Tag: programma c

Ancona: presidio di lavoratori contro i Rom, autista pestato a sangue

ANCONA – E’ il giorno della protesta per i dipendenti di Conerobus che oggi si sono ritrovati in piazza Ugo Bassi per un presidio aperto alla cittadinanza mirato ad attirare l’attenzione sulla sicurezza della loro professione dopo il pestaggio dell’autista aggredito martedì da due studenti rom. Alle 10 prende avvio la manifestazione, come da programma. C’è la polizia, l’esercito e la Digos a controllare che tutto fili liscio. Il gruppo dei manifestati alle 11 raggiunge il centinaio di persone. Esprime tutta la sua rabbia e delusione Mauro Giuliani della Uil. «E’ una vergogna che nessun cittadino – dice il sindacalista, dipendente della Conerobus – sia intervenuto in aiuto del nostro collega che veniva picchiato. Noi autisti abbiamo sempre dato una mano. Siamo il controllo sulla città ma nessuno conosce il lavoro che facciamo, nemmeno quei due studenti rom. Abbiamo a che fare con ragazzi che non sanno cosa sia il rispetto. Sono maleducati e spregiudicati. Il giorno dopo l’accaduto io stesso ho sentito dire da altri studenti che avevano fatto bene a picchiare l’autista. E questo perché non apriamo una porta. Ci istigano con provocazioni continue. Vanno fermati o la situazione peggiorerà ». Si sono uniti alla manifestazione anche qualche passeggero dei bus. «Hanno ragione – dice Lidia Manotti – io prendo l’autobus tutti i giorni e gli autisti non si meritano questo. Sono molto delusa dalla città che non ha difeso quell’autista pur assistendo al massacro. Io sarei intervenuta ». Rodolfo Brega, autista, rivela che giovedì i rom denunciati erano di nuovo in piazza Ugo Bassi e hanno apostrofato in malo modo il lavoro dei dipendenti di Conerobus. Chiamata la polizia sono fuggiti. Renzo Talacchia della segreteria regionale dell’Ugl invita ad usare la polizia ferroviaria anche per i controlli sul trasporto pubblico su gomma perché autorizzati a farlo. Nato come una manifestazione spontanea il presidio ha inevitabilmente preso la piega e i toni della campagna elettorale. In piazza Ugo Bassi arriva la candidata a sindaco del centrosinistra Valeria Mancinelli, insieme ai candidati consiglieri Stefano Foresi e Loredana Pistelli. Sando Zaffiri della Lega la attacca:«Prima riempite le città di questi individui poi volete parlare di sicurezza ». E la Mancineli:«La vostra è una propaganda da quattro soldi». A mezzogiorno arriva anche il candidato a sindaco della civica La Tua Ancona sostenuta dal Pdl, Italo D’Angelo.

http://www.ilmessaggero.it/MARCHE/conerobus_autista_pestaggio_protesta/notizie/286658.shtml