Tag: sequestro preventivo

Maltrattava cane: dopo 4 multe finalmente glielo sequestrano

Un cane è stato sequestrato a Piagge, in provincia di Firenze, dopo
essere stato ritrovato in condizioni di detenzione terribili. L’animale era
infatti legato ad una ringhiera con una corda molto corta, e risultava
nascosto da un camion e obbligato a giacere tra i rifiuti senza la minima
cura né attenzione.
A conclamare l’abuso sono state le Guardie Zoofile ENPA, che già in
passato avevano disposto ben quattro sanzioni amministrative nei
confronti del proprietario dell’animale, un cittadino rumeno di 36 anni.
Nonostante tutto, l’uomo continuava a detenere il cane abbandonato a
sé stesso nel suo deposito di masserizie e la reiterazione del reato ha,
infine, portato alla convalida del sequestro preventivo.
Sul posto sono quindi intervenuti, assieme ad ENPA, anche i
Carabinieri: come sempre il cane era legato e in condizioni pessime.
Chiesta giustificazione al proprietario, le forze dell’ordine si sono sentite
rispondere che, al suo Paese, i cani vengono trattati in questo modo.
Il cane sequestrato è stato affidato in custodia giudiziaria ad una
struttura convenzionata, mentre il suo ex proprietario dovrà ora
rispondere dell’accusa di maltrattamento di animali.

http://www.all4animals.it/2014/01/15/firenze-sequestrato-cane-legato-ad-una-ringhiera-e-abbandonato-tra-i-rifiuti/

Pisa, incredibile scandalo: zingari bosniaci costruiscono città abusiva

Pisa, apr 2013 – Decine di agenti della Polizia Municipale hanno nuovamente visitato gli insediamenti abusivi presenti in via Dei Vignoli e in via Ximenes a Putignano. Alcuni appezzamenti di terreno agricolo sono stati, negli ultimi anni, acquistati da famiglie di origine bosniaca. Su quei terreni, però, gli stranieri hanno steso ghiaia e costruito veri e propri villaggi di containers, camper e roulotte. Con servizi igienici inesistenti, falde acquifere inquinate dai residui organici e anche di svariati tipi di lavorazioni, con cavi elettrici abusivamente installati e passanti a terra e nei fossi pieni d’acqua, convivono grandi e piccini in costante pericolo.

Laura Boldrini agli zingari: "Siate orgogliosi della vostra cultura"

Per non parlare delle faide familiari che si consumano proprio in via dei Vignoli: l’ultima proprio due settimane fa, quando Polizia Municipale, Polizia di Stato e Carabinieri erano intervenuti in forze, con minuziose perquisizioni alla ricerca di armi. Allora si contarono tre feriti tra le famiglie contendenti.
Con la Polizia Municipale anche due tecnici degli uffici comunali e un tecnico della USL5 di Pisa.

Si è accertato anche che una struttura abusiva in legno, posta sotto sequestro preventivo alcuni mesi fa, era stata smontata e rimontata più grande della precedente ed i sigilli violati. Quindi si è proceduto alla riapposizione dei sigilli di sequestro ed alla denuncia degli autori del fatto. Si sono scoperte latrine improvvisate, con scarichi che si immettono direttamente nei pozzi di acqua potabile, e anche latrine senza alcuno scarico. Grandi quantità di cavi elettrici e svariati chilogrammi di rame puro (un bidone intero), presumibilmente rubati, sono stati rinvenuti ed, addirittura, il motore di un grosso autocarro. Sono in corso gli accertamenti per chiarire la provenienza di tutto il materiale.

Inoltre, già da tempo, gli abitanti della zona avevano presentato esposti e denunce lamentando furti e traffici di rame proprio nella zona di via dei Vignoli. Ora gli uffici comunali avvieranno le pratiche per l’acquisizione dei terreni alla proprietà del Comune di Pisa, come già avvenuto in altri due recenti casi (uno in via di Piaggia), per l’abusiva trasformazione della destinazione d’uso, da agricolo, ad altro. Si sono continuate, infine, a cercare eventuali armi nascoste, anche nei limitrofi campi coltivati, come avevano testimoniato alcuni cittadini ed anche a seguito del ritrovamento di alcuni attrezzi da scavo, abbandonati in fretta e furia, sparsi in mezzo ad un campo di grano.

http://www.pisatoday.it/cronaca/accampamento-abusivo-putignano-pisa-polizia-municipale.html