Tag: Fuoco

Giustizia privata: irrompono in casa, 81enne ne fa fuori uno a fucilate

Attimi di paura sabato sera, 29 giugno, intorno alle 23,30 in una villa a Casal Boccone, alla periferia di Roma. Durante un tentativo di rapina un imprenditore di 81 anni, dopo aver sentito dei rumori, ha sparato quattro colpi d’arma da fuoco ed ha ucciso uno dei ladri, un romeno di 36 anni con precedenti penali. I complici invece sono riusciti a fuggire senza portare via il bottino.

Come riporta il sito Ansa.it, quando l’anziano ha esploso i quattro colpi di pistola, sua moglie era già stata legata e imbavagliata. La posizione dell’uomo al momento è al vaglio degli inquirenti. “Se ti sequestrano tua moglie davanti a te, la legano e le puntano la pistola in testa, in bocca… Erano incappucciati e avevano le pistole”, ha spiegato l’uomo al Tgr Lazio, parlando al citofono con il giornalista: “Ho sorpreso il bandito e altri due complici nella villa dopo aver sentito dei rumori. Ho sparato soltanto a scopo intimidatorio, i tre erano armati”.

http://www.liberoquotidiano.it/news/italia/1271307/Colpo-in-villa–imprenditore-di-81-anni-spara-e-uccide-il-rapinatore.html

Purtroppo in due sono riusciti a fuggire. Gli inquirenti pensino al romeno con precedenti che era fuori invece che dentro. Patetici.

 

Violenta rissa tra immigrati con grida e spari a Guidonia

 

Violenta rissa con grida e spari a Guidonia

Una violenta rissa tra stranieri e colpi di arma da fuoco. Immediato l’intervento degli Agenti della Squadra Volante dell’Ufficio di Polizia di Guidonia, avvisati da una segnalazione del 113.

IL FATTO – Grida e spari ieri sera a Guidonia, una telefonata al 113 e l’arrivo dei militari. La vista degli uomini in divisa ha scatenato il fuggi fuggi generale. Gli agenti sono riusciti ad intercettare un’autovettura con a bordo due fratelli egiziani, coinvolti nella lite e scappati all’arrivo della pattuglia. L’auto è stata bloccata insieme ai due passeggeri, nonostante abbiano tentato inizialmente di opporre resistenza.

I DUE FRATELLI FERMATI – Uno dei due fratelli, un  23enne, è stato trovato in possesso di un revolver tipo “scacciacani” priva del tappo rosso e di un pugnale di 25 centrimetri. L’altro, minorenne, aveva con sé un coltello a serramanico di 10 cm del quale aveva cercato di disfarsi poco prima di essere raggiunto dai poliziotti. Un altro coltello da cucina di considerevoli dimensioni è stato rinvenuto, a seguito di segnalazione di alcuni testimoni, sotto una autovettura parcheggiata vicino al luogo della rissa.

Violenta rissa a Guidonia, un arresto e una denunciaCastellinews.it

tutte le notizie (5) »

Non vuole prostituirsi, albanese la massacra e le incendia casa


FoggiaToday
Non vuole prostituirsi, compagno la picchia e le incendia casa
FoggiaToday
Il giovane albanese, dopo aver dato fuoco all’abitazione della convivente, aveva sfondato a calci la porta dei vicini, una coppia di anziani connazionali della vittima, intimando loro di uscire poiché avrebbe voluto dar fuoco anche al loro appartamento.
San Severo, rifiuta di prostituirsi, le incendia la casa, arrestatoStatoQuotidiano.it
Incendia la casa della compagna “Punita perché non voleva La Repubblica
Lei rifiuta di prostituirsi e il compagno le incendia la casaCorriere della Seratutte le notizie (4) »

