Tag: imprenditore

Roma, arriva la truffa rip deal blitz dei carabinieri: 4 arresti – Il Messaggero

Roma, arriva la truffa rip deal blitz dei carabinieri: 4 arresti
Il Messaggero
ROMA – "Rip-deal", affare strappato, è il tipo di truffa che tre rom e un italiano, denunciati dai Carabinieri della Stazione Roma Via Veneto, stavano per mettere in atto ai danni di un imprenditore pugliese a cui stavano per spillare 300.000 Euro. Si

altro »

Pisa: aggredito dagli Zingari – IL VIDEO DELL’ASSALTO

IL VIDEO DELL’AGGRESSIONE

Maurizio Fontanelli, l’imprenditore aggredito dagli Zingari del vicino campo nomadi si fa portavoce della zona industriale pisana e senza remore scandisce: «Io non mi sono mai occupato di politica, ma il campo rom qui non può essere tollerato. Noi semplicemente non ne possiamo più. Siamo abbandonati da tutti e adesso solo grazie al fatto che mi hanno aggredito riceviamo attenzione».

Nel video si vedono le tre fasi dell’aggressione subita dall’imprenditore pisano  nel cortile della sua azienda. Le prime immagini si riferiscono alla discussione con il giovane rom che voleva entrare per riprendere il pallone. Poco dopo interviene un primo aggressore e la situazione precipita velocemente fino alla zuffa, nella quale volano pugni e calci. Quando l’aggressore è in difficoltà intervengono numerosi altri rom che accerchiano Fontanelli ed i suoi dipendenti. La situazione viene riportata alla normalità e i due gruppi vengono divisi. Nella fase finale della rissa si vede un giovane calpestare il cellulare del Fontanelli che, infatti, poco dopo esce per recuperare i pezzi dell’apparecchio. All’improvviso sopraggiunge un ennesimo aggressore che alle spalle aggredisce l’imprenditore pisano ferendolo gravemente all’occhio.

http://iltirreno.gelocal.it/pisa/cronaca/2013/02/22/news/video-l-aggressione-all-imprenditore-nel-cortile-della-sua-azienda-1.6582059

 

Bar Catelli, arrestati gli immigrati rapinatori: controlli a tappeto in città

LUCCA 15 febbraio 2013 – Nella tarda serata di martedì scorso, a Montecatini Terme, personale della Squadra Mobile della Questura di Pistoia, in stretto raccordo con la Sezione antirapina della Squadra Mobile della Questura di Lucca ha proceduto al fermo di indiziato di delitto a carico di Hoxhllaku Gerhard, cittadino albanese di 24 anni proveniente da Scutari, non in regola con le norme sul soggiorno e Qypi Arber, cittadino albanese 24enne proveniente da Elbasan, non in regola con le norme sul soggiorno. I due sono stati bloccati nella città termale mentre erano alla guida di una Mercedes 320 coupè oggetto di rapina consumata a Lunata la sera del 24 dicembre scorso ai danni di Giovanni Giuseppe Catelli, imprenditore proprietario della nota tabaccheria ricevitoria al “tondo” di S. Vito, da due soggetti di etnia albanese.

http://www.lanazione.it/lucca/cronaca/2013/02/15/846029-catelli_arrestati_rapinatori.shtml

Picchiato e sequestrato in casa da una banda di immigrati

Effetto sanatoria

VICENZA – Picchiato e sequestrato nella sua villa per una catenina d’oro. E’ accaduto ieri sera a Brendola, Vicenza, nella frazione di San Vito, una zona isolata nel cuore del bosco.

Ampelio Ziggiotto, 60 anni, imprenditore titolare della “Autobren srl”, azienda produttrice di macchinari per la nettezza urbana, si trovava solo all’interno della sua villa quando veniva affrontato da due sconosciuti con accento dell’Est Europa introdottisi nell’abitazione, con volto coperto da passamontagna ed indossanti guanti.

Dopo avergli legato le mani con fascette in plastica, gli chiedevano l’ubicazione della cassaforte. Convinti dalle affermazioni della vittima, che ne negava l’esistenza, l’hanno colpito con un calcio allo sterno ed asportandogli una collanina in oro che indossava. Si sono allontanati a piedi dopo aver tentato di danneggiare la consolle dell’impianto di videosorveglianza. Ziggiotto, che non ha riportato gravi lesioni, riusciva a liberarsi dopo 2 ore dando l’allarme. Indagini in corso. Sul posto i carabinieri di Brendola con il comandante di stazione e le autoradio del nucleo radiomobile di vicenza.

http://www.vicenzatoday.it/cronaca/rapina-sequestro-villa-vicenza.html

Roma: imprenditore edile aggredito da 5 muratori

I ministri Riccardi e Cancellieri soddisfatti da questo nuovo "esempio" di integrazione

(Adnkronos) – I carabinieri della stazione Roma Appia hanno arrestato 5 romeni, di eta’ compresa tra i 23 ed i 44 anni, responsabili di aver aggredito il loro datore di lavoro, un imprenditore edile, romano, di 56 anni. La causa dell’aggressione

altro »

La prossima volta assuma degli Italiani.