Tag: persone

Traffico di cocaina: maxi operazione in Calabria, arrestato anche un … – Riviera24.it


Riviera24.it
Traffico di cocaina: maxi operazione in Calabria, arrestato anche un
Riviera24.it
carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria sfociate stamani nell’operazione Rewind con l’arresto di 18 persone – una anche a Sanremo (un immigrato marocchino preso dai militari del Nucleo Operativo, diretti dal comandante della
Droga nella Piana di Gioia Tauro: numerosi arrestiIl Quotidiano Della Basilicata
Droga: 18 arresti per spaccio tra Taurianova e CittanovaCrimeblog.it (Blog)
Traffico di stupefacenti, 18 arresti nel regginoCN24TV
CMnews.it –Gazzetta del Sud
tutte le notizie (31) »

Roma: Comune pagava bollette e sussidi a 20 rom miliardari

 

 – Dichiaravano il falso, usufruivano dei sussidi per le bollette e le cose di casa, invece non erano affatto poveri. Venti persone, tutte di etnia rom, che si definivano nullatenenti e, invece, possedevano un tesoretto. Beni che superano il valore di due milioni di euro, messi sotto sequestro dalla Guardia di Finanza. Dalle indagini risultano anche essere coinvolti in numerose azioni criminali: furti, rapine e detenzione illegale di armi.

 

 

altro »

Bologna: scontri etnici tra albanesi e romeni

Maxi rissa al Pilastro: sette feriti

Bologna, 18 gennaio 2014 – Sette persone sono rimaste ferite in una maxirissa scoppiata nel pomeriggio in via del Pilastro, alla periferia di Bologna. Ad affrontarsi, a quanto pare, sono stati da un lato alcuni kosovari e dall’altro un gruppo di romeni, che si sono azzuffati a calci e pugni, ma anche utilizzando pietre e bastoni raccolti da terra, in un’area verde alle spalle di un albergo.

 

 

Metro Termini: borseggiatrici minorenni ‘allegeriscono’ turista di 700 … – RomaToday


RomaToday

Metro Termini: borseggiatrici minorenni 'allegeriscono' turista di 700
RomaToday
CONTROLLI ANTIBORSEGGIO – I due arresti sono arrivati nell'ambito dei quotidiani controlli antiborseggio, a bordo dei mezzi pubblici e nei luoghi maggiormente frequentati dai turisti ed hanno portato all'arresto complessivo di 7 persone. SECONDO 
SICUREZZA, CONTROLLI ANTIBORSEGGIO SU MEZZI PUBBLICI La Repubblica

tutte le notizie (4) »

Stuprata con una bottiglia di vetro nell’hotel dei ‘profughi’

PORTO RECANATI – Un giovane tunisino è finito davanti al Gup di Macerata Enrico Zampetti con l’accusa di violenza sessuale. Secondo la ricostruzione della Procura il
nordafricano, insieme a due persone non identificate, avrebbe costretto un’italiana a subire atti sessuali violenti minacciandola con un coltello. Inoltre l’avrebbero costretta a effettuare un gioco erotico con una bottiglia di vetro, tenendole la mano sulla bocca per non farla urlare. Inoltre al tunisino è contestato lo spaccio di alcune dosi di eroina all’Hotel House. I fatti risalgono al 30 luglio del 2011

http://www.corriereadriatico.it/MACERATA/stupro_spaccio_eroina_hotel_house_processo/notizie/451324.shtml

Piacenza: scontri etnici in via dei Pisoni tra italiani e stranieri, usati martelli e accette

Rissa in via dei Pisoni tra italiani e stranieri, usati martelli e accette

Piacenza –  Violenta rissa giovedì pomeriggio in via dei Pisoni, denunciate cinque persone tra italiani e stranieri. Per cause ancora da accertare, verso le 15 del pomeriggio, i due gruppi sono entrati in contatto e hanno iniziato a darsele di santa ragione e sono spuntati anche un martello e un’accetta. Tutto sarebbe nato da alcune divergenze tra il titolare nordafricano dell’officina che si trova nella via e un cliente italiano. Sul posto sono intervenuti un agente dell’Ivri e tre pattuglie della polizia Municipale piacentina. Gli agenti hanno fermato cinque persone, tra stranieri (nordafricani) e italiani, tutti di età compresa tra i 30 e i 40 anni e li hanno portati al comando di via Rogerio per identificarli e denunciarli. Sequestrati anche un martello e un’accetta. Gli accertamenti sul caso sono ancora in corso.

