Spacciatore tunisino minaccia agenti con coltellaccio

26-03-2015

SAN BENEDETTO – Un’operazione antidroga dei carabinieri del Radiomobile sambenedettese poteva finire in tragedia.

Durante una perquisizione domiciliare avvenuta a Martinsicuro un tunisino di 25 anni è riuscito ad afferrare un grosso coltello da cucina e, inizialmente, lo avrebbe puntato contro i carabinieri brandendolo con fare minaccioso. Si è reso conto che però i militari erano pronti a toglierglielo di mano così se lo è rivolto contro minacciando atti di autolesionismo se non addirittura il suicidio.

I carabinieri sono riusciti a levargli l’arma di mano ed hanno scoperto che il 25enne, aveva messo in scena tutto quel coas, per due dosi di eroina per la quali sarebbe stato al massimo segnalato come assuntore. E’ invece stato arrestato per violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale.

http://www.corriereadriatico.it/ASCOLIPICENO/san_benedetto_tunisino_coltello_droga/notizie/1259169.shtml

ARTICOLI CORRELATI

Ascoli, Crimini Immigrati

RSS Feed Widget

Lascia un commento