Tag: busto arsizio

Osano chiedere biglietto ad africano: e lui aggredisce controllore e poliziotto


MilanoToday
Gli chiedono biglietto: non ce l’ha e picchia un poliziotto
Milano – Intorno alle ore 21, sul treno Milano-Busto Arsizio, è stato arrestato un 21enne originario del Kenya keniano. Secondo quanto riportato dalle forze dell’ordine, il giovane avrebbe aggredito un controllore e un agente di polizia che gli  

Busto Arsizio, pizzicati 2 nomadi topi d’appartamento. – Varese Report


Varese Report

Busto Arsizio, pizzicati 2 nomadi topi d'appartamento.
Varese Report
auto-polizia-23112012 Nel pomeriggio di ieri 20 agosto il Commissariato della Polizia di Stato di Busto Arsizio ha arrestato due giovani topi d'appartamento. Erano le 15.30 quando i proprietari di un'abitazione di viale Borri, rincasando, si sono

Albanese ruba in appartamento Subito arrestato, è in carcere – La Provincia di Varese


La Provincia di Varese

Albanese ruba in appartamento Subito arrestato, è in carcere
La Provincia di Varese
L'albanese, appena 18 anni ma già con una sfilza di precedenti penali, attorno alle 5 del mattino si era intrufolato in un appartamento di via Zappellini, in pieno centro città, forzando una finestra con degli arnesi da scasso senza far rumore, per
Busto Arsizio Ladro d'appartamento fermato dopo un inseguimentoVarese News
Inseguimento a fari spenti per le vie della città: rapinatore 18enne in insubriatv.tv
Varese: dopo furto in appartamento tenta fuga in auto, arrestatoLiberoQuotidiano.it

tutte le notizie (4) »

Marocchino la aggredisce con cavatappi

Caronno Pertusella,  4 Giugno 2013 – Litiga con la moglie e la ferisce con un cavatappi: arrestato marocchino per lesioni personali aggravate. I carabinieri di Caronno Pertusella sono intervenuti in  via Silvio Pellico, dove era stata segnalata l’aggressione di una donna.

Sul posto i militari hanno accertato che i protagonisti del movimentato episodio erano due coniugi, formalmente residenti a Cadorago (CO), di fatto separati da poche settimane, sposati da circa sette anni, entrambi marocchini, 50enne lui e 47 anni lei, incontratisi  per caso vicino alla stazione ferroviaria di Caronno Pertusella. La donna stava raggiungendo l’abitazione di un’amica per chiedere ospitalità, avendo lasciato il tetto coniugale dopo le continue liti  con  il marito che avevano reso difficile la convivenza, mentre l’uomo era davanti ad un bar.

Percorrendo un tratto di strada assieme, il marito ha chiesto più volte alla moglie di tornare a casa, ed ai ripetuti e continui rifiuti della donna, il dialogo è  sfociato in un  litigio. Dopo varie minacce ed offese alla moglie, al culmine del lite, l’uomo ha estratto dal marsupio un cavatappi con coltellino multiuso ed ha colpito la donna con più fendenti all’addome. La vittima si è accasciata al suolo ed è stata soccorsa dal personale del 118 che l’ha trasportata all’ospedale di Garbagnate Milanese  dove è stata ricoverata con ferite guarbili in 30 giorni.

L’uomo è stato arrestato per lesioni volontarie aggravate ed il cavatappi, ancora sporco di sangue, trovato nel suo marsupio, è stato sequestrato. Il marocchino è ora in carcere a Busto Arsizio in attesa dell’interrogatorio di garanzia da parte del Gip.

http://www.ilgiorno.it/varese/cronaca/2013/06/04/898993-caronno-pertursella-aggredisce-moglie-cavatappi.shtml

Violenze etniche: banda di Marocchini aggredisce ragazzi italiani a sprangate

A gente come questa il Pd vuole svendere la cittadinanza

Si è temuto il peggio, nella notte tra venerdì 22 e sabato 23 marzo nel centro di Castano Primo, quando un giovane del posto è rimasto ferito al termine di una violenta aggressione.
Mancavano pochi minuti alle ore 2 quando è stato lanciato l’allarme al 118. Secondo una prima, sommaria ricostruzione, sembra che un gruppo di amici di Castano, tutti poco più che ventenni, al termine di una serata in compagnia è stato aggredito da tre giovani marocchini che, come riferito dai testimoni, apparivano chiaramente in preda a un’ebbrezza fuori norma.
In breve tra i due gruppi sono volate parole forti e insulti per motivi futili, ma sembrava che il tutto fosse destinato a concludersi senza veri incidenti: i tre marocchini si allontanavano e i giovani italiani si apprestavano a farlo a loro volta quando in piazza sono riapparsi i nordafricani, uno dei quali imbracciava una spranga. E immediatamente ha iniziato a utilizzarla per colpire con violenza i “rivali”.
Una “spedizione punitiva” durata pochi secondi, dopo di che i tre sono fuggiti, lasciando a terra uno dei ragazzi colpiti.
In breve, nella piazza è arrivata un’ambulanza della Croce Azzurra di Buscate, intervenuta in “codice rosso” per un ragazzo di 24 anni le cui condizioni sembravano gravi a causa del trauma cranico che presentava. Trasportato all’ospedale di Busto Arsizio, è stato fortunatamente presto dichiarato fuori pericolo.