Tag: nella

Milano: vigile pestato a sangue da dieci sudamericani

Aveva ‘osato’ richiamarli perché volevano entrare senza biglietto nella metro

Lo denuncia Matteo Salvini:

Urbino: due extracomunitari aggrediscono italiano


Pesarourbinonotizie.it (Blog)
Urbino: mega rissa
Pesarourbinonotizie.it (Blog)
Nella nottata fra del 19 settembre, il personale del Commissariato di P.S. di Urbino, coordinato dal dirigente dr. Simone Pineschi, ha proceduto all’arresto di due cittadini marocchini, entrambi 21enni, uno residente a Urbino e uno a Tavullia e di un altro »

Sgominata gang d’albanesi specializzata in eroina

I carabinieri hanno arrestato nove persone, tra queste alcuni corrieri magrebini Rifornimenti anche alla piazza milanese.  Affari per centinaia di migliaia d’euro

Avevano messo in piedi un giro di eroina per centinaia di migliaia di euro, facendo affari non solo in città e nella nostra provincia ma addirittura coprendo il nord d’Italia, tanto che, come è emerso nell’ultimo decisivo blitz dei carabinieri, alcuni “importatori” di altre organizzazioni erano venuti da Milano a fare rifornimenti. I militari dell’Arma, dopo una indagine condotta in due mesi da parte del nucleo investigativo, hanno assicurato alla giustizia nove persone. Il nucleo fondamentale era costituito da albanesi, a conferma che gli affari di droga, correlati quasi sempre con quelli del mondo della prostituzione, sono ormai una specializzazione per questi stranieri. Ma non sono mancati anche i soliti corrieri magrebini, organizzati con un sistema di cellulari e schede usa e getta in modo da non lasciare tracce dopo gli ordini e le consegne. Ma non sono stati tanto gli accertamenti “tecnologici” ad incastrare il sodalizio, quando i metodi e le tecniche tradizionali messe in campo dai carabinieri: ovvero i pedinamenti, gli appostamenti, i blitz in occasione di probabili scambi di merce. Una operazione che ha portato, in soli due mesi, al recupero di oltre sette chilogrammi di eroina. Eroina ancora da tagliare, che non viene iniettata ma sniffata, usata spesso per controbilanciare l’effetto euforizzante della cocaina.

I militari sono partiti dal basso, scoprendo dapprima un corriere, un 34enne tunisino che abitava in città. Si tratta di Mohamed Sboi, fornitore di eroina: venne arrestato assieme alla sua convivente dell’Est Mihaela Dimitrina Burhea: la perquisizione domiciliare portò alla scoperta di 40 grammi tra eroina e cocaina e di 500 euro in contanti.

Fu la prima pedina e da qui iniziarono gli accertamenti e i pedinamenti a Modena e in provincia. Nel mirino finisce allora un albanese: Bamush Hysi, 35 anni, nella cui casa a Rubiera c’erano nascosti 90 grammi di cocaina e quasi un chilo di eroina. I militari si rendono conto pertanto di averci visto giusto, che nella loro rete era finito uno degli spacciatori, che esisteva un giro gestito da albanesi e che il traffico era consistente. Cosicché viene sorpreso un altro correre magrebini, il 43enne tunisino Mohamed Bel Slama: è stato sorpreso a bordo di un autocarro con oltre due chilogrammi di eroina confezionati in quattro panetti. Un corriere che si spostava in continuazione nella nostra provincia, in particolare nella Bassa.

Il cerchio inizia pertanto stringersi attorno ai capibanda, al nucleo di albanesi che gestiva il giro. E così, come detto, si arriva all’ultimo blitz. Scattano pertanto le manette ai polsi del capo, Tafa Burhan, 32 anni, che assieme a ai suoi fedeli Edmond Uku, 31 anni e Genc Dedej di 41, stava vendendo un chilo di eroina a due acquirenti, sempre albanesi, venuti apposta da Milano ( Canaj Sokol e Alfred Takaci, di 40 e 28 ani). Una delle “sedi” preferite dell’organizzazione era un bar a Cavezzo.

Milano. Sequestro lampo di Spinelli,due albanesi abitavano nella … – Corriere della Sera


Corriere della Sera

Milano. Sequestro lampo di Spinelli,due albanesi abitavano nella
Corriere della Sera
MILANO – Due cittadini di origine albanese residenti nel Trevigiano sono stati arrestati dalla squadra mobile di Milano per il sequestro lampo di Giuseppe Spinelli, l'uomo di fiducia dell'ex premier Silvio Berlusconi. Si tratta di Ilirjan e Laurenc
ll contabile di Berlusconi Giuseppe Spinelli vittima di un sequestro Il Sole 24 Ore
Rapimento Spinelli, due albanesi arrestati a TrevisoMattino Padova
Sequestro lampo del ragioniere Berlusconi, Giuseppe Spinelli e Vita Da Mamma
Adnkronos/IGN –BeFan (Blog) –TMNews
tutte le notizie (290) »

Rissa a Campo de’ Fiori Fermati altri … – La Repubblica


ANSA.it

Rissa a Campo de' Fiori Fermati altri …
La Repubblica
Sono state fermate e denunciate altre due eprsone coinvolte nella rissa in Campo de' Fiori nella notte tra il 30 e il 31 agosto. Si tratta di due giovani romani, uno di 25 e l'altro di 22 anni, che sono stati rintracciati nel corso delle indagini
Campo de'Fiori: troppe risse. Convocato vertice sulla sicurezzaArticolotre
Movida violenta a Campo de' Fiori Vertice sulla sicurezzaIl Messaggero
Movida: vigili circondati dopo rissaANSA.it
RSnews –RomaToday –Libero News
tutte le notizie (12) »

