Sfregiato in volto il giorno prima del matrimonio

27-05-2014

PIEVE DI SOLIGO – Si è conclusa con un ragazzo ricoverato in pronto soccorso la rissa, sfociata ieri sera attorno la mezzanotte di fronte l’edificio “La Loggia” di Pieve di Soligo (in foto), tra due bande di giovani.

Non si conoscono i motivi dello screzio, si sa solo che a scatenare il parapiglia è stato un ragazzo di origini rumena che, forse in preda ai fumi dell’alcool, ha cercato di colpire al volto con un bicchiere un giovane marocchino. Quest’ultimo ha schivato il colpo che però, accidentalmente, ha sfregiato il viso di un giovane rugbista che si trovava li vicino e che nulla aveva a che fare con la disputa tra i due. Il giovane sfregiato in volto stava festeggiando, con i compagni di squadra, l’addio al celibato di un loro commilitone.

Da li è nata una zuffa che si è protratta per diversi minuti fino all’intervento delle forze dell’ordine e dell’ambulanza che ha portato all’ospedale il giovane rugbista per le cure.

I rumeni dileguatisi poco prima dell’arrivo dei carabinieri non sono ancora stati identificati, ma sembra che, dalle testimonianze, siano facce già note ai gendarmi.

http://www.oggitreviso.it/rissa-tra-bande-giovane-sfregiato-volto-88431

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Treviso

RSS Feed Widget

Lascia un commento