Senegalesi spintonano e minacciano donna: non ha dato il pizzo per il parcheggio

06-02-2015

Un’altra tipica notizia dei giorni nostri…

Cagliari – E’ stata minacciata e spintonata da due immigrati perché aveva rifiutato di far fare loro il ticket per il parcheggio. Due cittadini senegalesi sono stati arrestati ieri dai carabinieri della Stazione di Villanova.

In manette per violenza privata e per aver fornito false generalità Mbaye Fall Papa, 25 anni, residente a Cologno al Serio, e Diop Mame Modou, 24 anni di Quartu, entrambi venditori ambulanti.
L’episodio è avvenuto ieri alle 17 in un’area di parcheggio in viale Diaz, alla vigilia del vertice avvenuto oggi in Prefettura, dopo le tensioni avvenute nei giorni scorsi tra la comunità senegalese di Cagliari e provincia, nel quale il prefetto Alessio Giuffrida ( “a genius”, per usare un’espressione cara al capo di quel governo che rappresenta, ndr) ha lanciato il motto “più integrazione e meno tensione”, invitando alcuni Comuni a progetti mirati a favore dei senegalesi.
I due senegalesi hanno minacciato una donna di 52 anni di Dolianova che dopo l’aggressione ha chiamato il 112. I due questa mattina sono stati processati per direttissima e condannati a sei e due mesi.
http://www.cagliaripad.it/news.php?page_id=15094
Curioso: prima dicono che sono una risorsa, e ne fanno venire a profusione; poi dopo sanno solo spasimare che vengano investite risorse in “progetti mirati”, per evitare che quelle risorse “creino tensione”. Non farne venire se non c’è la minima offerta di lavoro, e stabilire che vendere abusivamente è reato, sarebbe chiedere troppo?

ARTICOLI CORRELATI

Cagliari, EVIDENZA

RSS Feed Widget

Lascia un commento