Ruba monetine nella fontana di Trevi arrestato un quarantunenne … – La Repubblica


La Repubblica

Ruba monetine nella fontana di Trevi arrestato un quarantunenne
La Repubblica
E' arrestato il quarantunenne romeno sorpreso a piazza di Trevi dagli agenti municipali mentre tentava di rubare le monetine lanciate dai numerosi turisti nella Fontana. Secondo la tradizione lanciando una moneta dentro la fontana, voltandole le spalle

altro »

Aggrediscono e scaraventano a terra anziana

 

Cade a terra mentre gli scippatori le strappano la collana

Islamici "moderati" occupano la strada e bloccano il traffico

Stava rientrando a casa dopo aver fatto la spesa al supermercato quando due sconosciuti l’hanno assalita alle spalle strappandole la collana dal collo. E’ finito al Pronto soccorso, dove è stata ricoverata per il grande spavento e per qualche contusione riportata nella caduta al suolo, il sabato sera di un’anziana novarese scippata per strada secondo un copione già visto più volte nelle ultime settimane.
L’episodio è accaduto dopo le 19 a pochi passi dallo Sporting Village di corso Trieste, nella zona fra via Pianca e via Beretta. Ad essere scippata un’ottantenne residente in via Pianca, appena uscita dal supermercato.

Secondo quanto raccontato da alcuni testimoni che da lontano hanno visto la scena, due giovani, pare di origine extracomunitaria, si sono avvicinati alla donna aggredendola. Il loro obiettivo era la collana indossata dalla pensionata: hanno strappato così forte che la vittima è caduta per terra picchiando la testa sul marciapiede. Poi sono scappati di corsa facendo perdere le proprie tracce in una via traversa.

I carabinieri, intervenuti poco dopo hanno cercato invano di seguire i due malviventi. Il 118 ha accompagnato la donna al «Maggiore» per medicare la ferita al capo. Un altro scippo, sempre nelle vicinanze del supermercato, è stato denunciato alle forze dell’ordine nella mattinata di sabato.
Nella rete dei ladri finiscono soprattutto collane e gioielli indossati da donne sole per strada: nelle ultime settimane è successo in via Belvedere, via Custodi e via Massara, dove i carabinieri erano anche riusciti a fermare un ventenne nord africano che bivaccava nell’area dell’ex macello. Testimone dello scippo, commesso da un connazionale, ha detto di non sapere nulla sull’identità del rapinatore fuggito con un collier.

 

http://edizioni.lastampa.it/novara/articolo/lstp/14899/

Sparatoria multietnica a Milano

SPARATORIA PIOLTELLO – E’ finita con due feriti gravi ma poteva avere anche conseguenze più gravi la rissa da far west avvenuta nella tarda serata di ieri a Pioltello, hinterland est di Milano. Protagonisti un italiano 41enne e due cittadini ecuadoregni, di 42 e 35 anni: questi ultimi sono entrambi ricoverati, il primo in gravi condizioni ma non in pericolo di vita. Il tutto è avvenuto all’esterno di un noto locale latinoamericano del quartiere “Satellite”, nella cittadina del milanese, attorno alle ore 23:30.

Per motivi che sono al vaglio degli inquirenti, ma molto probabilmente per i fumi dell’alcool di cui avevano tutti abusato, è scoppiato un alterco. Il 41enne italiano ha quindi aggredito i due sudamericani, colpendo il primo con un colpo di pistola all’addome, il secondo con diversi spari agli arti. Alcuni testimoni hanno subito allertato 112 e 118, intervenuto con 3 ambulanze. L’aggressore è stato arrestato solo stamattina dai Carabinieri di Cassano d’Adda: si tratta di un pregiudicato che però ha negato ogni addebito. I Carabinieri stanno ascoltando in queste ore diversi testimoni, ma pare non ci siano dubbi sulle responsabilità del fermato.

http://notiziein.it/2012/08/04/milano-sparatoria-da-far-west-al-bar-2-feriti-gravi/

Roma: rissa nella notte a Campo de’Fiori, in 4 denunciati da … – Agenzia di Stampa Asca


ANSA.it

Famiglie ‘migranti’ : fatta a pezzi e messa nella spazzatura

FERRARA, 21 GIU 2012 –  Il cadavere di una donna marocchina e’ stato trovato nascosto dentro un sacco della spazzatura sotto il letto della camera della propria abitazione, a Consandolo (Ferrara), nel  pieno centro del paese, a 50 metri dalla chiesa. Carabinieri, polizia scientifica, il pm di turno Nicola Proto ed il medico legale, a tarda sera, dopo le 23, hanno cominciato il sopralluogo per avere conferma dell’ipotesi dell’omicidio. La donna, sposata con un connazionale, aveva due figli di quattro e cinque anni. Il marito da alcuni giorni non e’ piu’ a casa, e’ sparito con i bambini. Il fratello della donna, preoccupato, ha inutilmente tentato di telefonare a casa: si e’ recato nell’abitazione trovando sotto il letto il sacco, da cui usciva del sangue, con il cadavere. Da quel momento si e’ messa in moto la macchina investigativa. Nel caso fosse confermata l’ipotesi dell’omicidio, si tratterebbe del nono caso in appena nove mesi, un record negativo, a Ferrara.

http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-italia/ferrara-cadavere-di-una-donna-trovato-in-un-sacco-della-spazzatura-sotto-il-suo-letto-1279174/