Tag: gazzetta di mantova

Spaccio di coca sul lungolago, tre arresti – Gazzetta di Mantova

Spaccio di coca sul lungolago, tre arresti
Gazzetta di Mantova
Lunedì i carabinieri della compagnia di Mantova hanno arrestato tre persone di origine marocchina, responsabili di un’intensa attività di spaccio. Si tratta del 30enne Aziz El Quarni, il 35enne Abdenour Haroufa e il 42enne Abelmajid Nassib, tutti di  

Nello zaino 2 chili di droga Bloccato all’arrivo in treno – Gazzetta di Mantova

Nello zaino 2 chili di droga Bloccato all'arrivo in treno
Gazzetta di Mantova
L'arresto di Hafid Fakkar è avvenuto nel primo pomeriggio di venerdì in piazza don Leoni dove i militari del nucleo investigativo di via Chiassi stava facendo un controllo a campione sui viaggiatori in arrivo. In stazione era appena arrivato il treno

Mantova: accoltellato alla gola in un condominio “multietnico”

Accoltellato alla gola Artigiano in fin di vita
 

Ha la gola squarciata da una coltellata. Le speranze che possa sopravvivere, secondo i medici, sono minime. Ha perso troppo sangue e mentre si trovava in ospedale è andato anche in arresto cardiaco. Ora è in coma nel reparto di Rianimazione. Ali Bkhairia, 37 anni, di origine tunisina è stato ferito nella notte tra sabato e domenica nel corso di un violento litigio avvenuto nel suo appartamento di strada Spalti, a Cittadella. Dopo l’accoltellamento, dal pianterreno dove abita, si è trascinato carponi fino al primo piano dove ha urlato: «Vicini, aiuto!..». Una famiglia brasiliana ha aperto la porta e l’ha trovato appoggiato alla parete del pianerottolo con i fiotti di sangue che sgorgavano dal collo. Un’emorragia tamponata alla meno peggio con un asciugamano fasciato attorno al collo. Poi la perdita dei sensi.

 

Intubato dai medici del 118 e trasferito al Poma è stato operato d’urgenza. Ma le sue condizioni sono disperate. Ora è caccia all’aggressore su cui pende l’accusa, per il momento, di tentato omicidio. Ad occuparsi dell’indagine è la squadra mobile di Mantova, coordinata dal sostituto procuratore Giulio Tamburini.

 

Tutto accade poco dopo la mezzanotte, al numero 52 di strada Spalti a Cittadella. Si tratta di un condominio abitato per lo più da extracomunitari, brasiliani e moldavi. La zona è priva di telecamere e scarsamente illuminata. Il tunisino abita nell’appartamento al piano terra dello stabile. Ci vive da oltre un anno, con un altro connazionale, ed è in regola con il permesso di soggiorno concessogli per lavoro autonomo.

altro »

Soldi da immigrati per visti d’ingresso: 7 arresti – Gazzetta di Mantova

Soldi da immigrati per visti d'ingresso: 7 arresti
Gazzetta di Mantova
La polizia di Mantova ha arrestato questa mattina sette persone, altre tre sono latitanti, accusate di aver favorito l'ingresso in Italia di decine di extracomunitari (circa 250perloppiù di nazionalità marocchina, indiana e pachistana) attraverso

Scontri etnici a sprangate a Mantova tra Italiani e immigrati

Maxi-rissa a sprangate alla Favorita
MANTOVA. Spranghe, bastoni, catene e bottiglie. Ma anche calci e pugni. Il bilancio della maxi rissa di sabato notte nel piazzale di Boccabusa è di almeno quattro feriti finiti al pronto soccorso del Poma. Si tratta di quattro persone tra i 20 e i 25 anni che in seguito alla violenta lite hanno riportato ferite guaribili tra i 10 e i 20 giorni. Il più grave: frattura di uno zigomo e del naso. Gli altri ferite al volto, uno ha un taglio che gli attraversava tutta la nuca. Un altro è stato visitato dagli urologi per un colpo di catena ad un testicolo, per fortuna senza gravi conseguenze. Tutti medicati e dimessi. La rissa, che a quanto risulta ha visto coinvolte tra le quindici e le venti persone, è avvenuta poco prima delle quattro di mattina, tra il piazzale della Favorita, la zona frequentata dai patatari e l’ingresso del risto-disco Gusto, a quell’ora già chiuso. A fronteggiarsi due gruppi di giovani, uno italiano, l’altro composto da extracomunitari. Le due fazioni se le sono date di santa ragione sotto gli occhi atterriti di decine di persone. Nel corso della lite sono spuntati bastoni, catene, spranghe e bottiglie.

L’allarme è stato lanciato immediatamente e nel piazzale sono subito confluite pattuglie dei carabinieri e della Guardia di Finanza oltre che tre ambulanze, della Croce Verde, di Porto Emergenza e l’automedica del 118.

Blitz dei nomadi, è caos in Provincia – Gazzetta di Mantova

Blitz dei nomadi, è caos in Provincia
Gazzetta di Mantova
Era stato il vicepresidente Carlo Berini alla vigilia a far filtrare agli invitati la decisione di portare in via Principe Amedeo decine di nomadi per protestare contro la Provincia, e in particolare l'assessore Elena Magri, colpevoli di «voler far