Sposa tunisino: inizia un incubo di violenze

01-02-2015

PADOVA – Da marito violento si è trasformato in molestatore seriale. Tanto da costringere l’autorità giudiziaria ad emettere nei suoi confronti un’ordinanza di divieto di avvicinamento alla vittima. H.D., ventottenne operaio tunisino, è stato iscritto sul registro degli indagati con le accuse di maltrattamenti in famiglia e stalking. M.F., ventiseienne padovana, aveva conosciuto il magrebino nell’estate del 2010 durante una vacanza in Tunisia. All’epoca lui lavorava come cameriere in un albergo.

Tra i due era nata una forte simpatia. Avevano iniziato a frequentarsi. Nel luglio 2011 H.D. le aveva formalmente chiesto di sposarlo. Le nozze erano state celebrate in Tunisia l’estate successiva. Poi il giovane si era trasferito a Padova con i genitori, nell’abitazione dei familiari della moglie. (Una famiglia di geni…ndr)

Anni di sofferenze e violenze continue. Minacce e aggressioni proseguite anche dopo la separazione.
Telefonate, sms, messaggi via Facebook e appostamenti sotto casa o nelle vicinanze dei suoi luoghi di lavoro, con urla e scenate. Tutti comportamenti molesti che gli sono costati il divieto di avvicinamento alla ex.

http://www.ilgazzettino.it/NORDEST/PADOVA/padova_violenza_tunisino_separazione/notizie/1148107.shtml

Intanto però, la demente, ce lo ha portato qui. Insieme con i genitori ai quali paghiamo la pensione sociale.

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Padova

RSS Feed Widget

Lascia un commento