Tag: telefoni cellulari

Famiglie “migranti”: ruba e si schianta contro carabinieri, arrestata anche la madre

Un diciannovenne moldavo e la madre di 40 anni sono stati arrestati ieri notte dai carabinieri a Bologna: il primo, sorpreso mentre rovistava su un’auto in sosta, nella fuga con uno scooter rubato si è schiantato contro la gazzella dei carabinieri; la donna, successivamente, perché si è scoperto che era ricercata, con un mandato di cattura internazionale.

I militari del nucleo radiomobile erano intervenuti in via Cavazzoni, periferia, dove il 19enne era stato segnalato con un complice, che poi si è dileguato. Nella fuga con lo scooter Yamaha Tmax, c’é stato l’incidente contro la fiancata della vettura e il giovane è stato portato all’ospedale Maggiore, e dimesso con 40 giorni di prognosi. Durante la successiva perquisizione in casa del ragazzo, con diversi precedenti di polizia e un obbligo di dimora, oltre a trovare diversi oggetti presumibilmente rubati (navigatori, telefoni cellulari) i carabinieri hanno identificato la madre: da un controllo è emerso che da alcuni mesi le autorità moldave avevano emesso un mandato di cattura per sottrazione di minore e falso documentale.

http://www.bolognatoday.it/cronaca/arresto-madre-figlio-furti-minori.html

 
 

Furti in discoteca, arrestato marocchino 19enne – La Goccia


La Goccia

Furti in discoteca, arrestato marocchino 19enne
La Goccia
Un marocchino di 19 anni è stato arrestato dalla polizia per avere rubato soldi, telefoni cellulari e documenti a due giovani all'interno di una discoteca di Perugia. Una di queste ha anche tentato di riprendere la borsa che gli era stata sottratta ma

Coppia di immigrati si impossessa di appartamento

Hanno forzato la porta d’ingresso di un appartamento nel centro di Milazzo e si sono sistemati all’interno. Ma qualcuno ha notato la loro presenza ed ha avvertito i Carabinieri.
Le manette sono scattate per due rumeni: Aurel Mustafà e Virginia Curte, di 53 anni, entrambi senza fissa dimora.
Nell’abitazione i Militari dell’Arma hanno sequestrato 3000 euro in contanti, di cui 300 in monetine, telefoni cellulari, televisori, autoradio, lettori Mp3, lettori DVD e diversi monili in oro.
Secondo i Carabinieri il materiale è provento di furti ed è stato sequestrato.
I due stranieri devono rispondere di violazione di domicilio e danneggiamento aggravato.

ttp://www.tempostretto.it/news/topi-d-appartamento-milazzo-s-impossessano-appartamento-disabitato-manette-coppia-rumeni.html