Tag: una voce

Roma, bimba rom sotto il sole per due ore – Il Messaggero


Il Mattino

Roma, bimba rom sotto il sole per due ore
Il Messaggero
ROMA – Gli occhi restano socchiusi, sotto il peso di un dramma vissuto ogni giorno. Le gambe, minuscole, sono abbandonate, i piedini segnano l'asfalto caldo. Le testa ciondola, un lamento interrompe la litania di una voce di donna chiamata «mamma» che
Roma, bimba rom sotto il sole per due ore: sfruttata dalla madre per l Il Mattino

tutte le notizie (2) »

“Sono un terrorista ho messo una bomba alla stazione di Lucca”

Nome: ANNA   Segnalazione: http://www.loschermo.it/articoli/view/49378

LUCCA, 11 gennaio – “Sono un terrorista ho messo una bomba alla stazione di Lucca”, questa la telefonata arrivata nel mese di novembre al centralino della Questura: dall’altro capo del filo una voce concitata dall’accento straniero.

La segnalazione era stata subito girata alla sala operativa che aveva inviato diverse pattuglie per una bonifica integrale dell’area, sito sensibile in cui si concentrano molte persone e strategica nel piano di trasporti. Le ricerche dell’ordigno avevano impegnato i poliziotti per una ventina di minuti ed erano risultate per fortuna negative.

Parte quindi la caccia al sedicente terrorista. La Squadra Mobile avvia le indagini, e scopre che la telefonata è partita da un cellulare che, seppur intestato ad un parente, è nella disponibilità di un 40enne serbo, che lo scorso mese di ottobre era stato espulso con accompagnamento alla frontiera aerea di Milano dai poliziotti della Questura. L’uomo il mese successivo era stato ancora “pizzicato” sul territorio nazionale, stavolta dalla Polizia di Ravenna che lo aveva arrestato per reingresso clandestino ma, prima di rientrare in galera, dove tuttora permane e da dove, una volta dimesso, sarà riaccompagnato sul primo aereo alla volta di Belgrado, aveva deciso di vendicarsi della Polizia lucchese che lo aveva espulso.

Scherzetto costato caro al “malvivente burlone” che ora dovrà rispondere anche dell’accusa di procurato allarme ed interruzione di pubblico servizio.