Tag: Arriva

Vicenza: arrivano gli zingari, parchi giochi inutilizzabili!

Degrado nei parchi pubblici, la denuncia dei cittadini esasperati
L’ultimo caso arriva dalla zona Bertesinella dove i residenti hanno lanciato l’allarme “sporcizia e inciviltà davanti alla scuola media”: occhi puntati su famiglie di ‘nomadi’ responsabili dello stato di degrado e di inciviltà in cui versa la zona cittadina di Bertesinella dove alcuni residenti hanno lanciato l’allarme.

LA DENUNCIA. Come si legge sul Giornale di Vicenza, infatti, la protesta arriva anche dai vertici della squadra calcistica Virtus ViEst che negli anni in questa zona e in altre ha avuto a che fare con situazioni di degrado di ogni tipo legate alla presenza, pare, dei rom: “Anche in campo trovavamo di tutto ma non solo: le panchine diventano inutilizzabili, i giochi divelti, i bagni rovinati. Soprattutto davanti alla scuola si trovavano rifiuti e perfino bisogni corporali”.

IL COMUNE. Insomma una situazione al limite che ha spinto i residenti a chiedere aiuto al Comune, spesso impotente: i controlli verranno effettuati ma la sensazione è che ci vorrà del tempo prima di arrivare a vedere davvero alcuni miglioramenti.

http://www.vicenzatoday.it/cronaca/degrado-parchi-pubblici-vicenza-denuncia-cittadini.html

Palermo, rissa in discoteca: arrestato un romeno di 21 anni


PalermoToday

Viale Lazio, rissa in discoteca: arrestato un ragazzo di 21 anni
PalermoToday
Notte movimentata in un locale di viale Lazio. Protagonista assoluta un ragazzo rumeno di 21 anni, G.M., che è stato arrestato dalla polizia. La violenta rissa ha coinvolto altre tre persone: un altro romeno e due palermitani. La scintilla è scoccata
Rissa in viale Lazio Arrestato un rumenoLive Sicilia
Megarissa in discoteca, arriva la Polizia e c'è il "fuggi fuggi Il Sito di Palermo

tutte le notizie (3) »

Via Salviati, arriva l’ordinanza: "I rom ritorneranno a Castel Romano" – RomaToday


RomaToday

Via Salviati, arriva l'ordinanza: "I rom ritorneranno a Castel Romano"
RomaToday
Via Salviati, arriva l'ordinanza: "I rom ritorneranno a Castel Romano". 'Trasferimento accompagnato' di quei 150 rom che dalla Pontina si sono spostati nel campo di Salviati 1 e 2. Lo stabilisce un'ordinanza in arrivo dell'assessore alle Politiche

Immigrato massacra la moglie davanti a tutti

Picchia la moglie davanti a tutti

CECINA. Pugni e calci in pieno giorno, in una pubblica via, anzi proprio nel cuore di Cecina: piazza del Duomo. Quasi nessuno è intervenuto per fermarlo, solo una donna e due ragazzine: la denuncia arriva dal commissariato di polizia che a sua volta, in un vortice di violenza e di silenzi, non ha comunicato subito la notizia alla stampa. Lo ha fatto ieri, per dirci che l’autore del pestaggio è stato arrestato giovedì scorso, in esecuzione di un ordine di custodia cautelare firmato dal giudice Beatrice Dani su richiesta del viceprocuratore Luca Masini.

In carcere è finito Suhan Vasile, 41 anni, un rumeno che da tempo vive nella nostra zona ma risulta senza fissa dimora da gennaio, ovvero da quando è finita la relazione sentimentale con la moglie, 34 anni. Da allora pare che lui sia stato ospitato da connazionali tra Castellina, Riparbella e Rosignano. Lei invece aveva continuato ad abitare a Donoratico e a lavorare in una famiglia, come badante.

Lui non si sarebbe mai rassegnato alla separazione, arrivando non solo a minacciare la donna ma pure ad aggredirla fisicamente. Stando al racconto fatto da lei in commissariato, la prima concreta minaccia l’uomo gliel’avrebbe fatta a febbraio: «Se non torni con me ti sfregio con l’acido». Sarebbero seguite telefonate dello stesso tenore fino a una nuova aggressione avvenuta a metà giugno alla stazione ferroviaria di San Vincenzo. Aggressione anche in questo caso verbale. Quella fisica invece è avvenuta la settimana scorsa, giovedì 18, in piazza del Duomo a Cecina. L’uomo è stato visto litigare con la donna e poi prenderla a schiaffi e pugni. Le uniche persone che sono intervenute sono state come dicevamo altre donne: un avvocato e due sedicenni (una di Collesalvetti e una di Prato) in vacanza in quei giorni a Cecina con le famiglie. Solo loro, nessun’altra persona, nessun uomo. Tutto il contrario di quanto era avvenuto a fine giugno quando ci fu il tentativo di violenza carnale di una commessa in piazza della Libertà. Lì si arrivò a un passo dal linciaggio. Stavolta no, stavolta tutti fermi. Non solo: a quanto pare i genitori delle due ragazzine avrebbero impedito loro di rendere testimonianza in commissariato. Al contrario, l’avvocato ha fatto mettere tutto a verbale.

In ogni caso, l’intervento di queste tre donne ha interrotto il pestaggio. Vasile è scappato dopo aver portato via il telefonino della moglie, quando sono arrivati i poliziotti lui non era più in piazza. La moglie è stata fatta accompagnare al pronto soccorso, dove le hanno diagnosticato la frattura del setto nasale. La prognosi è di 30 giorni.