Zingari svaligiano negozio, carabiniere spara: ucciso criminale


Un rapinatore morto e altri due arrestati. E’ accaduto nel corso della notte a Cancello Arnone dove i carabinieri hanno sorpreso una banda di malviventi mentre tentava  di svaligiare un negozio di telefonia.
La persona deceduta è un uomo di 42 anni di etnia rom. L’uomo, con altri tre complici anche loro rom, di cui due bloccati dai carabinieri, stava tentando di rubare in un negozio di elettronica in via Roma.
Alcuni giovani che si erano accorti di quanto stava accadendo hanno avvertito la centrale operativa di Casal di Principe. Sul posto sono arrivate alcune pattuglie di militari mentre i  malviventi si davano alla fuga.
I carabinieri li hanno inseguiti e, nel tentativo di fermare l’autovettura, sono stati speronati. Hanno così sparato dei colpi di pistola in aria e poi in direzione dell’autovettura in fuga. Uno degli occupanti è rimasto ferito.
Trasportato  nella clinica privata di Pineta Grande, sul litorale domizio, l’uomo è deceduto poco dopo. Arrestati altri due rom, mentre un quarto che è stato visto imbracciare un fucile, è riuscito a fuggire.
Dalla scorsa notte i militari stanno dando la caccia al fuggitivo, con ricerche, ancora in corso, che vedono impegnati numerosi carabinieri.
Il magistrato di turno della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, intervenuto sul posto, ha disposto l’arresto dei due cittadini di nazionalità rom per il reato di rapina impropria.

Parco delle Valli, nomadi accendono fuoco sotto gazebo di legno – RomaToday


RomaToday

Parco delle Valli, nomadi accendono fuoco sotto gazebo di legno
RomaToday
L'ultima segnalazione arriva dal Parco delle Valli nel quale alcuni nomadi hanno cercato riparo sotto un gazebo di legno, per riscaldarsi il gruppetto ha anche acceso un fuoco all'interno della struttura: un'operazione potenzialmente pericolosa e

Contro l’immigrazione cinese: Tibetano si dà fuoco

Tibetano si dà fuoco: dal 2009 100esima autoimmolazione contro
PolisBlog.it (Blog)
Invece è un inferno sotto il regime cinese. Vieni arrestato anche soltanto perché preghi. Qualcuno deve aiutarci. Chi sceglie di darsi fuoco lo fa perché esasperato: ma non è un gesto violento. Nessun cinese è stato mai ucciso, nessun sondato toccato”.

altro »

Morta la donna data alle fiamme da Nigeriano


Il Mattino
data alle fiamme per vendetta
Il Mattino
CASERTA – Non ce l’ha fatta la donna, non ancora 23enne, data alle fiamme da un Nigeriano che intendeva punirla per essere intervenuta in difesa dell’amica che era stata la sua fidanzata. Nella serata di ieri, la giovane è
Donne, un’altra vittima innocente addio a Olayemi, che difese un La Repubblica
Le diede fuoco in casa, 23enne muore in ospedaleInterno18tutte le notizie (4) »

A fuoco il casolare abitato dai rom Forse l’incendio è doloso – Corriere della Sera


Corriere della Sera

A fuoco il casolare abitato dai rom Forse l'incendio è doloso
Corriere della Sera
BARI – Per un attimo i vigili del fuoco arrivati per domare le fiamme hanno temuto il peggio. Le fiamme che poco dopo mezzogiorno hanno avvolto e semidistrutto il casolare in via Bruno Buozzi, nella zona della Stanic hanno fatto temere che qualche
Brucia lo stabile abitato da rom il rogo forse di natura dolosaLa Repubblica
Incendio in via Buozzi, a fuoco un casolare abitato da romBariToday

tutte le notizie (3) »

Romeno si barrica in casa poi picchia due infermieri

Europa senza frontiere

 

MONTESILVANO. Ha svegliato un intero condominio con le sue urla, ha fatto entrare i vigili del fuoco dal balcone perché sembrava avesse bisogno di aiuto. E alla fine ha anche malmenato due infermieri. È finito ricoverato in psichiatria con un trattamento sanitario obbligatorio il giovane romeno di 26 anni che ieri mattina ha spaventato l’intero complesso dei palazzi gemelli a Montesilvano.

altro »

Avellino, scoperti a rubare nell’ex-caserma dei vigili del fuoco. Arrestati – Irpinia Report

Avellino, scoperti a rubare nell'ex-caserma dei vigili del fuoco. Arrestati
Irpinia Report
Gli agenti della Questura di Avellino hanno tratto in arresto due cittadini rumeni, rispettivamente di diciannove e ventuno anni, domiciliati presso il campo nomadi di Poggioreale perché resisi responsabili di furto aggravato in concorso. Nella notte
RUBANO CAVI IN RAME NELL'EX CASERMA DEI VIGILI DEL FUOCOIrpiniaoggi.it

tutte le notizie (6) »