Tag: denaro

ARRESTATO ALBANESE, CHIEDEVA DENARO A EX TESTIMONI … – AGI – Agenzia Giornalistica Italia


PPN – Prima Pagina News

ARRESTATO ALBANESE, CHIEDEVA DENARO A EX TESTIMONI
AGI – Agenzia Giornalistica Italia
(AGI) – Pordenone, 15 nov. – I Carabinieri del comando provinciale di Pordenone hanno arrestato per estorsione il 28/enne cittadino albanese Ibrahim Meta detto ''Bimi'' residente a San Vito D'Asio (Pordenone). L'uomo, gia' destinatario di una
Cro – Pordenone: estorsione nei confronti testimonti suo PPN – Prima Pagina News
Estorsione ai testimoni di un processo: arrestato dai carabinieri di Il Messaggero Veneto

tutte le notizie (3) »

Trentenne estorce denaro ad anziano, fermata nel campo di via … – TorinoToday


TorinoToday

Trentenne estorce denaro ad anziano, fermata nel campo di via
TorinoToday
La donna, residente nel campo nomadi di via Germagnano, avrebbe raggirato un anziano di 75 anni, chiedendogli ripetutamente soldi fino a prosciugargli il conto banca. L'incontro tra i due è avvenuto ad agosto nel mercato di corso Svizzera. Lei si era
Impietosisce un anziano e gli prosciuga il contoLa Repubblica
Torino, raggira anziano impietosendolo e gli svuota il conto: arrestataTorino Oggi Notizie
Torino: raggira anziano e gli prosciuga conto, arrestataLa Repubblica Torino.it

tutte le notizie (5) »

AVEZZANO – Ruba denaro da un “BANCOMAT”: arrestato 23enne … – Avezzano24


Avezzano24

AVEZZANO – Ruba denaro da un “BANCOMAT”: arrestato 23enne
Avezzano24
Viene sorpreso mentre, con un sistema artigianale, fraudolentemente, si impossessava di denaro erogato da un “bancomat”: tratto in arresto un cittadino romeno di 23 anni, I.C.S., domiciliato in provincia di Milano. La vicenda si è verificata in

altro »

Appena scarcerato torna a picchiare ed estorcere denaro al “suo” trans

La "cultura" gay, è la cultura del sadismo autolesionista, dare loro potere decisionale sull'immigrazione, è folle.

Un ventiseienne romeno, accusato di avere picchiato ed estorto denaro a un transessuale napoletano a cui era legato sentimentalmente, è stato fermato oggi dalla polizia a Napoli con l’accusa di estorsione aggravata e lesioni personali dolose.

L’incubo, per il transessuale, persona impegnata nel sociale e nella politica, è iniziato circa 9 mesi fa, quando si è legato al cittadino romeno. Una persona che ha rivelato la sua vera identità una volta andati a coabitare, picchiandolo violentemente per farsi consegnare il denaro di cui aveva bisogno.

Vessazioni e percosse che il transessuale aveva avuto anche il coraggio di denunciare facendolo arrestare. Poco più di un mese fa, però, l’uomo è stato scarcerato e le violenze sono riprese. La triste vicenda è venuta alla luce solo dopo l’ennesimo atto violento che ieri ha costretto il transessuale a ricorrere a cure mediche ospedaliere per un trauma cranico facciale e contusioni varie per il corpo. Ferite giudicate guaribili in sei giorni dai sanitari.

Gli agenti dell’ufficio prevenzione generale, durante la notte, sono riusciti raccogliere la denuncia della vittima, costretta per lungo tempo a versare cospicue somme di denaro per far fronte alle richieste estorsive del 26enne. Il romeno, infatti, venuto a conoscenza che il compagno era proprietario di un locale, ne ha preteso la vendita per intascare i soldi, minacciandolo di morte se non l’avesse fatto.

