Torino, ragazza picchiata da immigrato africano

28-11-2017

L’episodio risale allo scorso 20 novembre, poco dopo mezzogiorno. Gli agenti Polfer della Sottosezione di Orbassano, al momento in servizio di vigilanza nella stazione di Lingotto, sono intervenuti in aiuto di una studentessa di 19 anni, aggredita e percossa, senza alcun motivo apparente, da un giovane di colore, nelle vicinanze dello scalo ferroviario. Gli operatori di Specialità, subito intervenuti, poco fuori la stazione, hanno rintracciato l’uomo che si è scagliato con particolare violenza nei loro confronti, ingaggiando una colluttazione. Gli agenti sono riusciti a bloccarlo con non poca fatica e, con l’aiuto di una Volante della Questura e del personale della Squadra di P.G. compartimentale, arrivato nel frattempo in stazione e ad accompagnarlo negli uffici Polfer. Lo straniero, un ventenne senegalese regolare sul territorio nazionale, una volta foto segnalato presso il locale Gabinetto Interregionale di Polizia Scientifica, è risultato destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura presso il Tribunale di Torino. Il giovane è stato denunciato anche per lesioni personali in danno della ragazza e degli agenti, tutti ricorsi alle cure dei sanitari, oltre che per resistenza a pubblico ufficiale nei confronti di questi ultimi e successivamente accompagnato in carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

http://www.quotidianopiemontese.it/2017/11/27/ragazza-di-19-anni-aggredita-senza-motivo-alla-stazione-lingotto/#_

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Torino

RSS Feed Widget

One comment on “Torino, ragazza picchiata da immigrato africano

  1. mann333 scrive:

    E adesso qualche Bqstqrdo Giudice figlio di una gran puttana lo rimetterà in Libertà come da prassi, Ma io mi chiedo? Quei due Agenti avrebbero potuto sparargli? Visto che erano in pericolo cioé il verme gli aveva attaccati e non potevano sapere se questo fosse armato o meno, No giusto per la prossima volta perché sicuramente queste cose ricapiteranno spesso. dunque se sia possibile sparargli senza aspettarsi le solite infami conseguenze IL-Legali? Ma oggi in Italia se si uccide un “”Animale”” si finisce in Galera, se invece un anim-africano ferisce un essere Umano non accade nulla

Lascia un commento