Terrore a Bari: somalo pesta due anziani e tenta di stuprare una donna

05-06-2014

Bari 5 giugno 2014 – Quattro aggressioni nel giro di un’ora, tutte messe a segno nella zona della stazione ferroviaria. Il responsabile, un cittadino somalo di 21 anni, è stato identificato e arrestato dagli agenti della Polizia ferroviaria. Il primo ad essere aggredito, intorno alle tre di ieri, un 61enne che si trovava seduto su una panchina in piazza Moro. L’uomo è stato avvicinato dal 21enne che, senza alcun motivo palese, lo ha colpito con un calcio alla schiena. Circa un’ora dopo, tra via Capruzzi e l’inizio di via Giulio Petroni, nei pressi dell’ingresso al sottopassaggio ferroviario, il 21enne ha aggredito due donne, poco più che trentenni, cercando di compiere una violenza sessuale su una di esse. In entrambi i casi, però, il giovane è stato messo in fuga dalla pronta reazione delle vittime. Poco dopo, ancora in piazza Moro, l’ultimo episodio: un anziano settantenne è stato colpito con violenza dal 21enne che ha cercato di sottrargli un pacchetto di sigarette. Gli agenti della Polfer, allertati prima da un cittadino e poi dalla centrale del 113, sono intervenuti riuscendo ad identificare e bloccare l’aggressore. Il somalo, che aveva presentato una richiesta di asilo politico, di fatto senza dimora, è stato arrestato per rapina, lesioni e violenza sessuale.

http://www.baritoday.it/cronaca/somalo-aggredisce-persone-in-stazione-arrestato.html

 

ARTICOLI CORRELATI

Bari, EVIDENZA

RSS Feed Widget

Lascia un commento