Tag: pesaro

Rapinarono due massaggiatrici cinesi: arrestati in due. La polizia … – Agenfax


Il Resto del Carlino

Rapinarono due massaggiatrici cinesi: arrestati in due. La polizia
Agenfax
Ieri la Polizia di Stato di Alessandria, ha dato esecuzione all'ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere nei confronti di C.B., residente a Pesaro, 39 anni e di W.L. 45 anni, cinese, clandestino e privo di stabile dimora in Italia, perché autori di
Pesarese arrestato per rapina Agiva in coppia con un cineseIl Resto del Carlino
Massaggiatrici cinesi rapinate, due arrestiLa Stampa
Alessandria, rapine ai centri massaggi Due in arrestoMediterranews
Giornale.Sm –ANSA.it –LiberoQuotidiano.it
tutte le notizie (8) »

Pesarese arrestato per rapina Agiva in coppia con un cinese – Il Resto del Carlino

Pesarese arrestato per rapina Agiva in coppia con un cinese
Il Resto del Carlino
Si tratta di un italiano di 39 anni, Claudio Bonetti, pregiudicato residente a Pesaro che assieme ad un clandestino cinese, Wei Li, ha messo a segno due colpi lo scorso aprile. A marzo l'uomo si era presentato presso l'ospedale San Salvatore con un

Massaggiatrici cinesi rapinate, due arresti – La Stampa


Il Resto del Carlino

Massaggiatrici cinesi rapinate, due arresti
La Stampa
Al termine di lunghe indagini, la polizia di Alessandria ha arrestato Claudio Bonetti, residente a Pesaro, 39 anni, e Wei Li, 45, cinese, clandestino, ritenuti gli autori di due rapine, commesse, nell'arco di poche ore, la notte tra il 24 e il 25
Rapinarono due massaggiatrici cinesi: arrestati in due. La polizia Agenfax
Pesarese arrestato per rapina Agiva in coppia con un cineseIl Resto del Carlino
Pesaro. Pesarese arrestato per aver commesso due rapine in Giornale.Sm
Mediterranews –ANSA.it –LiberoQuotidiano.it
tutte le notizie (7) »

Furti in centri commerciali: 2 arresti e 2 denunce a Pesaro – SMTV San Marino


SMTV San Marino

Furti in centri commerciali: 2 arresti e 2 denunce a Pesaro
SMTV San Marino
Due moldavi di 25 e 28 anni sono stati arrestati dalla polizia e due loro connazionali, un uomo di 41 anni e una ragazza di 18, sono stati denunciati a piede libero per il furto, poi fallito, messo a segno il 2 agosto nell'Ottica Venturi di Pesaro

Bologna: nel Campo Nomadi comunale il centro dello spaccio cittadino


BolognaToday
Maxi operazione anti droga nel campo nomadi di via Erbosa: 9 arresti

Bologna, 23 lug. – Nove ordinanze di custodia cautelare, firmate dal gip di Bologna, e 35 perquisizioni sono state eseguite dai carabinieri nell’ambito dell’operazione antidroga “Costarica 2012”. Nell’operazione, che ha riguardato Bologna, Pesaro e Pistoia, sono stati impegnati 170 carabinieri del Comando provinciale di Bologna, coadiuvati dal 5ˆ reggimento carabinieri Emilia Romagna. In azione, anche i cani antidroga. Rivenunti ingenti quantitativi di droga per lo spaccio, tra cui cocaina e piante di marijuana nel campo nomadi di via Erbosa a Bologna e denaro contante.

Maxi blitz anti droga all’alba, custodie cautelari e 35 perquisizioniCorriere della Sera
Droga, operazione Costarica 2012: arresti a BolognaCrimeblog.it (Blog)
Maxi blitz antidroga tra Bologna, Pesaro e Pistoia: 9 arresti e 35 Romagna Noi
AGI – Agenzia Giornalistica Italia –ANSA.it
tutte le notizie (12) »

Lo ha ammazzato un “nuovo italiano”: si fidava di lui, come insegna la tv

Foto 3Svolta nelle indagini sulla morte di Andrea Ferri, l’imprenditore pesarese ucciso lunedì notte nella città marchigiana. Sono state infatti poste in stato di arresto le due persone fermate nella tarda serata di ieri. In manette sono finiti un marocchino naturalizzato italiano, residente a Rimini, e un macedone, dipendente di Ferri. I due volevano rapinare l’imprenditore dell’incasso dei distributori di benzina che possedeva.

Secondo i carabinieri del Comando provinciale, i due avevano intenzione di prendere nell’auto di Ferri, un Suv nel quale l’imprenditore è stato crivellato di colpi – 7 in tutto, 5 dei quali hanno raggiunto l’uomo alla testa e uno alle spalle – le chiavi elettroniche del caveau del distributore che l’uomo aveva a Montecchio, dove vengono erogati grossi quantitativi di carburante perché serve soprattutto autotrasportatori.Chi sono i due arrestati – I due giovani arrestati dai carabinieri di Pesaro sono Donald Sabanov, 25 anni, macedone residente a Trasanni di Urbino, dipendente della vittima, e Karim Bari, 23 anni, di origini marocchine ma “nuovo cittadino italiano”, calciatore in una squadra dilettantistica, residente a Morciano di Romagna insieme alla famiglia.

Macedone rischia il linciaggio – Il macedone Donald Sabanov ha rischiato il linciaggio all’uscita della caserma dei carabinieri di Pesaro da dove è stato trasferito in carcere. I colleghi del giovane, dipendente in uno dei distributori della vittima, hanno cercato di aggredirlo rivolgendogli insulti. Sabanov, ieri, aveva partecipato ai funerali dell’imprenditore pensando forse che la sua assenza ai funerali del datore di lavoro avrebbe insospettito i carabinieri.

