Si è sparsa la voce: arrivano ‘profughi’ anche dall’Austria…

09-03-2015

Un cittadino marocchino di 27 anni, con regolare permesso di soggiorno in Italia, residente in Lombardia, è stato arrestato la scorsa notte per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. La Polizia di frontiera di Tarvisio lo ha controllato intorno alle 2 a bordo di un treno notturno proveniente dall’Austria verso l’Italia. Viaggiava insieme a un connazionale, 21 anni, irregolare, richiedente asilo politico in Austria. Quest’ultimo è stato denunciato per ingresso illegale nel territorio dello Stato.

L’emergenza continua. Solo nei giorni scorsi sono stati individuati una ventina di profughi che varcavano il confine. Gli ultimi dati forniti dal ministero dell’Interno parlano chiaro: i profughi ufficialmente registrati in Friuli Venezia Giulia sono saliti a quota mille 870 e la nostra regione risulta ai vertici nel Nord e ai primi posti in Italia relativamente al rapporto tra richiedenti asilo e popolazione. I “buchi” nell’accoglienza che si stanno verificando a Gorizia e le difficoltà dei Comuni testimoniano una situazione critica che, al di là della disponibilità degli amministratori e delle associazioni, balza agli occhi. I numeri Sono stati aggiornati a fine febbraio e quindi si tratta di cifre che fotografano pressoché lo stato di fatto. Rispetto ai mille 575 di gennaio (dato della Fondazione Leone-Moressa), i profughi sono saliti a quota mille 870, il 3 per cento del totale nazionale pari a 67 mila 128.

http://messaggeroveneto.gelocal.it/udine/cronaca/2015/03/08/news/passeur-ci-prova-anche-in-treno-la-polizia-arresta-un-marocchino-1.11009748

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA

RSS Feed Widget

Lascia un commento