Tag: automobili

Nigeriano danneggiava e razziava auto parcheggiate

Rubava sulle auto parcheggiate, arrestato
Gazzetta di Reggio
Subito gli agenti bloccano il ladro colto in flagrante: si tratta di un cittadino nigeriano di 20 anni. Da un accurato controllo degli agenti di polizia nei parcheggi del Santa Maria, risultava che altre due automobili parcheggiate presentavano

Oristano, blitz dei vigili al campo nomadi Sotto sequestro una … – L’Unione Sarda

Oristano, blitz dei vigili al campo nomadi Sotto sequestro una
L’Unione Sarda
Fumo nero, odore acre, rottami di automobili, pneumatici e batterie d'auto. Era una pericolosa bomba ecologica l'ammasso di rifiuti che la polizia municipale ha messo sotto sequestro a Oristano. Nell'area dell'ex mattatoio comunale da anni vivono

altro »

Arrestati bulgari a Brindisi 7mila euro per trasportare migranti con … – La Gazzetta del Mezzogiorno


La Gazzetta del Mezzogiorno

Arrestati bulgari a Brindisi 7mila euro per trasportare migranti con
La Gazzetta del Mezzogiorno
BRINDISI – La Polmare di Brindisi ha arrestato due cittadini bulgari da poco sbarcati dalla motonave Sorrento, proveniente da Igoumenitsa (Grecia), che erano alla guida di due automobili in cui sono stati individuati quattro migranti irregolari. Si

“Nuovi italiani” si divertono a distruggere auto in sosta: oltre 20 quelle danneggiate

Tre giovani stranieri originari di Ecuador e San Salvador sono stati arresti poco prima dalle volanti della polizia nel posteggio interrato dell’Esselunga di Camerlata, tra via Paoli e via Badone.

I tre sono accusati di avere danneggiato e saccheggiato – più danneggiato, in realtà, che saccheggiato – circa una ventina di automobili posteggiate lungo via Rimoldi e all’interno dell’autosilo del supermercato. Li ha sorpresi una guardia giurata di Sicuritalia, che attorno alle 4.30 è riuscita a bloccarne due, prima di richiedere l’intervento delle volanti della polizia, i cui agenti hanno provveduto al resto.

In cella di sicurezza sono finiti due giovanissimi padri di famiglia, entrambi ecuadoregni, e un 24enne, originario di San Salvador, quest’ultimo pescato dai poliziotti mentre tentava di nascondersi sotto un’auto. In mattinata, assistiti dagli avvocati Davide Pozzoli e Christian Mazzeo, sono comparsi davanti al giudice Walter Lietti, che ha convalidato gli arresti e ha rinviato il processo, rimettendo tutti in libertà.

http://www.laprovinciadicomo.it/stories/Cronaca/martellate-alle-auto-camerlata-tre-arresti_1007875_11/

Il problema è che si riproducono. E con lo Ius Soli, i loro figli sarebbero italiani. E potrebbero fare come i loro “amici” di Stoccolma.

Capaccio: donna assalita da due Marocchini, salvata da passanti

Un'altra vittima dell'integrazione

Due extracomunitari, riconosciuti dai testimoni oculari come uomini provenienti dal Marocco, hanno aggredito questa mattina una donna a Capaccio Scalo. Chi ha assistito alla scena racconta che i due uomini, ognuno a bordo della propria bicicletta, hanno bloccato la donna in via Salvemini e hanno intimato a gran voce di consegnare la borsa. La donna è riuscita a resistere nonostante le aggressioni fisiche dei due che non volevano mollare la borsa. Mentre gli extracomunitari tentavano di derubare la malcapitata, sono sopraggiunte due automobili che si sono fermate per controllare cosa stesse accadendo. I ladri sono scappati via facendo perdere le proprie tracce. I cittadini, visto il susseguirsi di episodi negativi e pericolosi per l’incolumità delle persone, chiedono ora più che mai a gran voce, maggiori controlli da parte delle forze dell’ordine soprattutto in zone dove la donna stava per essere derubata perchè sono buie e isolate.

http://www.giornaledelcilento.it/it/30-01-2013-capaccio_donna_aggredita_da_marocchini_salva_grazie_ai_passanti-16077.html