Tag: al fine

Piaga georgiana: arrestati in 13, decine di rapine in casa

20 settembre 2013 – Dalle prime ore della mattinata la Polizia di Stato sta eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 13 persone ritenute appartenenti ad una banda di cittadini georgiani responsabile di decine di furti in abitazione verificatisi tra i mesi di febbraio e giugno scorsi nelle province di Salerno, Napoli, Latina, Avellino, Benevento, Campobasso, Palermo e Trapani. Le indagini, avviate lo scorso mese di aprile, sono state condotte, in stretta sinergia con il Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato (SCO), dalla Squadra Mobile di Salerno che sta dando esecuzione al provvedimento in collaborazione con le Squadre Mobili di Roma, Napoli, Palermo e Trapani ed il Nucleo Investigativo Centrale della Polizia Penitenziaria. Sono in corso numerose perquisizioni nei confronti di altri indagati non raggiunti da provvedimento restrittivo.

Il gruppo di georgiani, in gran parte clandestini, aveva collegamenti con altri analoghi gruppi presenti in altri Paesi europei. Le indagini hanno riscontrato il costante utilizzo da parte degli indagati di documenti di identità e di permessi di soggiorno falsi. L’organizzazione era particolarmente ramificata e strutturata con: la disponibilità di un ampio parco autovetture falsamente intestate al fine di rendere più difficoltose le indagini e la possibilità di risalire all’identificazione dei responsabili; la reciproca assistenza finanziaria e la garanzia della tutela legale in caso di arresto; consolidati canali di riciclaggio dei proventi dei furti; veri e propri corsi di addestramento per gli affiliati per l’apertura delle serrature per l’ingresso negli appartamenti.

Il gruppo di georgiani si avvaleva anche delle illecite attività di una 54enne donna napoletana che era in grado di fornire sostegno logistico con autovetture, alloggi ed altre utilità. Oltre ai furti contestati nell’ordinanza, numerosi altri furti sono stati sventati nel corso delle indagini ed in diverse occasioni gli autori sono stati arrestati in flagranza di reato con sequestro di refurtiva ed arnesi da scasso. Già nei mesi appena trascorsi, l’efficacia dell’attività investigativa e di contrasto ha determinato una sostanziale diminuzione del fenomeno: a Salerno i furti in abitazione nel secondo quadrimestre dell’anno sono diminuiti di circa il 50% rispetto al primo quadrimestre.

http://www.ntr24.tv/it/news/cronaca/furti-in-casa-arrestati-13-georgiani-messi-a-segno-colpi-anche-a-benevento.html

In ambito criminale l’integrazione funziona perfettamente.

Terminato lo sgombero del campo nomadi in via Graziola – Ravenna24ore

Terminato lo sgombero del campo nomadi in via Graziola
Ravenna24ore
Si sono protratte fino a metà mattina le attività delle Forze dell'Ordine nel parcheggio di via Graziola al fine di attuare lo sgombero dei nomadi ancora presenti a Faenza, e giunti in città nei giorni scorsi per il funerale del patriarca Mahamut

altro »

Roma: centinaia di zingari vendevano spazzatura e merci false, chiuso mercato abusivo

Roma 31 agosto 2013 – Notte di controlli e operazioni per i vigili urbani di Roma Capitale. Dopo gli appostamenti e i fermi contro i parcheggiatori dell’Eur, gli agenti coordinati dal vice comandante Antonio Di Maggio e dal comandante del XII gruppo, Mario De Sclavis sono intervenuti contro quello che da tempo era diventato un appuntamento immancabile nelle notti tra il venerdì e  il sabato. Stiamo parlando del mercato notturno in via della Vasca Navale. Qui da ormai diverso tempo si svolge nelle notti di venerdi e sabato un mercato clandestino gestito da nomadi. Circa 800 persone pongono in vendita merci di diversa natura, dai materiali riciclati nei cassonetti a merce di marca ancora imballata, provento di furti e ricettazione, passando per l’immancabile contraffazione.

I vigili hanno controllato gli ambulanti abusivi risalendo al “capo” del mercato abusivo. L’uomo avrebbe chiesto da 20 fino a 40 euro in cambio di uno spazio abusivo di commercio nel mercato.  Gli uomini del gruppo Sicurezza Pubblica Emergenziale hanno acquisito numerose testimonianze,  al fine di proseguire le attività di indagine su questo racket che garantirebbe, a chi lo gestisce, un giro di affari di circa 40mila euro alla settimana. I venditori, se sprovvisti di contante, erano obbligati a lasciare in pegno un proprio documento, che veniva poi riconsegnato al termine delle attività di mercato.

Al loro arrivo nella zona c’erano circa 2mila persone, per lo più romeni e nomadi intenti all’acquisto della merce. Sul posto sono intervenuti anche 2 mezzi dell’Ama per ripulire la zona. I fermati sono stati invece accompagnati alla stazione di Ponte di Nona per il riconoscimento. Arrestato, durante il controllo, anche un borseggiatore di origine marocchina, riconosciuto durante l’operazione da una delle sue vittime che si è reso conto di essere stato derubato proprio all’interno del suk e che alla vista degli agenti ha segnalato l’episodio.

