“Sono immigrato, non pago il biglietto”: pestati controllore e due donne sul tram

21-05-2013

Torino 21 magg 2013 – Quante volte ci è capitato di “beccare” i controllori sui mezzi pubblici e vedere qualcuno prendersi la multa perché sprovvisto di biglietto? Tante ovviamente perché di portoghesi Torino ne è piena. Ma quello che è successo sabato sul tram della linea 4 non è una cosa comune. Si potrebbe definire di non ordinaria follia.

Intorno alle 16 il tram in questione stava attraversando corso Giulio Cesare, più o meno all’altezza del civico numero 138. Salgono i controllori, chiedono il biglietto ad un uomo di origini marocchine che in realtà non lo aveva. La cronologia dei fatti avrebbe dovuto far proseguire la cronaca con una sanzione, invece non è andata così. L’uomo ha preso l’ombrello che aveva in mano e lo ha più volte scagliato addosso al controllore trentenne, fino a che quest’ultimo non è scivolato a terra e il bastone dell’ombrello si è spezzato.

Nell’agitare l’ombrello sono state colpite altre tre persone. Una donna nel giro di pochi secondi si è ritrovata la faccia insanguinata a causa di uno zigomo rotto. Colpita anche la consigliera di circoscrizione Patrizia Alessi costretta, come gli altri feriti, a recarsi al San Giovanni Bosco per le medicazioni.

L’uomo senza biglietto che fine ha fatto? Dell’aggressore si sono perse le tracce. E’ fuggito appena si sono aperte le porte del tram e nessuno è riuscito a fermarlo o identificarlo. Quanto all’ipotesi di acquisire i filmati delle tanto pubblicizzate telecamere di sicurezza interne ai mezzi pubblici neanche a parlarne. Le camere infatti non registrano nulla.

http://www.torinotoday.it/cronaca/controllore-aggredito-tram-4-torino.html

 
 

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA

RSS Feed Widget

Lascia un commento