Tag: raffaello

Un baule di droga in macchina: arrestato immigrato 25enne – BresciaToday

Un baule di droga in macchina: arrestato immigrato 25enne
BresciaToday
Una macchina di buon livello, lasciata parcheggiata sempre nello stesso posto, a San Polo in Via Raffaello, e che più che come automezzo fungeva da deposito. Arrestato ieri un marocchino di soli 25 anni, protagonista dell'ennesima storia di droga della 

Da Parma a Novellara per rubare in un’abitazione: arrestate due … – Gazzetta di Parma


Gazzetta di Parma

Da Parma a Novellara per rubare in un'abitazione: arrestate due
Gazzetta di Parma
Due giovani croate domiciliate in un campo nomadi di Parma sono state arrestate dai carabinieri di Novellara dopo un furto in un'abitazione del paese. Ieri mattina una pattuglia dei militari ha visto un'auto con due nomadi a bordo in via Raffaello
Aprivano le porte blindate senza far rumore: due donne arrestate Bologna 2000

tutte le notizie (3) »

Rapina: banda di immigrati massacra cagnolina che difendeva i padroni

Svaligiano l’appartamento del vice direttore del Brico di San Martino e bastonano a sangue la sua cagnolina.
Il colpo l’altro pomeriggio in via Raffaello mentre Massimo Atzeni, cagliaritano 41enne, era al lavoro al negozio di bricolage di via Vittorio Veneto, a neanche cento metri da casa.

I ladri durante l’incursione, sono stati affrontati dalla cagnolina dei proprietari. «Faceva freddo ed è stato l’unico giorno che l’abbiamo lasciata in appartamento», spiega ancora il vicedirettore, «la povera bestiola ha cercato in tutti i modi di difendere la casa dagli intrusi, ma loro hanno preso una scopa e l’hanno picchiata selvaggiamente, così tanto da spezzare il manico in due». Quando il dirigente è rientrato a casa ha trovato l’animale in stati pietosi. «Le uscivano lacrime di sangue», testimonia, «tanto da dover ricorrere alla cure del veterinario. È ancora molto scossa dalla violenza che ha subìto».

«Ci hanno ripulito dell’oro, erano tutti i ricordi di famiglia», dice sconsolato il dirigente.Il colpo è stato messo a segno tra le 15 e le 19.30. Per entrare i malviventi hanno scardinato la finestra sul retro della cucina al primo piano. «Hanno rovistato ovunque», racconta Il manager «da un armadio in camera hanno arraffato bracciali, anelli, collane. I gioielli avevano un grosso valore affettivo, erano ricordi di anniversari importanti».

La banda, composta da alcuni stranieri, probabilmente dell’Est, ha tentato di rubare anche al piano inferiore della villetta. È riuscita a strappare la zanzariera da una finestra ma è stata disturbata dall’arrivo della proprietaria.Oltre al furto in casa Atzeni, i banditi hanno tentato di entrare in altre cinque abitazioni della zona. «Siamo molto allarmati per questa nuova ondata di furti», dicono i residenti di San Martino. I raid sono stati denunciati ai carabinieri di Vittorio Veneto, ma finora nessuna traccia dei banditi.

http://voxnews.info/2013/02/03/irrompono-in-abitazione-per-rapina-e-massacrano-la-cagnolina-che-difendeva-i-padroni/