Tag: indipendenza

Baby gang di immigrati rapina e picchia 15enne in via Indipendenza

Baby gang rapina e picchia 15enne in via Indipendenza

Bologna, 5 gennaio 2014 – Ragazzino rapinato dell‘iPhone in via Indipendenza. Un 15enne nato a Bologna e residente a Castelfranco Emilia era arrivato ieri in città in compagnia di due amici per approfittare del primo giorno di saldi e fare shopping nei negozi dell’affollata via Indipendenza presa d’assalto nei giorni dei T-Days.

All’uscita dal negozio Foot Locker, i tre ragazzini sono stati avvicinati da un nutrito gruppo di coetanei. Uno di questi, probabilmente nordafricano, chiede gentilemnte al 15enne di poter usare il suo telefono per una chiamata di emergenza. Il ragazzino tentenna un po’ ma poi gli tende il suo iPhone 5. Appena afferrato il telefono però, il nordafricano si mette a correre e il modenese lo insegue fino a via Polese.

Intanto arrivano anche gli altri teenager del gruppo. Il nordafricano chiede al 15enne 30 euro per restituirgli l’iPhone e questi, ingenuamente, glieli dà. Invece di vedersi restuire l’oggetto, alla vittima della rapina viene spruzzato spary urticante negli occhi e vengono sferrati dei pugni.

Una coppia di passanti ha poi soccorso il giovane che è stato portato al Maggiore dove ha avuto una prognosi di sei giorni per contusioni a un dito, all’addome, al volto e un lieve trauma cranico. Uscito dall’ospedale, il ragazzo ha presentato denuncia in questura.

 

 

Bologna: il centro è ‘off limits’ per gli italiani, altro ragazzo offeso e pestato da 4 immigrati

Bologna, 14 dicembre 2013 – Ennesima rapina in centro. Questa volta la vittima è un ventenne italiano. E’ successo nella centralissima via Indipendenza, la notte del 7 dicembre. Il giovane era insieme a tre amici: a un certo punto, è scomparso e i tre lo hanno rivisto comparire poco dopo accompagnato da quattro giovani, all’apparenza stranieri. Questi hanno iniziato ad inveire contro i tre, poi hanno colpito il giovane con un pugno alla mandibola e lo hanno rapinato. Quando il ragazzo si è ripreso, non aveva più portafogli, chiavi e cellulare. I quattro erano già scappati.

Sull’ennesimo episodio di rapina è intervenuto il procuratore aggiunto Valter Giovannini: “Non bisogna reagire in questi casi. Ma la cosa migliore da fare è osservare con estrema attenzione l’autore del reato, cogliendo tutti i particolari utili, altezza, abbigliamento, presenza di tatuaggi, orecchini, chiamando quindi appena possibile il 113 o il 112, che svolgendo solleciti sopralluoghi, alle volte riescono ad individuare i responsabili dei furti o delle rapine da strada”. Nei giorni scorsi, in piazza Verdi, un altro ragazzo si era visto puntare una pistola in faccia per un paio di guanti.

http://www.ilrestodelcarlino.it/bologna/cronaca/2013/12/14/996758-rapina-via-indipendenza-aggressione.shtml

Incredibile a Bari: immigrati mantenuti nel Cara spacciano droga in città

Bari 23 giugno 2013 – Due cittadini di 31 anni del Gambia, domiciliati presso il Centro di accoglienza per richiedenti asilo di Bari Palese, sono stati arrestati dai carabinieri con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti dopo essere stati sorpresi a vendere marijuana ad un tunisino in via Indipendenza, al quartiere Libertà. I militari hanno sequestrato dieci grammi di marijuana al tunisino e altri 80 grammi ai due cittadini del Gambia, che li avevano nascosti in nove involucri di cellophane. Sequestrata anche la somma di denaro incassata dagli spacciatori.

http://www.baritoday.it/cronaca/liberta-sorpresi-a-spacciare-marijuana-in-manette-due-ospiti-del-cara.html

 

