Tag: repubblica dominicana

Nuovi Kabobo: con una bottiglia rotta a caccia di italiani

RICCIONE – Ha aggredito tre giovani in zona Marano con una bottiglia spaccata, ferendone uno alla schiena. Un trentenne venezuelano è stato arrestato dai carabinieri di Riccione che, dopo un lungo inseguimento, sono riusciti a bloccarlo. Già noto alle forze dell’ordine, sul capo aveva una condanna  per rapina e lesioni personali aggravate in concorso commessa in Rimini la notte del 31 marzo del 2012 ai danni di persone.

L’immediata attività d’indagine permetteva di identificare l’aggressore e da lì il domicilio riminese dove, a mo’ di rifugio, trascorreva la latitanza. Giunti presso l’abitazione e circondata, si scopriva, una volta entrati, che lo stesso era fuggito ed era in viaggio verso Modena. I carabinieri si sono messi quindi subito all’inseguimento del venezuelano per poi proseguire con l’attività d’indagine nel modenese. Qui, risaliti al quartiere dove si nascondeva, è stato organizzato un servizio di osservazione e controllo.

Infine, notato passeggiare, veniva bloccato e controllato: l’uomo, sorpreso, ha fornito un documento d’identità con dati falsi.  E’ stato quindi portato nella locale caserma dove è stato perquisito e dichiarato in arresto. Inoltreè stato denunciato per false generalità, possesso di documenti falsi, lesioni, e porto abusivo di armi. Nello stesso contesto è stato espulso un cittadino della Repubblica Dominicana, in quanto irregolare sul territorio italiano, presente con l’arrestato in occasione dell’aggressione.

Firenze: irrompe in una casa, massacra di botte ragazza e minaccia neonato con machete

Firenze, 30 maggio 2013 – Un trentaquattrenne originario della Repubblica Dominicana è stato bloccato dalla polizia che lo ha sottoposto a fermo di indiziato di delitto per rapina aggravata.
Lunedì, 27 maggio, l’uomo era riuscito a intrufolarsi in un appartamento di Coverciano, e dopo aver rapinato e picchiato una donna di 26 anni ha minacciato con un machete sia lei che il figlio di sette mesi. La vittima nei giorni seguenti alla rapina ha individuato il malvivente tra gli amici di facebook di una sua amica e ha avvertito la polizia.
Secondo quanto emerso, nel corso della rapina l’uomo, che ha agito col volto coperto da un sciarpa, ha picchiato la donna al volto, causandole ferite lievi, e ha preso in braccio il neonato minacciando la madre di fargli del male se non avesse consegnato i gioielli che indossava e un pc. Nel corso della colluttazione la donna gli ha strappato la sciarpa e lo ha visto in volto.
Alla polizia e agli amici ha detto di essere stata rapinata da un uomo dalla carnagione scura, e riferendo altri elementi somatici. Una sua amica ha riconosciuto nella descrizione uno dei suoi contatti sul social network, così le ha mostrato la pagina facebook dell’uomo.
Il rapinatore, un addetto alle pulizia incensurato, è stato riconosciuto anche da un vicino di casa della vittima che lo ha incrociato nella scale del condominio poco prima della rapina.
Secondo quanto ricostruito, la rapina sarebbe scaturita da un tentativo di furto: il dominicano, sorpreso dalla donna mentre cercava di introdursi nell’appartamento credendolo vuoto, l’ha aggredita e poi è fuggito con la refurtiva.

http://www.lanazione.it/firenze/cronaca/2013/05/30/896718-firenze-riconosciuto-su-facebook-rapinatore-appartamento-coverciano-26enne-picchiata.shtml

Dominicano tenta di uccidere la moglie: arrestato


NapoliToday
Tenta di uccidere la moglie: arrestato dalla polizia mentre tentava la
NapoliToday
Un immigrato della Repubblica Dominicana di 25 anni è stato arrestato stanotte ad Ischia dalla Polizia con l’accusa di tentato omicidio e minacce aggravate alla moglie. L’ uomo,a causa di una forte gelosia ha aggredito la moglie, V.V., 29 anni altro »

PROSTITUZIONE: CC TRENTO ARRESTANO 2 STRANIERI PER … – AGI – Agenzia Giornalistica Italia

PROSTITUZIONE: CC TRENTO ARRESTANO 2 STRANIERI PER
AGI – Agenzia Giornalistica Italia
(AGI) Trento, 9 mag – I Carabinieri di Rovereto (Tn) hanno dato arrestato con le accuse di favoreggiamento e sfruttamento alla prostituzione una coppia di origine straniera. Si tratta di Alfa Asuncion Perez (nata nel 1970 nella repubblica Dominicana) e

altro »