Tag: san lorenzo

Firenze: cinesi acquistano friggitoria storica e la trasformano in letamaio

Firenze 07 settembre 2013 – I carabinieri dei Nas hanno messo i sigilli a una friggitoria cinese del centro di Firenze. Durante il sopralluogo la cappa della cucina è stata trovata incrostata, con difficoltà di aspirazione, ma nel locale c’erano anche barattoli di vernice, insetti morti e sono state trovate anche esche ratticide. La friggitoria è in via S.Antonino ed è una delle storiche friggitorie nei pressi del mercato centrale di San Lorenzo, poi passata di mano e ora gestita da imprenditori orientali insieme anche ad un locale sull’altro lato della strada. A chiedere l’intervento dei carabinieri sono stati i residenti della zona che hanno riferito di non poterne più dei miasmi di cucina che provenivano dal locale, probabilmente per i problemi di aspirazione dei fumi. Sull’altro locale sono invece in corso accertamenti, poiché svolgerebbe attività di ristorazione senza avere i permessi somministrando i cibi prodotti nella friggitoria.

http://www.firenzetoday.it/cronaca/chiusura-friggitoria-cinese-via-sant-antonino.html

 

Roma: immigrato aggredisce mamma e la trascina giù dal tram, bimbi terrorizzati

Roma 26 luglio 2013 – Aggredita e trascinata giù dal tram con la forza dal suo scippatore. E’ successo ieri pomeriggio, a bordo della linea 14 e davanti agli occhi dei due figli piccoli e di una folla incattivita. L’uomo è stato bloccato da passeggeri e passanti. A salvarlo dal pubblico linciaggio, l’arresto della polizia. La donna di 45 anni viaggiava sul tram insieme ai due figli di 4 e 5 anni. Il mezzo  era in transito su via Prenestina. All’improvviso l’aggressione per mano di un 19enne siriano. Il giovane rapinatore ha afferrato la signora trascinandola giù dal tram e lungo la strada per alcuni metri. La gente, incredula e imbestialita, ha assalito il delinquente bloccandolo e malmenandolo. Solo l’intervento degli agenti del commissariato San Lorenzo ha potuto salvare lo scippatore dalla furia dei cittadini. L’uomo è stato arrestato per rapina, mentre la donna è stata portata in ospedale, riportando ferite su gambe e braccia. Sotto choc i figli della vittima, spettatori dell’intera vicenda.

http://www.romatoday.it/cronaca/scippo-tram-14-prenestina.html

Roma: esce col cane, cingalese tenta di stuprarla per strada

Nomentana, donna aggredita da cingalese in via di Sant’Agnese

Stava portando a spasso il proprio cane in via di Sant’Agnese, quartiere Trieste. Nei pressi dell’incrocio con la Nomentana l’incubo, con un uomo che l’ha prima aggredita e poi, dopo essersi denudato, ha tentato di violentarla. A salvarla lo spray urticante che teneva nella borsetta. Vittima dell’episodio una 41enne roma. Ad aggredirla un 34enne cingalese con numerosi precedenti penali, anche specifici.

donne2

I FATTI – Il 34enne ha seguito la sua vittima a piedi per alcune decine di metri e quando la donna è giunta nel punto  più isolato della strada, si è  denudato e ha tentato di violentarla. Dopo aver tentato di immobilizzarla per abusare di lei, è stato messo in fuga dalla reazione della vittima che, tirato fuori dalla borsetta uno spray urticante,  lo ha spruzzato sul viso  del suo aggressore.

LA FUGA – È stato proprio grazie a quest’ultimo disperato gesto della donna che l’uomo ha desistito dal suo intento ed è fuggito. Subito dopo il fatto, la signora ha chiamato il 113 e dato l’allarme. Nel contempo, prima di riagganciare, seppur scossa, ha trovato la forza di dare all’operatore della Sala Operativa  una parziale descrizione del suo aggressore, indicando anche  la direzione di fuga.

LA POLIZIA – Pochi minuti e alcune auto della Polizia erano già sul posto. Intanto, l’equipaggio dell’autoradio del Commissariato San Lorenzo, ha comunicato via radio di aver bloccato, non distante dal luogo dove si erano verificati i fatti, un uomo molto somigliante alle descrizioni fornite dalla vittima. Accompagnato in Commissariato al fermato, sprovvisto di documenti di identità, è stato chiesto di declinare le proprie generalità e lo stesso ha risposto con scherno, indicando  il nome di un politico italiano.

Successivi accertamenti, portati a termine anche grazie al contributo della Polizia Scientifica della Questura, hanno permesso di identificare l’arrestato in un cittadino cingalese di 34 anni, con numerosi precedenti penali, anche specifici. Lo straniero, che è risultato sottoposto alla misura di sicurezza della libertà vigilata presso una comunità terapeutica, aveva fatto perdere le proprie tracce nel marzo scorso ed era tuttora ricercato. Al termine delle verifiche l’uomo è stato arrestato. Violenza sessuale e false attestazioni sull’identità le accuse da cui dovrà difendersi davanti ai giudici. 

La donna invece, che a causa dell’aggressione era caduta in terra riportando delle lesioni, è dovuta ricorrere alle cure dei sanitari.

Potrebbe interessarti:http://www.romatoday.it/cronaca/violenza-sessuale-via-nomentana.html

SAN LORENZO, RISSA IN STRADA: QUATTRO ARRESTI – Roma Capitale News

SAN LORENZO, RISSA IN STRADA: QUATTRO ARRESTI
Roma Capitale News
Gli uomini del commissariato di zona sono riusciti a fermare due stranieri di etnia rom e a sequestrare alcuni bastoni e bottiglie rotte rinvenute a terra. Gli agenti hanno poi diramato alle altre pattuglie la descrizione delle altre persone scappate

Roma, libero dal servizio agente polizia arresta moldavo per rapina – ilVelino/AGV NEWS

Roma, libero dal servizio agente polizia arresta moldavo per rapina
ilVelino/AGV NEWS
Con l'ausilio di una volante il poliziotto ha accompagnato il fermato negli uffici del commissariato San Lorenzo dove è stato arrestato per rapina. Il secondo arresto è avvenuto invece per il furto di una moto. È accaduto ieri notte nel quartiere

Roma: tre Africani aggrediscono una donna, uno aveva “l’obbligo di firma”

La Polizia arrivata sul posto per la segnalazione di una rissa, ha invece trovato una donna che cercava di difendersi a colpi di scopa dall’aggressione di tre immigrati che tentavano di rapinarla.
I tre sono stati fermati, avevano 34 anni, 20 anni e di 28 anni, tutti nordafricani, e sono stati portati al commissariato San Lorenzo in Roma per le indagini: uno di loro aveva già numerosi precedenti di polizia, e inoltre era sottoposto all’obbligo di firma.

La donna che fino all’arrivo della Polizia aveva lottato con una scopa per difendersi, è stata trasportata all’Ospedale policlinico Umberto I di Roma per una ferita alla testa. Anche alcuni agenti di Polizia hanno dovuto riccorere alle cure mediche per aver riportato delle contusioni giudicate guaribili in alcuni giorni.

http://notiziein.it/2013/02/04/roma-news-donna-con-una-scopa-fa-arrestare-i-ladri/