Tag: atti

Sorpreso a rubare, prende a calci e "schiaccia" un agente: arrestato – VeneziaToday


VeneziaToday

Sorpreso a rubare, prende a calci e "schiaccia" un agente: arrestato
VeneziaToday
Giovedì mattina il taccheggio di una forma di mezzo chilo di formaggio è andato decisamente storto per un 26enne moldavo. Infatti si è concluso con l'arresto per rapina impropria, porto di armi od oggetti atti a offendere, resistenza e lesione a

Uccise tre persone a picconate, Kabobo vuole sconto di pena


Milano, 10 dicembre 2013 – La difesa di Adam Kabobo, il  ghanese che lo scorso maggio ha ammazzato a colpi di piccone tre passanti a Milano e recentemente ha tentato di strangolare il compagno di cellaha chiesto il giudizio abbreviato, condizionato a un approfondimento della perizia psichiatrica.

In merito deve decidere il giudice per l’udienza preliminare Manuela Scudieri. In ogni caso i legali che assistono Kabobo hanno chiesto in subordine l’abbreviato semplice, che in caso di condanna concede lo sconto di un terzo della pena.

PERIZIA PSICHIATRICA – Kabobo si trova, sin dall’inizio della sua detenzione, nel reparto psichiatrico del carcere. “Appena arrestato era stato messo in una cella da solo – aveva chiarito l’avvocato – ma poi gia’ da pochi giorni ha avuto altre persone con lui”. Secondo il difensore, pero’, “il pericolo che accadessero episodi violenti” di aggressione era stato evidenziato chiaramente nella perizia psichiatrica che ha messo nero su bianco, oltre alla sua “pericolosita’ sociale”, sia il rischio di gesti suicidiari e autolesivi che di atti “eterolesivi”.

Perizia che pero’, sul fronte processuale, ha descritto Kabobo come capace di partecipare al procedimento penale e “capace di volere” al momento del fatto, tanto che pochi giorni fa il gip Andrea Ghinetti, accogliendo la richiesta del pm Isidoro Palma, ha disposto per il ghanese il processo con rito immediato, fissando l’udienza per il 28 gennaio in Corte d’Assise.

altro »

BISCEGLIE: PERSEGUITA EX TENTANDO DI FOLGORARLA … – AgenParl – Agenzia Parlamentare


La Repubblica

BISCEGLIE: PERSEGUITA EX TENTANDO DI FOLGORARLA
AgenParl – Agenzia Parlamentare
(AGENPARL) – Bari, 24 set – I Carabinieri della Tenenza di Bisceglie hanno arrestato un 36enne di origini georgiane con le accuse di atti persecutori, tentato omicidio, furto con strappo e violazione di domicilio, in esecuzione di un'ordinanza di
Phon nella doccia per uccidere l'ex arrestato per tentato omicidioLa Repubblica
Bisceglie, cerca di folgorare la ex sotto la doccia: arrestatoLettera43
Tenta di uccidere la ex in doccia folgorandola con il phonL’Unità
Quotidiano.net –Napoli.OggiNotizie.it
tutte le notizie (17) »

Stalking: immigrato minaccia ex con coltello, arrestato – Campanianotizie

Stalking: immigrato minaccia ex con coltello, arrestato
Campanianotizie
Un immigrato del Kirghizistan è stato arrestato dai carabinieri per atti persecutori nei confronti della ex convivente, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. L' uomo, di 45 anni, senza fissa dimora e già denunciato in passato, aveva minacciato di

altro »

FURTI: CITTADINO ALBANESE ARRESTATO DAI CC A MARTINA … – AGI – Agenzia Giornalistica Italia

FURTI: CITTADINO ALBANESE ARRESTATO DAI CC A MARTINA
AGI – Agenzia Giornalistica Italia
Un cittadino albanese di 24 anni e' stato arrestato dai carabinieri a Martina Franca (Ta). Nell'abitazione dell'uomo, gia' noto alle forze di polizia, i militari hanno scoperto e sequestrato una replica di pistola a tamburo, numerosi arnesi atti allo

Risorse: senegalese insulta e minaccia barista con mazza da baseball

Genova 09 settembre 2013 – Nella mattinata di ieri, i militari del Nucleo Radiomobile hanno denunciato in stato di libertà per ingiurie, minacce aggravate e porto ingiustificato di oggetti atti a offendere un senegalese Ousmane H. di 38 anni, con pregiudizi di polizia. L’uomo, dopo aver avuto un dissidio con il gestore di un bar in via Prè in centro storico, si è ripresentato poco dopo per insultarlo portandosi al seguito una mazza da baseball prelevata dalla propria abitazione.

