Stupratore ai domiciliari accoltella Carabiniere alla testa

22-03-2017

Ha afferrato un coltello da cucina e ha aggredito i sei carabinieri che erano andati a casa per arrestarlo.

Una mattina di follia per un senegalese di 22 anni, già agli arresti domiciliari a Certaldo, in provincia di Empoli, con l’accusa di violenza sessuale commessa su un treno tra Pisa e Livorno nel 2015.
Stamattina i miliari hanno bussato alla sua porta per notificargli l’ordinanza di arresto. Quando vede le divise dei carabinieri, l’uomo invece di allungare le mani per farsi mettere le manette, corre in cucina, impugna un coltello e si avventa sugli agenti. E uno dei carabinieri, ferito con il coltello alla tempia. Per fortuna niente di grave, ma sarebbe potuta andare molto peggio.

L’uomo, bloccato dagli agenti della Radiomobile di Empoli, hanno chiamato il 118 che ha provveduto a sedare il senegalese. Ricoverato in ospedale per accertamenti, ora il cittadino straniero è stato trasferito al carcere di Sollicciano. Al momento non si hanno ulteriori informazioni sulle condizioni del militare ferito, che però non dovrebbe aver subito gravi conseguenze. A destare proccupazione sono invece i rischi che corrono tutti i giorni le forze dell’ordine, che si trovano sempre più spesso nella condizione di dover far fronte alle violenze dei malviventi senza poter utilizzare le attrezzature adeguate. Da mesi i corpi di polizia chiedono che agli agenti venga consentito l’utilizzo di spray al peperoncino e teaser per poter immobilizzare chi reagisce all’arresto.

http://m.iltirreno.gelocal.it/empoli/cronaca/2017/03/22/news/aggredisce-sei-carabinieri-con-un-coltello-ferito-alla-testa-un-militare-1.15071994

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Firenze

RSS Feed Widget

Lascia un commento