Per la vittima il killer era come un figlio – Dalle indagini è emerso che per Ferri, padre di un bambino di 12 anni e di una ragazza di 18, il 24enne era come un terzo figlio, con cui la vittima si confidava e che era al corrente di molti particolari della vita privata dell’uomo ucciso. Probabilmente, dunque, era anche a conoscenza delle abitudini e delle frequentazioni di Ferri, che la sera dell’agguato usciva dall’abitazione di un’amica nigeriana. L’imprenditore aveva anche aiutato economicamente il presunto assassino, che aveva un regolare contratto di lavoro. Nel suo ambiente, Donald Sabanov è conosciuto con il soprannome “il Barbaro”, forse per la sua struttura massiccia e muscolosa. Per i carabinieri, la ferocia dell’omicidio denota anche un forte livore.

La rapina nella notte al distributore – A mettere gli investigatori sulle tracce degli assassini, il furto compiuto nel distributore da una persona travisata proprio la notte del delitto. L’area di servizio è stata così perquisita e monitorata, perché è stato subito chiaro che, date le strumentazioni sofisticate per accedere al caveau, solo una persona dell’entourage di Ferri poteva avervi accesso o procurarsi le chiavi elettroniche.

E’ sempre uno choc scoprire fino a dove può portare la xenofilia e l’assuefazione alla propaganda dell’accoglienza. Quest’uomo è una vittima dell’integrazione e di chi lo ha invitato a deporre le armi e fidarsi di un marocchino. Esattamente come vogliono fare con tutta la società in generale. Come dice la Idem? Dare la cittadinanza agli sportivi.

Donna sfigurata con l’acido a Pesaro, arrestato un secondo albanese – La Repubblica


La Repubblica

Donna sfigurata con l'acido a Pesaro, arrestato un secondo albanese
La Repubblica
Il 27 aprile era stato fermato l'altro presunto esecutore materiale del delitto, l'albanese Altistin Precetaj, 28 anni, pregiudicato. Il mandante, secondo l'accusa, è invece un italiano già finito in manette: l'ex compagno della donna, l'avvocato Luca
Aggressione alla donna con acido, arrestato albaneseOptiMagazine
Sfigurata con l'acido: arrestato uomo albaneseLettera43
Rubin Talaban: arrestato l'uomo che ha sfigurato Lucia AnnibaliGiornalettismo
Mediterranews –Corriere dello Sport.it –RaiNews24
tutte le notizie (17) »

Pesaro – Una giornata in balìa di immigrati: aggressioni, pazzi e rapine

Pesaro – L’HANNO AGGREDITA da dietro, ieri alle 15 e 45, mentre stava raggiungendo l’ascensore del suo palazzo, in via Locchi, zona Muraglia, al civico 12. La donna aggredita è una 80enne di Pesaro, cui i banditi — due, immigrati, uno alto e uno basso, secondo quanto riferito dall’anziana stessa — hanno strappato la catenina e un orologio, ambedue d’oro. E’ stata la stessa donna a dare l’allarme. I poliziotti hanno sentito la testimonianza di un signore, che potrebbe avere visto qualcosa. Gli stessi agenti hanno fermato poco dopo e trattenuto due sospetti, non si sa ancora l’esito delle indagini. Un fatto analogo è successo anche a Fano, e in questo caso la donna rapinata è stata anche ferita. Non si sa se gli autori sono o meno gli stessi.
SEMPRE per la cronaca, alcuni stranieri hanno spaccato l’auto, una Ford Fiesta, parcheggiata ieri intorno alle ore 13 al cimitero centrale e hanno rubato all’interno una valigetta contenente 7 mila euro in contanti, appartenente a un pesarese, R. D.M. Anche in questo caso, sono in corso ricerche per risalire ai responsabili. Forse l’uomo è stato pedinato, difficile che il colpo sia stato fatto a caso.
INFINE, ieri pomeriggio un altro movimentato episodio. Una persona, uno straniero, un moldavo di 20 anni, ricoverato nel reparto di Psichiatria a Muraglia, dove era stato sottoposta a Tso (ricovero coatto), è fuggito alle 16 e 40 circa dal reparto e in via Lombroso ha rubato l’auto, una Ford Fiesta grigia, di una donna che era appena scesa dal veicolo e lo aveva lasciato aperto.
A QUEL punto la donna ha dato l’allarme e i carabinieri si sono messi alla ricerca dello straniero. L’auto è stata ritrovata poco dopo: era incidentata, in un incidente che non ha coinvolto altri mezzi, in via dei Condotti, quindi poco lontano da dove era stata rubata. I carabinieri si sono quindi messi alla ricerca dell’uomo, che era fuggito a piedi. Pare fosse era andato da un parente a Fano, lì è stato rintracciato e poi è stato ricondotto in ospedale e sottoposto di nuovo alle cure.

Pesaro: Campo Nomadi abusivo e degrado

Il resto del Carlino , sezione Pesaro censura le lettere al direttore: per ben due volte ho segnalato la presenza di un campo rom non autorizzato con conseguente lordura circostante e chiedevo lumi su chi rivolgere le mie proteste. Non solo non ho ricevuto risposta , ma le mail sono state cancellate.

 

Arrestato spacciatore albanese residente a Monterado – Pesarourbinonotizie.it (Blog)


Pesarourbinonotizie.it (Blog)

Arrestato spacciatore albanese residente a Monterado
Pesarourbinonotizie.it (Blog)
Arrestato spacciatore cocaina albanese residente a Monterado pesaro Nel pomeriggio di ieri, martedì 7 agosto, a seguito di un'intensa attività info-investigativa, il personale della squadra mobile di Pesaro ha tratto in arresto A.K., 50enne cittadino