http://www.genovatoday.it/cronaca/lite-bar-pre.html

Furti in villa a Numana: denunciati tre nomadi Avevano un ‘arsenale … – Il Resto del Carlino


Il Resto del Carlino

Furti in villa a Numana: denunciati tre nomadi Avevano un 'arsenale
Il Resto del Carlino
Numana (Ancona), 10 agosto 2013 – Furti in villa, denunciati tre nomadi in possesso di numerosi arnesi atti allo scasso. Piedi di porco, forbici da elettricista, ferri modificati e chiavi, c'era di tutto all'interno della loro Ford Fiesta nera con cui
Avevano attrezzi da scasso Fermati tre rom a NumanaCorriere Adriatico
Marcelli: perlustravano le strade attrezzati per lo scasso, denunciatiAnconaToday

tutte le notizie (4) »

Atti violenti contro l’ex compagna, arrestato marocchino – ParmaDaily.it


ParmaDaily.it

Atti violenti contro l'ex compagna, arrestato marocchino
ParmaDaily.it
Atti violenti contro l'ex compagna, arrestato marocchino. I dettagli dell'intervento del Nucleo Antiviolenza della Polizia Municipale. 24/07/2013 h.11.00. Pubblichiamo di seguito la nota del Comando Polizia Municipale relativa all'arresto di un

altro »

Impunità: marocchini liberati subito dopo rapina, scomparsi nel nulla

Bologna, 19 luglio 2013 – Tutto da rifare per i quattro rapinatori che erano stati rimessi in liberta’ il 16 luglio, subito dopo il colpo. Oggi il giudice Paola Palladino, la stessa che aveva deciso per la scarcerazione in attesa del processo di stamane, con un’ordinanza ha dichiarato la propria incompetenza riqualificando il fatto di cui sono accusati i quattro ragazzi, marocchini domiciliati a Bergamo, in rapina aggravata, essendoci stata la presenza di piu’ persone. Il giudice, percio’, ha rimesso gli atti alla Procura perché il processo venga celebrato dal tribunale collegiale.

 I quattro, di eta’ compresa tra i 23 e i 31 anni, oggi non erano presenti in aula: “Sono irreperibili”, conferma il loroavvocato d’ufficio Massimiliano Cane’ che dice di non averli sentiti in questi giorni. Nella notte tra lunedi’ e martedi’ gli imputati avevano rapinato un 17enne per strada, strattonandolo e rubandogli cellulare e portafoglio. Poi erano scappati su un furgone, a bordo del quale la Polizia aveva trovato molta altra merce presumibilmente rubata: otto cellulari, due navigatori, quattro paia di occhiali da sole, due Ipod. Martedi’ scorso, pero’, dopo l’udienza in cui il loro arresto era stato convalidato, il giudice Palladino li aveva rimessi in liberta’ in attesa del processo di oggi.

I quattro sono pieni di precedenti e tre di loro avevano anche un obbligo di presentazione ai Carabinieri di Bergamo, dove sono domiciliati, per un precedente furto. Sono stati arrestati per rapina e denunciati per ricettazione. A due di loro, poi, e’ contestato anche lo spaccio perche’ avevano addosso 10 grammi di hashish e 0,4 grammi di extasy. A commettere materialmente la rapina erano stati in due: uno, scalzo e con indosso la maglia della Roma con il numero 10 di Totti, aveva avvicinato il 17enne in via San Mamolo ordinandogli di consegnare l’Iphone. Al suo rifiuto, era intervenuto il secondo complice tenendo stretto il ragazzo mentre l’altro gli strappava telefono e portafoglio dalla tasca. Poi entrambi erano saliti sul furgone (su cui c’erano anche altri due stranieri) ed erano fuggiti. La Polizia aveva rintracciato e bloccato il mezzo poco dopo. Per l’avvocato Cane’ la decisione di oggi “coglie di sorpresa”, visto che due giorni fa il giudice aveva messo in liberta’ i ragazzi. Ora la Procura, ipotizza, potrebbe chiedere nuove misure cautelari.

http://www.ilrestodelcarlino.it/bologna/cronaca/2013/07/19/922204-irreperibili-quattro-marocchini-rilasciati-dopo-rapina-processo-da-rifare.shtml

Tentano il furto in zona Portone: due rom denunciate e allontanate … – Senigallianotizie.it


Senigallianotizie.it

Tentano il furto in zona Portone: due rom denunciate e allontanate
Senigallianotizie.it
Per entrambe è scattata la denuncia per aver forzato gli ingressi e per porto di arnesi atti allo scasso. Nei confronti delle due rom è stato emanato, a firma del Questore di Ancona, un provvedimento di allontantamento dal territorio comunale di
Sorprese a forzare l'ingresso di un palazzo in zona Portone, fermate Vivere Senigallia

tutte le notizie (3) »