Tag: ossa

“Sono immigrato, devi darmi i soldi”: e poi le spacca la faccia

Aggredita e picchiata da mendicante ubriaco

Vittima una donna di 52 anni che ha ‘osato’ non fare l’elemosina. I poliziotti hanno così rintracciato e bloccato uno straniero ubriaco, Y.V. di 50 anni, già noto alle forze dell’ordine, mentre cercava di nascondersi. L’aggressore era stato già arrestato in passato ed era solito mendicare e ubriacarsi creando allarme sociale ed, infine, perché destinatario di alcuni decreti di espulsione e ordini del Questore di lasciare il territorio nazionale, mai ottemperati dallo stesso. La donna aggredita, una cavese di 52 anni, trasportata in Ospedale, è stata giudicata guaribile 25 giorni per trauma cranio facciale con frattura delle ossa nasali e contusioni multiple su tutto il corpo. Emanato il nulla osta per l’espulsione dello straniero, denunciato in stato di libertà per il reato di lesioni e ubriachezza molesta.

salerno notizie salernitana sport unisa università

salerno notizie salernitana sport unisa università

salerno notizie salernitana sport unisa università

salerno notizie salernitana sport unisa università

salerno notizie salernitana sport unisa università

L’extracomunitario è stato poi accompagnato presso il centro di identificazione ed espulsione di Roma-Ponte Galeria per le procedure relative al suo rimpatrio.

http://www.irno.it/cronaca/agro-nocerino-sarnese/14476-dramma-a-cava-donna-aggredita-e-picchiata-da-un-mendicante-ubriaco

Massacrato da 5 Marocchini: denunciati a “piede libero”

Stanno creando una società caotica

MORBEGNO – Uno studente di 19 anni è stato ricoverato all’ospedale per un trauma cranico, frattura delle ossa e amnesia dopo un’aggressione da parte di cinque marocchini che sono stati identificati e denunciati a piede libero per “lesioni personali volontarie, aggravate e in concorso”. Un violento pestaggio verificatosi lo scorso 8 settembre a Morbegno.

Secondo quanto si è appreso gli extracomunitari stavano discutendo animatamente tra loro e lo studente insieme ai suoi amici (in totale quattro maschi e una femmina, tutti studenti di Sondrio di età compresa tra i 18 e i 19 anni), si sarebbe fermato ad assistere alla scena. Il comportamento del gruppo italiano ha infastidito i marocchini che hanno fatto scattare una vera e propria aggressione. Ne ha avuto la peggio il 19enne buttato per terra e colpito alla testa con un sampietrino, tanto da perdere i sensi. Per lui la diagnosi di “trauma cranio-facciale con frattura ossa nasali ed amnesia retrograda” e prognosi di trenta giorni.

Durante tutto lo svolgimento dell’aggressione pare che molti altri ragazzi abbiano assistito alle violenze senza intervenire, incitando anzi i contendenti a darsele più forte

http://www.laprovinciadilecco.it/stories/Cronaca/341689_morbegno_violento_pestaggio_denunciati_cinque_marocchini/