La vittima, dopo aver chiesto anche un prestito per far fronte alle richieste estorsive, ha avuto il coraggio di cacciarlo di casa. Per l’ennesima volta il romeno ha risposto con la violenza, minacciando anche ulteriori ripercussioni in futuro. I poliziotti, dopo il racconto e la denuncia della vittima, lo hanno individuato nell’alloggio dove il 26enne aveva trovato riparo: un’abitazione a Forcella. Lì l’hanno raggiunto e arrestato. Il romeno, fermato con l’accusa di estorsione aggravata, è indagato per lesioni personali dolose. Adesso è chiuso nel carcere napoletano di Poggioreale.

Marocchino estorceva denaro ad anziana: 500€ in un mese

Sfruttano la "pietà" per arricchirsi

MONTEBELLUNA – Un marocchino di 36 anni residente a Montebelluna è stato denunciato dai carabinieri per aver impiegato minorenni nell’accattonaggio.
L’uomo per circa un mese ha richiesto denaro ad un’anziana di 70 di Montebelluna sfruttando proprio la presenza dei figli minorenni, che portava con sé quando andava ad elemosinare dalla donna.
Il nordafricano la prima volta si era presentato a casa della donna dicendo di non avere di che mangiare, lei impietosita soprattutto per la presenza di un bambino piccolo gli aveva dato 20 euro.
Credeva che la cosa sarebbe finita lì, invece il marocchino ha continuato a ripresentarsi alla sua porta sempre più spesso, tanto da racimolare un gruzzolo di circa 500 euro in poco più di un mese.

L’anziana, non potendone più, ha deciso di rivolgersi ai carabinieri, che hanno appunto denunciato il marocchino.

http://www.oggitreviso.it/si-fa-dare-soldi-dall%E2%80%99anziana-sfruttando-figli-51577

Ruba, sorpreso tenta di corrompere poliziotto e poi lo aggredisce: libero!

L’uomo era stato sorpreso mentre rubava e aveva offerto denaro all’ispettore intervenuto insieme ad un collega: nessun arresto, non deve uscire di notte!

Ha tentato di corrompere un poliziotto in cambio della sua libertà e quando ha ottenuto una risposta negativa lo ha picchiato ed è finito in manette.
L’episodio è accaduto ieri, l’uomo, un cinese di 36 anni residente ad Arezzo era stato sorpreso durante un tentativo di furto e per trarsi d’impaccio aveva offerto denaro all’ispettore della Volante intervenuto sul posto insieme a un collega perchè lo lasciasse andare.
Dopo il rifiuto aveva picchiato un agente. Una volta calmato il cinese è stato arrestato con l’accusa di tentativo di furto, istigazione alla corruzione e resistenza a pubblico ufficiale.
Stamani è comparso davanti al giudice Gianni Fruganti che ha convalidato l’arresto, a sostenere le accuse il pm Marco Dioni.
All’uomo è stato imposto l’obbligo di dimora e il divieto di uscire la notte in attesa del processo previsto per il 25 settembre.

http://firenze.repubblica.it/cronaca/2012/09/20/news/tenta_di_corrompere_agente_dopo_il_rifiuto_lo_picchia-42915522/

Immigrati: arresto imam, trasferimenti denaro per 1,5 mln verso Siria … – LiberoQuotidiano.it


ANSA.it

Immigrati: arresto imam, trasferimenti denaro per 1,5 mln verso Siria
LiberoQuotidiano.it
Venezia, 18 lug. – (Adnkronos) – Avrebbe picchiato un musulmano 'colpevole' di tenere un comportamento contrario alla religione. E' uno degli episodi emersi a carico dell'ex imam della Moschea di San Dona' di Piave, Ahmad Chaddad, nell'ambito
Immigrazione: arresto Iman e tre sirianiANSA.it
Rapine e sangue a San Donà: il "pugno di ferro" della banda dell'ex VeneziaToday
Immigrati/ Traffico clandestini, arrestato imam San Donà di PiaveTM News
Today –Dazebao
tutte le notizie (61) »