Termini: turista tedesco pestato a sangue da nordafricani e poi derubato

27-10-2013

Termini: turista tedesco pestato a sangue in strada e poi derubato

Attimi di panico nel pomeriggio di sabato 26 ottobre quando un turista tedesco è stato pestato a sangue da due rapinatori davanti l’affollatissima stazione Termini. A prenderlo di mira due uomini, un tunisino di 39 anni ed un algerino di 29, poi arrestatati dai carabinieri dopo una violenta colluttazione all’interno dello scalo ferroviario.

I FATTI – Secondo quanto ricostruito dai militari la vittima, un turista tedesco sceso da un treno poco prima delle 18, si trovava in via Giolitti quando è stato improvvisamente preso d’assalto dai due rapinatori che senza pensarci troppo lo hanno aggredito a calci e pugni per poi derubarlo del portafogli.

RAPIDA FUGA – Lasciato il turista tedesco in strada in una pozza di sangue i due si sono dileguati all’interno della stazione Termini con l’intento di confondersi tra la folla. Un tentativo che non è passato inosservato a tre carabinieri che si sono lanciati all’inseguimento dei due.

AGGRESSIONE AI CARABINIERI – Una corsa terminata poco dopo che non ha impedito ai due di ingaggiare un attacco ai militari della stazione Roma Macao che sono riusciti poi a fermarli non senza difficoltà.

ARRESTI E REFERTI – Trasportati in ospedale i carabinieri sono stati refertati con prognosi dai 7 ai 20 giorni, mentre il turista tedesco, accompagnato al Policlinico Umberto I, ha avuto 10 giorni di prognosi. I due rapinatori sono stati arrestati con le accuse di rapina aggravata, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.

 

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Roma

RSS Feed Widget

Lascia un commento