Successivamente, la donna è stata sentita dagli agenti e ha raccontato tutto per filo e per segno. Non solo: l’indomani il marito ha aggravato la sua posizione, telefonando ai datori di lavoro della moglie, a quanto pare minacciando non solo lei («La ammazzo») ma anche loro.

Nel frattempo la donna è stata affidata alle assistenti sociali (quelle di Cecina e quelle di Castagneto) e trasferita in una struttura protetta  – a spese nostre – sempre in Toscana ma lontano da qui. La polizia ne ha parlato con il pm Masini il quale ha chiesto con urgenza una misura cautelare al gip Dani. Poche ore e l’ordinanza era firmata. Non restava che trovare Vasile. La polizia lo ha rintracciato giovedì pomeriggio in centro, a Cecina. Era in macchina e aveva con sé un coltello. E’ stato arrestato e trasferito alle Sughere con una sfilza di accuse: atti persecutori (stalking), lesioni, minacce aggravate, rapina, porto abusivo di coltello.

Il piano nomadi al rovescio: nuovi insediamenti nei campi già … – Corriere della Sera

Il piano nomadi al rovescio: nuovi insediamenti nei campi già
Corriere della Sera
ROMA- Arriva da Tor Cervara il primo segnale d'inquietudine per la presenza di nuovi campi rom abusivi, baraccopoli risorte negli stessi luoghi già bonificati e ora abitati da nomadi di Castel Romano, il maxi insediamento sulla Pontina teatro da giugno

Expo 2015, quel risarcimento ai rom che fa arrabbiare – Yahoo! Notizie


02blog.it (Blog)

Expo 2015, quel risarcimento ai rom che fa arrabbiare
Yahoo! Notizie
Un milione e quattrocentomila euro per risarcire i rom di via Monte Bisbino, a Milano. L'area si estende per due chilometri nel Comune di Milano, ma con accesso da Baranzate. Qui da più di 30 anni rom, soprattutto serbi e bosniaci, hanno costruito vere
Arriva Expo, risarcimenti fino a 50mila euro al villaggio abusivo dei 02blog.it (Blog)
Expo, rom espropriati dei loro terreni: “Paga Regione Lombardia Il Fatto Quotidiano
Maroni-Pisapia, è scontro …La Repubblica
MilanoToday –leonardo.it
tutte le notizie (23) »

Sul villaggio abusivo arriva l’Expo: maxi risarcimenti alle famiglie rom – La Repubblica Milano.it


Today

Sul villaggio abusivo arriva l'Expo: maxi risarcimenti alle famiglie rom
La Repubblica Milano.it
Dove oggi c'è una stradina sterrata, che solo i rom percorrono per tornare a casa, sorgerà il raccordo che collegherà la stazione della metropolitana M1 di Molino Dorino con la Milano- Laghi. E non ci sarà più spazio per le case costruite negli ultimi
CAMPO NOMADI/ Rom milanesi: indennizzi fino a 50mila euro per Il Sussidiario.net
Maxi risarcimenti di 50mila euro ai rom che vivono in case costruite Today
Milano, arriva Expo 2015: risarcimenti fino a 50 mila euro ai rom del Fanpage
Blitz quotidiano –LiberoQuotidiano.it
tutte le notizie (7) »

Invasione: arriva barcone, a bordo anche giornalisti!

Un barcone con a a bordo 227 clandestini e’ stato soccorso durante la notte dalle crocerossine della Guardia costiera a circa 70 miglia a Sud di Lampedusa, praticamente quasi in Africa. Sul natante, che era stato segnalato da un peschereccio tunisino, c’erano anche due giornalisti francesi. Gli invasori sono ovviamente in buone condizioni di salute e sono stati condotti a Lampedusa, in tempo per la visita lunedì di Papa Francesco.

Siamo alla farsa. Anche i giornalisti a bordo. Alfano è un incapace.

http://www.affaritaliani.it/sociale/barcone-con-227-immigrati-soccorso-a-lampedusa030713.html

 

Perugia, emergenza scippi: immigrati strappano collanina ad anziana

Perugia 27 giugno 2013 – Cresce e si alimenta sempre di più l’emergenza scippi a Perugia. Dopo i raid in via Oberdan e via IV Settembre una nuova denuncia arriva dalla tranquilla via Bonazzi. Nella tarda serata del 26 giugno – intorno alle 20 – una donna di 65 anni è stata raggiunta da dietro da tre stranieri che in pochi secondi sono riusciti sia a strappare una collanina d’oro (con un ciondolo) che fuggire alla velocità della luce nei vicoli laterali alla via.

All’inseguimento dei tra stranieri si era messo il marito della vittima ma senza riuscire a raggiungerli. L’unica consolazione è che la donna non ha subito ferite dallo strappo vigliacco.

http://www.perugiatoday.it/cronaca/via-oberdan-scippo-collanina.html

 

Arriva da Peru’ con cocaina, arrestato – ANSA.it


ANSA.it

Arriva da Peru' con cocaina, arrestato
ANSA.it
Arriva da Peru' con cocaina, arrestato (ANSA) – VERONA, 18 MAG – I carabinieri di Verona hanno arrestato un veronese, residente alle Hawaii, che da pochi giorni era tornato in Italia, dopo aver passato 9 mesi in Perù, portando con sé come souvenir
Arrestato di ritorno da un viaggio in Perù: aveva 60 ovuli di cocainaIl Gazzettino

tutte le notizie (3) »