Bari: arrestati spacciatori nigeriani

Bari 27 magg 2013 – Sono stati bloccati dai carabinieri in via Indipendenza, al quartiere Libertà, mentre cedevano 15 grammi di marijuana ad una 42enne del luogo. Così sono finiti in manette un 23enne e una 27enne di origini nigeriane. I carabinieri hanno anche perquisito l’abitazione della donna, rinvenendo altre dosi della stessa sostanza, un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento della droga e 1130 euro in contanti, ritenuti provento dello spaccio. I due sono stati arrestati e rinchiusi nel carcere di Bari.

http://www.baritoday.it/cronaca/sorpresi-a-spacciare-in-strada-due-arresti-al-quartiere-liberta.html

 

Albanese arrestato dai carabinieri Trovati oggetti rubati a Mariano – La Provincia di Como


La Provincia di Como

Albanese arrestato dai carabinieri Trovati oggetti rubati a Mariano
La Provincia di Como
L'attività investigativa è quindi proseguita a casa del giovane albanese: un appartamento in via Indipendenza a Meda, dove sono stati rinvenuti diversi oggetti in oro, telefonini, iPad tutta merce compendio di furto e in parte da un'auto parcheggiata a

altro »

Fa prostituire una 17enne, arrestato

PAVIA. La ragazza che, secondo l’accusa, faceva prostituire si è ribellata e lui l’ha picchiata al bar Marquez. Florin Stoiculescu, un romeno di 23 anni, è stato fermato dalla polizia dopo aver rotto l’ingresso del locale ed è stato arrestato. Pesanti le accuse: riduzione in schiavitù, induzione e sfruttamento della prostituzione minorile e danneggiamento. La ragazza, quando era finita sulla strada aveva solo 17 anni, ha infatti raccontato tutto alla polizia. Adesso è in una struttura protetta dove potrebbe essere di nuovo interrogata. La vicenda è avvenuta l’altro giorno ma è stata tenuta riservata. La ricostruzione è quindi parziale. In pratica la ragazza era arrivata in Italia alcuni mesi fa quando era ancora minorenne. Probabilmente era stata attratta dal miraggio di un lavoro ed era stata «custodita» da Florin Stoiculescu, un romeno sconosciuto alle forze dell’ordine che risiede in viale Indipendenza non lontano dal posto dove è avvenuta l’aggressione. La ragazza, ben presto, è finita sulla strada sembra dalle parti di Vistarino. Una vita sempre più difficile che, alla partenza dalla Romania, certamente non si aspettava. Era costretta a prostituirsi per diverse ore sulla ex statale Pavia-Lodi. Si era stufata di questa vita e sembra ne avesse parlato anche allo stesso Florin Stoiculescu: voleva smettere ad ogni costo. Ma la risposta sarebbe stata negativa. Questo sino all’altro giorno quando ha raccontato la sua storia a un cliente che l’ha riaccompagnata a Pavia. La ragazza si è fatta lasciare vicino al viale Indipendenza dove il suo «protettore» l’ha raggiunta molto arrabbiato perchè aveva abbandonato il «posto di lavoro». E’ iniziata una violenta discussione davanti bar Marquez dove la ragazzina sarebbe anche stata picchiata. Il titolare e i clienti sono intervenuti e hanno chiamato la polizia. Il giovane romeno avrebbe sferrato un pugno contro la porta e l’avrebbe danneggiata. Il giovane è stato bloccato ed è stato accompagnato in questura insieme alla ragazza. Lei ha raccontato tutta la sua storia, dall’arrivo in Italia alla prostituzione: il giovane è stato arrestato con accuse molto pesanti. Florin Stoiculescu è stato accompagnato nel carcere di Torre del Gallo dove dovrà essere interrogato dal magistrato: le indagini sono ancora in corso. Gli investigatori stanno cercando di scoprire eventuali complici. Non è da escludere che dietro alla vicenda dell’altro giorno ci sia una vera e propria organizzazione che si occupa dello sfruttamento della prostituzione. Le indagini sono coordinati dai magistrati della procura della repubblica di Pavia. Non è da escludere che nei prossimi giorni altre persone saranno interrogate.