2017

18enne rapinato e sequestrato per ore da un gruppo di coetanei, un identificato

Un 20enne marocchino ed in Italia senza fissa dimora è stato rintracciato e fermato giovedì sera 30 marzo, in via Berthollet, poiché riconosciuto responsabile di rapina in concorso e sequestro di persona.

Il 20enne giovedì mattina, all’interno del Parco del Valentino, insieme ad altri quattro nordafricani ancora da identificare, ha rapinato e sequestrato per ore uno studente di 18 anni.

Verso le 8 la vittima è stata bloccata e costretta, sotto la minaccia di un coltello, a consegnare al branco 15 euro, il telefono cellulare ed un overboard.

Gli aggressori hanno poi obbligato il giovane a seguirli per le vie del quartiere dove hanno venduto la refurtiva. Infine la vittima è rimasta sola con il 20enne che gli ha chiesto ulteriore denaro per lasciarlo libero.

Lo studente, quindi, si è recato in una sala scommesse di corso Vittorio Emanele II dove ha chiesto un prestito di 40 euro ad una sua conoscente per poi consegnare la somma al rapinatore che prima di allontanarsi ha costretto ancora il giovane a scambiare i propri abiti.

La vittima, dopo esser rientrata a casa ed aver raccontato la vicenda ai propri genitori, ha sporto denuncia ai militari della stazione carabinieri Torino Borgo San Salvario che nella serata di giovedì hanno bloccato il sequestratore mentre era in un esercizio commerciale di via Berthollet.

Potrebbe interessarti: http://www.torinotoday.it/cronaca/sequestrato-rapinato-valentino.html

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Torino

RSS Feed Widget

Lascia un commento