Tag: squillo

Ancona, tutti i clienti del giro trans Le coppie facevano sesso con i … – Il Messaggero


AnconaToday

Ancona, tutti i clienti del giro trans Le coppie facevano sesso con i
Il Messaggero
Questi i clienti del giro di prostituzione italo-brasiliana smantellato sabato dalla squadra Mobile con l'arresto delle due presunte maitresse sudamericane a Marina di Montemarciano. L'operazione ha portato allo scoperto persone molto facoltose che
Montemarciano: sfruttavano squillo e trans, due arresti e tre denunceAnconaToday
Scoperta 'agenzia del sesso' tra Senigallia ed Ancona, due arresti e Vivere Ancona

tutte le notizie (4) »

Mestre, madre di due bimbi stuprata in mezzo alla strada per una notte intera

Una 35enne viene avvicinata da un uomo alla stazione che la minaccia con un taglierino e la stupra tre volte

Minacciata con un taglierino, violentata e umiliata per ore da un uomo. Questa la terribile sorte di una 35enne residente nelPortogruaresemadre di due bambini, di 8 e 10 anni. Sabato notte ha raccontato tutto alla polizia. Da oggi la donna starà per qualche giorno in una comunità indicata dal Centro antiviolenza, perché ha paura che quell’orco, che ha denunciato, la possa trovare e identificare.

Violentata tre volte in una notte – La donna ha deciso di rendere pubblica la sua storia attraverso il Gazzettino Veneto per aiutare altre come lei. Tutto comincia sabato notte dopo una discussione in famiglia. La vittima prende un treno e se ne va a Mestre. Verso le 22 viene avvicinata da un uomo distinto, educato, di origine rumena con cui prosegue il viaggio verso Venezia. Dopo ore di normale conversazione, verso le tre, alla rimessa delle bici di piazzale Roma scatta la violenza. Minacciandola con un taglierino alla gola la stupra tre volte.

Il medico che l’ha curata: “Non si preoccupi, passerà” – Durante la violenza lei racconta di aver preso il cellulare dell’aguzzino e di essersi riuscita a fare uno squillo. Insieme tornano a Mestre e alla vista di una volante della polizia l’uomo la minaccia: “Ti trovo e ti ammazzo se dici qualcosa”. La vittima però decide lo stesso di andare alla polizia che prima la porta in ospedale e poi cerca di rintracciare il presunto aggressore attraverso il numero di cellulare. La donna viene invece curata da un medico che la dimette con 35 giorni di prognosi non prima di averla rassicurata: “Passerà tutto”. “Ma come si fa a dire una cosa del genere?”, si domanda la madre vittima della violenza.

http://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/veneto/articoli/1079392/mestre-madre-di-due-bimbi-stuprata-in-mezzo-alla-strada-per-una-notte-intera.shtml

E’ vero, come si fa a dire una cosa del genere? Ma anche come si fa a fidarsi di un Romeno sul treno di notte? Questi sono gli effetti della propaganda “gli immigrati sono buoni”.

Rapina e picchia una squillo nei vicoli: arrestato 35enne – Primocanale


Genova24.it

Rapina e picchia una squillo nei vicoli: arrestato 35enne
Primocanale
Genova – Una rapina nella notte ai danni di una prostituta di via San Luca, nel centro storico genovese. Un 35enne marocchino credeva di farla franca appartandosi in un vicolo con la donna e poi, picchiandola nel tentativo di derubarla a Orti di Banchi
Picchia due prostitute per derubarle, spunta anche un coltello: in Genova24.it

tutte le notizie (2) »

Scoperto maxi giro di squillo cinesi. Arrivava anche in città – Romagna Noi


ANSA.it

Scoperto maxi giro di squillo cinesi. Arrivava anche in città
Romagna Noi
a Ravenna il giro di squillo cinesi scoperto dai carabinieri di Bolzano. La complessa operazione ha portato all'arresto di sei persone e al sequestro di quattro immobili tra Bolzano, Pineta di Laives (Bz) e Trento. L'organizzazioni aveva
Bolzano, squillo cinesi 6 arrestiZazoom Blog
Scoperto maxi-giro di squillo anche Lecco e Sondrio coinvolteLeccoNotizie.com

tutte le notizie (6) »

Giro di case squillo a Savona, ecuadoriana patteggia 18 mesi per …


Il Vostro Giornale

Giro di case squillo a Savona, ecuadoriana patteggia 18 mesi per
Il Vostro Giornale
L'operazione aveva portato in manette all'arresto di otto persone, tutte sudamericane, per sfruttamento della prostituzione in esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare firmata dal gip Donatella Aschero. Per sei di loro, Rafael Cunha Santos, 31