“Sono marocchino, dovete visitare prima me”

18-10-2017

E’ arrivato con l’ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale di Biella e, sebbene non in pericolo di vita, pretendeva di essere visitato immediatamente. Ha protestato in modo così deciso da rendere necessario l’intervento dei carabinieri. Il protagonista è un giovane marocchino di 29 anni, residente in città. Alla vista dei militari si è subito calmato…

http://www.laprovinciadibiella.it/pages/marocchino-al-pronto-soccorso-pretendeessere-subito-visitato-25461.html

ARTICOLI CORRELATI

Biella, EVIDENZA

RSS Feed Widget

One comment on ““Sono marocchino, dovete visitare prima me”

  1. mann333 scrive:

    Addirittura la feccia della feccia dell umanità scavalca il popolo Italiano come importanza nella gerarchia delle popolazioni che hanno contribuito all evoluzione dell essere umano e della civiltà e quindi richiede per sè un trattamento privilegiato. E l Italia e sopratutto gli Italiani cosa fanno? Incoraggiano per una maggiore accoglienza, il buonismo che dilaga in Italia sarà la tomba della civiltà Italiana

Lascia un commento