“Sono immigrata, posso parcheggiare in mezzo strada”: calci e pugni ad autista bus

02-07-2014

Un autista di bus è stato aggredito da una donna che non voleva spostare la sua auto.
L’energica donna, una ecuadoriana di 39 anni, ha letteralmente aggredito l’autista di un bus di linea.

L’uomo, un 60enne dipendente di Seta – azienda del trasporto pubblico emiliana – doveva fare una svolta ma si era trovato l’auto posteggiata in modo tale da intralciare la manovra del bus carico di passeggeri. Il fatto è accaduto in pieno centro a Piacenza, all’incrocio tra via Cavour e via Borghetto, dove la straniera aveva posteggiato la sua utilitaria in divieto di sosta per entrare a fare acquisti in un negozio.

Il conducente del bus ha iniziato a suonare il clacson, e quando la proprietaria della vettura è arrivata, invece di scusarsi è salita sul pullman e ha aggredito con pugni e schiaffi l’autista. Poi se n’è andata, ora su di lei grava una denuncia per minacce e percosse dai carabinieri di Piacenza.

http://www.lavocedivenezia.it/2014/autista-di-bus-aggredito-da-una-donna-che-ha-dovuto-spostare-la-sua-auto-027922/

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Venezia

RSS Feed Widget

Lascia un commento