 

Ubriaco e violento semina panico in stazione: era libero, non ostante avesse devastato uffici comune

Paura in stazione ferroviaria a Codogno. Il 35enne di nazionalità marocchina E.M.Z., già finito in arresto un anno fa dopo aver devastato gli uffici del comune di Fombio, ha seminato il panico oggi pomeriggio allo scalo ferroviario codognese, dove è arrivato ubriaco e ha minacciato le persone che erano lì in attesa. Prima dell’arrivo dei carabinieri, lo straniero ha spaccato una vetrata ed è quindi stato denunciato per danneggiamento e portato in caserma per essere identificato.

http://www.ilcittadino.it/p/notizie/cronaca_basso_lodigiano/2013/12/17/ABDuLAWD-paura_in_stazione_codogno.html

Arrestato giovane albanese per tentato furto a Suello – ResegoneOnline

Arrestato giovane albanese per tentato furto a Suello
ResegoneOnline
A seguito della segnalazione giunta da parte di un cittadino, nel pomeriggio di ieri i carabinieri della compagnia di Lecco, in collaborazione con i colleghi della stazione di Valmadrera, hanno tratto in arresto un 23enne irregolare di origine abanese
Sorpresi a rubare nelle case Due giovani in manetteLa Provincia di Lecco
FURTI: DUE PERSONE ARRESTATE DA CARABINIERI E POLIZIALeccoNews.LC
Suello: tentano il furto in abitazione, uno finisce in manetteLeccoNotizie.comtutte le notizie (4) »

“Siamo ‘migranti’ ci devi pagare il pizzo”: tentano estorsione e picchiano per 2 volte ristoratore

I carabinieri della Tenenza hanno arrestato cinque persone, tre rumeni e due moldavi, tutti incensurati, accusati in concorso di tentata estorsione, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale. Si tratta dei rumeni Ion Chiriac, 41anni, Dmitrii

altro »

Benevento: giovani romeni in città per rubare

Proseguono ininterrotti i servizi di monitoraggio e di controllo del territorio messi in campo dal Comando Provinciale Carabinieri di Benevento e finalizzati al contrasto dei furti ed all’intercettazione delle persone di interesse operativo.

Infatti, alle ore 12,00 circa odierne, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Benevento, durante l’espletamento dei servizi di pattugliamento del centro cittadino, hanno intercettato e fermato due ragazzi di nazionalità rumena rispettivamente di 23 e 20 anni.

I due giovani sono stati intercettati dalla pattuglia dell’Arma in piazza IV Novembre mentre stavano entrando con circospezione all’interno del portone di ingresso di uno stabile condominiale ivi ubicato, forse anche con l’intento di commettere qualche reato.

Le mosse dei due ragazzi non sono passate inosservate ai Carabinieri che in quel momento erano in transito e, pertanto, dopo averli subito bloccati lo hanno accompagnati presso la Caserma di via Meomartini dove sono stati sottoposti ai consueti accertamenti per stabilirne l’identità e la provenienza.

Al termine degli accertamenti, i Carabinieri hanno avuto modo di verificare che i due giovani, residenti in Romania, sono, di fatto, domiciliati in Italia senza fissa dimora. Inoltre a loro carico veniva anche accertata la sussistenza di svariati pregiudizi penali per la commissione del reato di furto.

Alle richieste formulate dai Carabinieri in ordine al loro comportamento ed alla loro presenza in città, i due non hanno fornito ragionevoli motivi se non quello che si trovavano a Benevento di passaggio poiché erano provenienti da Milano e che erano alla ricerca di un posto per dormire.

Quindi i Carabinieri hanno conseguentemente avviato nei loro confronti la procedura per il foglio di via obbligatorio che gli impedirà il ritorno in città per un massimo di tre anni.

http://www.ntr24.tv/it/news/cronaca/prevenzione-del-furti-fermati-due-pregiudicati-stranieri-nel-centro-di-benevento.html

Bravi. Ora andranno a razziare nella città vicina. E’ un modo ridicolo di agire. I romeni senza lavoro possono e devono essere espulsi, non, mandati a delinquere in un’altra città italiana.