Senza biglietto prende a calci e pugni agente Polfer

07-04-2017

Scovato senza biglietto da un agente della Polfer, tenta di fuggire e poi lo aggredisce fisicamente. È successo nel pomeriggio di giovedì 6 aprile alla stazione Centrale di Treviglio, dove un immigrato nigeriano di 35 anni si è reso protagonista di un nuovo episodio violento sui binari.

Erano circa le 15 quando l’uomo, che viaggiava a bordo di un treno della linea Cremona-Treviglio, è stato “pizzicato” senza biglietto da un controllore. Il 35enne non aveva con sé nemmeno i documenti personali. Vista la situazione, il funzionario ha così chiesto l’intervento della polizia ferroviaria.

Arrivato alla stazione di Treviglio, il convoglio si è fermato: l’immigrato è stato inviato dagli a agenti a scendere. Di fronte ella richiesta dei documenti per l’identificazione ha dapprima tentato di fuggire, ma dopo un breve inseguimento a piedi è stato raggiunto dall’assistente capo della Polfer che ha cercato di immobilizzarlo: l’uomo ha però reagito violentemente, aggredendolo con calci e pugni e rifilandogli anche una gomitata nel costato.

Alla fine, grazie all’intervento di un altro poliziotto, l’immigrato è stato arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. L’agente aggredito se l’è cavata con una prognosi di 7 giorni.

http://www.bergamonews.it/2017/04/07/scovato-senza-biglietto-sul-treno-aggredisce-con-calci-e-pugni-un-agente-della-polfer/250904/

ARTICOLI CORRELATI

Bergamo, EVIDENZA

RSS Feed Widget

Lascia un commento