http://www.romatoday.it/cronaca/mercato-notturno-via-vasca-navale.html

“Sono immigrato, non ho bisogno dei documenti”: e aggredisce militari

AGGREDISCE CARABINIERI, CITTADINO NIGERIANO ARRESTATO A PUTIGNANO

(AGI) – Bari, 22 ago. – A Putignano (Ba) i carabinieri hanno arrestato un cittadino nigeriano di 25 anni residente a Bari, con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali, interruzione di pubblico servizio, lesioni personali e rifiuto di fornire indicazioni sulla propria identita’. I militari, intervenuti dopo una telefonata al 112, sono intervenuti nella stazione ferroviaria, perche’ lo straniero pretendeva di viaggiare sul treno diretto a Bari senza possedere un biglietto. Alla richiesta di fornire i documenti d’identita’ lo straniero, al fine di sottrarsi al controllo, ha aggredito i militari, sferrando calci e pugni venendo tuttavia bloccato dopo una breve colluttazione. Su disposizione della Procura di Bari, l’extracomunitario e’ stato rinchiuso in carcere, mentre uno dei carabinieri ha riportato lesioni agli arti superiori giudicate guaribili in otto giorni. (AGI)
red/Tib

Tortona, continua a molestare la ex moglie: arrestato 23 enne … – Tuononews.it – Quotidiano online di informazione e cultura di


La Stampa

Tortona, continua a molestare la ex moglie: arrestato 23 enne
Tuononews.it – Quotidiano online di informazione e cultura di
Il 17 agosto 2013 i Carabinieri di Tortona, rifacendosi alle aggravanti previste dal recentissimo Decreto Legge emesso in materia di “disposizioni urgenti per il contrasto della violenza in genere” al fine di rafforzare gli strumenti di prevenzione e
Arrestato per stalking, sotto casa della ex moglieLa Stampa
Alessandria: ha il divieto di avvicinarsi ma perseguita l'ex moglie La Repubblica Torino.it
Ripetute molestie alla ex moglie, arrestato un 23enneNovionline
ANSA.it
tutte le notizie (5) »

Nazione Rom insiste sul caso Poggio Secco: "Il sindaco ci incontri … – gonews


StampToscana

Nazione Rom insiste sul caso Poggio Secco: "Il sindaco ci incontri
gonews
L'Associazione Nazione Rom sta cercando inutilmente da tre anni e mezzo di incontrare l'amministrazione fiorentina al fine di affrontare la drammatica realtà della città che vede centinaia e centinaia di persone, di famiglie con bambini private anche
Famiglie sgomberate a Poggio Secco, la risposta dell'Associazione La Nazione

tutte le notizie (24) »

Aggredita con cacciavite: preso marocchino

Perugia, 7 ago. – Verso la fine di luglio una donna a Citta’ di Castello era stata aggredita da un uomo per strada e minacciata con un cacciavite. Fortunatamente la donna era insieme al marito che l’aveva difesa, non riuscendo pero’ a bloccare del tutto il rapinatore che l’aveva colpita e le aveva strappato la catenina dal collo. Adesso per quella rapina, i carabinieri della compagnia di Citta’ di castello hanno eseguito un fermo di indiziato di delitto nei confronti di un 26enne marocchino con le accuse di rapina aggravata, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.

La coppia rapinata si era rivolta subito ai carabinieri della stazione Citta’ di Castello. Le immediate ricerche del malvivente avevano dato esito negativo. La donna era dovuta ricorrere alle cure dei sanitari che le avevano riscontrato alcuni traumi guaribili fortunatamente in pochi giorni. Le indagini condotte dai militari hanno permesso in poco tempo di identificare il responsabile. Si tratta per l’appunto di un 26enne nordafricano, residente a Citta’ di Castello, in possesso di permesso di soggiorno e gia’ ben conosciuto alle forze dell’ordine per vicende legate all’uso e allo spaccio di stupefacenti.
I militari del nucleo operativo della compagnia Citta’ di Castello e della locale stazione hanno individuato l’uomo in viale Moncenisio, nei pressi dell’abitazione di alcuni familiari. Subito bloccato, il 26enne ha opposto una violenta resistenza al fine di impedire ai Carabinieri di eseguire una perquisizione personale e domiciliare. Per tale motivo, oltre ad essere sottoposto a fermo di indiziato di delitto per la rapina aggravata, e’ stato altresi’ arrestato in flagranza di reato per resistenza a pubblico ufficiale e portato nel carcere di Perugia Capanne.

http://www.adnkronos.com/IGN/Regioni/Umbria/Aggredita-con-cacciavite-e-scippata-un-fermo-a-Citta-di-Castello_32467869376.html

Arrestati due pusher marocchini: avevano 10 grammi di cocaina – Trento Today

Arrestati due pusher marocchini: avevano 10 grammi di cocaina
Trento Today
Intensificati i controlli dei carabinieri del Comando Provinciale di Trento, al fine di aumentare la sicurezza sulle strade. In due giorni sono stati identificati circa 150 soggetti a bordo di auto e motoveicoli. Nel corso delle verifiche sono stati

altro »

Perugia, arrestato spacciatore albanese – InfoOggi


Umbria 24 News

Perugia, arrestato spacciatore albanese
InfoOggi
PERUGIA, 6 LUGLIO 2013 – È stato arrestato ieri sera un 25enne cittadino albanese, domiciliato a Perugia, con l'accusa di detenzione di droga ai fini di spaccio. L'uomo, fermato dai militari dell'Arma in via Fiorenzo di Lorenzo, al fine di celare la
Perugia, pusher albanese arrestato durante i controlli per Umbria JazzUmbria 24 News
Droga, arrestato spacciatoreGiornale dell’Umbria
Arrestato straniero con cocaina in casaANSA.it
Corriere dell’Umbria –PerugiaToday –Terni in rete
tutte le notizie (8) »

Nazione Rom: "Nessun incontro tra noi, Comune e Regione sulla … – gonews

Nazione Rom: "Nessun incontro tra noi, Comune e Regione sulla
gonews
L'Associazione Nazione Rom in data 4 luglio 2013 ha scritto al Sindaco di Pisa Marco Filippeschi ed all' Assessore al Sociale Sandra Capuzzi chiedendo un incontro urgente al fine di applicare territorialmente la Strategia Nazionale di inclusione dei

altro »