Soccorrono ‘migranti’: aggrediti e picchiati

10-08-2013

Nel pomeriggio di ieri, intorno alle 17.00, una richiesta di intervento ha attivato la squadra del 118 di turno a Ginosa. I soccorsi riguardavano un incidente stradale avvenuto tra due mezzi sulla S.P.580 (altezza Girifalco). Il sinistro non ha avuto particolari conseguenze per gli occupanti dei mezzi. A giungere sul luogo dell’ incidente, a bordo dell’ambulanza, 4 soccorritori: medico, autista, infermiere ed un volontario che hanno immediatamente dato corso alle procedure di intervento appropriate per estrarre, senza arrecarvi ulteriori danni fisici, uno dei due occupanti rimasto intrappolato nel proprio mezzo, un nordafricano. Una operazione delicata che richiede cautela e professionalità. Le operazioni di soccorso però, sono state disturbate dall’intervento di circa una ventina di connazionali del ferito che pare soggiornino in quella zona. Questi, con atteggiamento ostile, hanno “accerchiato” i soccorritori e con intimidazioni prima verbali e poi anche fisiche, sollecitavano gli stessi ad accelerare i tempi del soccorso. Spintoni e ceffoni per i 4 che sono riusciti a trasportare nell’ambulanza il ferito, barricandosi nel mezzo di soccorso da dove hanno richiesto l’intervento dei carabinieri. Inferociti, gli extracomunitari hanno continuato ad inveire contro l’ambulanza, bersagliandola con calci e pugni. Una scena sicuramente degna del celebre film degli anni ‘ ’80 “Fuga dal Bronx”. Giunti sul posto i carabinieri non hanno potuto far altro che placare gli animi dei facinorosi, consentendo il trasporto del ferito presso l’ospedale di Castellaneta dove i disordini sono continuati.

http://net-unotv.com/index.php/ginosa-9ago-soccorritori-118-aggrediti-da-extracomunitari-durante-intervento

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA

RSS Feed Widget

Lascia un commento