Tag: Resistenza

Tunisino devasta Pronto Soccorso e pesta medici

FIRENZE – Portato in ospedale perch√® durante un controllo della polizia aveva dato in escandescenze, ha poi aggredito un medico e altri quattro addetti del pronto soccorso dell’ospedale di S.Maria Nuova a Firenze e ha spaccato un defibrillatore. L’uomo, un tunisino 27enne, √® stato poi arrestato per lesioni a pubblico ufficiale, resistenza e danneggiamento. Da 5 a 7 giorni le prognosi per i sanitari, 8 giorni per il tunisino. Il 27enne, spiega la polizia, era ubriaco e aveva assunto stupefacenti.

http://www.ansa.it/web/notizie/regioni/toscana/2014/03/23/Aggredisce-sanitari-ospedale-arrestato_10274643.html

Mendicante troppo insistente a Abano: arrestato per resistenza e liberato da magistrato

Mendicante troppo insistente a Abano: arrestato per resistenza
Mattino Padova
portato in caserma, ha aggredito il militare che si stava occupando delle sua identificazione. L’uomo, un romeno 35enne senza fissa dimora, √® stato arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale e poi rimesso in libert√† dal magistrato altro¬†¬Ľ

Sorpreso a rubare, prende a calci e "schiaccia" un agente: arrestato – VeneziaToday


VeneziaToday

Sorpreso a rubare, prende a calci e "schiaccia" un agente: arrestato
VeneziaToday
Giovedì mattina il taccheggio di una forma di mezzo chilo di formaggio è andato decisamente storto per un 26enne moldavo. Infatti si è concluso con l'arresto per rapina impropria, porto di armi od oggetti atti a offendere, resistenza e lesione a

Albanese arrestato per violenza, resistenza, lesioni a pubblico … – La Gazzetta di Lucca


La Gazzetta di Lucca
Albanese arrestato per violenza, resistenza, lesioni a pubblico
La Gazzetta di Lucca
I carabinieri di Pieve di Compito che ieri lo hanno arrestato sono convinti faccia parte di una banda dedita all’attivit√† seriale di furti, come dimostrerebbero i vari prodotti, di cui parzialmente dev’essere ancora scovata la provenienza, rinvenuti
Fuggono, cercano di investire i carabinieri e fanno un incidente Lo Schermotutte le notizie (2)¬†¬Ľ

“Sono migrante, posso rubare”: e picchia poliziotto

Genova РNel corso dell’attività di pattugliamento per la prevenzione e repressione dei reati, una volante dell’ufficio prevenzione generale, nel percorrere via Pelio, ha notato due soggetti che stavanoarmeggiando vicino ai veicoli in sosta.

Alla vista dell’auto della Polizia, le due persone sono immediatamente fuggite in direzioni differenti,abbandonando a terra un sacco contenente una giacca a vento, una termo fodera e un paio di guanti, tutto probabile provento di furto.

Immediatamente sono iniziate le ricerche dei due fuggitivi, uno dei quali, intercettato in via Caprera, ha proseguito la propria fuga saltando per diversi metri attraverso un dirupo nella sottostante via Orlando, dove ha tentato di nascondersi nella pertinenza di un’abitazione privata.

Qui però è stato raggiunto dagli agenti della volante. Vistosi in trappola, il fuggiasco ha aggredito i poliziotti, ingaggiando con uno di loro una breve colluttazione, al termine della quale è stato definitivamente bloccato.

L’agente aggredito ha dovuto ricorrere alle cure dei sanitari, che hanno riscontrato lesioni giudicate guaribili in 5 giorni. Nel frattempo è stato individuato lo scooter, dal cui bauletto era stato sottratto quanto contenuto nel sacco abbandonato.

Il fermato, un cittadino romeno di 26 anni, è stato arrestato per i reati di furto aggravato in concorso, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

“Sono romeno, quindi europeo, non potete fermarmi”: e aggredisce agenti

Bologna ‚Äď I poliziotti lo hanno arrestato per lesioni finalizzate alla resistenza, oltraggio a pubblico ufficiale, minacce gravi e danneggiamento aggravato. In manette √® finito un romeno di 44 anni. Ieri camminava in mezzo alla strada in via Genova, quando gli agenti di una Volante che passavano di l√¨ gli hanno chiesto se avesse bisogno di aiuto. E lui, di tutta risposta: sono romeno, quindi cittadino europeo, non potete farmi nulla. A quel punto i poliziotti gli hanno chiesto i documenti e lui si √® rifiutato di esporli, offendendo e minacciando di morte gli interlocutori in divisa. I quali, visto l‚Äôatteggiamento aggressivo, non senza sforzi, lo hanno caricato in auto.
Uno degli agenti è rimasto ferito: se l’è cavata con 7 giorni di prognosi. Durante il viaggio il 44enne ha continuato a dare in escandescenza, rompendo a calci una portiera e il vetro in plexiglas che separa i sedili posteriori da quelli anteriori.

http://www.sostenitori.info/?p=9230&fb_source=message

“Siamo ‘migranti’, non paghiamo birra”: e la spaccano in testa a commerciante

Ammar-Axmen cl 90-2 Abdine-Zine-Belgazzemi cl 79-2

Hanno prima preso¬†a calci e pugni il titolare. Poi, dopo aver¬†spaccato una bottiglia di birra, lo hanno minacciato¬†puntandogliela al collo¬†e facendosi consegnare¬†altre birre. Ma la polizia √® riuscita¬†a rintracciarli e ad arrestarli¬†poco dopo. E’ accaduto ieri sera in¬†via Pirandello, ad Agrigento.

 

La chiamata al 113 √® stata fatta¬†dal titolare di una rosticceria di quella strada, che pochi secondi prima¬†aveva sub√¨to la rapina. In manette sono finiti¬†Ammar Axmen, 23 anni, tunisino, e¬†Abdine Zine Belgassemi,¬†34 anni, nato in Francia, di origini tunisine, entrambi gi√† noti alle forze dell’ordine. I due sono stati¬†rintracciati dai poliziotti delle Volanti¬†mentre erano intenti a bere le birre rubate poco prima.

 

I FATTI.¬†Secondo quanto ricostruito, uno dei due avrebbe prima¬†scavalcato il bancone della rosticceria¬†e poi, utilizzando la bottiglia di vetro spaccata,¬†si √® fatto consegnare le birre¬†ed ha¬†tentato di forzare la cassa, senza per√≤ riuscirvi. Il titolare ha cos√¨ urlato per chiedere aiuto, mettendo in fuga i rapinatori.¬†Poi la chiamata al 113¬†e l’arrivo tempestivo di¬†tre Volanti della polizia¬†che hanno rintracciato e arrestato i due che si trovavano ancora¬†nella zona a bere birra.

 

Adesso i fermati si trovano¬†nelle camere di sicurezza¬†della caserma “Anghelone” di Agrigento, in attesa della direttissima: dovranno rispondere di¬†rapina, lesioni, estorsione, resistenza, danneggiamento e minacce.

 

altro¬†¬Ľ

Stalking: immigrato minaccia ex con coltello, arrestato – Campanianotizie

Stalking: immigrato minaccia ex con coltello, arrestato
Campanianotizie
Un immigrato del Kirghizistan è stato arrestato dai carabinieri per atti persecutori nei confronti della ex convivente, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. L' uomo, di 45 anni, senza fissa dimora e già denunciato in passato, aveva minacciato di

altro »

Ivoriano si aggira seminudo e con coltellaccio per strada: 8 reati in poche ore

VITERBO РViolenza continuata plurima, resistenza, minaccia aggravata e lesioni a pubblico ufficiale, atti osceni in luogo pubblico, porto e detenzione di arma da taglio, danneggiamento e violazione di domicilio: è il carnet di reati che un ivoriano di 23 anni è riuscito a collezionare in una sola sera.

L’uomo, pluripregiudicato, stava girando seminudo nelle vie del paese della Tuscia, quando poi √® entrato in un giardino privato. I militari lo hanno deferito in stato di libert√† per atti osceni e violazione di domicilio. Ma una volta all’interno della caserma della Compagnia di Ronciglione per la fotosegnaletica, √® riuscito a fuggire procurando anche lesioni a due carabinieri.

Nella fuga è riuscito a impossessarsi di un grosso coltello da cucina, con cui poi si è scagliato contro i militari che lo avevano nel frattempo rintracciato.

C’√® stata una nuova colluttazione, in seguito alla quale altri carabinieri hanno riportato lesioni. Tutti i militari sono stati poi visitati all’ospedale Sant’Anna di Ronciglione, mentre l’uomo √® stato infine portato al carcere di Mammagialla a Viterbo.

https://www.google.com/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=newssearch&cd=5&cad=rja&ved=0CDgQqQIoADAE&url=http%3A%2F%2Fwww.ilmessaggero.it%2FVITERBO%2Fivoriano_ronciglione_carabieri_arrestato_viterbo%2Fnotizie%2F326464.shtml&ei=udU1UtT5HY704QTU2YC4Ag&usg=AFQjCNHQOIW-e-sYvA-56qKplYRutJO_yQ

Piazza Garibaldi, 30enne georgiano alla guida senza patente e in … – BariLive.it

Piazza Garibaldi, 30enne georgiano alla guida senza patente e in
BariLive.it
Nei giorni scorsi, gli Agenti delle Volanti hanno proceduto all'arresto di due cittadini di nazionalità georgiana di anni 30 e 23, entrambi con precedenti di polizia, resisi responsabili di violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale in