Sei marocchini aggrediscono e rapinano ragazzini italiani, premiati con soggiorno gratis

03-01-2015

PISTOIA – La scorsa notte a Montecatini Terme i carabinieri hanno arrestato per rapina aggravata in concorso sei cittadini marocchini, tre dei quali minorenni, tutti residenti in provincia di Lucca. I sei giovani intorno alle ore 23 di ieri, mentre viaggiavano su un treno regionale proveniente da Viareggio e diretto alla stazione di Firenze Santa Maria Novella, hanno accerchiato, aggredito e minacciato tre ragazzi minorenni italiani, residenti a Montecatini Terme, derubandoli di un telefono cellulare, soldi in contanti, di una custodia e di un caricabatteria per cellulare. Uno dei passeggeri che aveva assistito alla rapina nonché il capotreno hanno allertato il 112, che ha inviato le pattuglie alla stazione ferroviaria di Montecatini in attesa che sopraggiungesse il treno. I militari, saliti a bordo del convoglio, hanno individuato i rapinatori che sono stati bloccati mentre tentavano la fuga. Sottoposti a perquisizione personale, sono stati trovati in possesso della refurtiva, eccetto il telefono cellulare, che è stata restituita ai ragazzi derubati.

I minorenni arrestati sono stati condotti presso un centro di prima di accoglienza di Firenze (dove saranno mantenuti da noi), mentre i tre maggiorenni, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni a disposizione dell’autorità giudiziaria competente. A causa dei controlli, il treno ha subito un ritardo di 35 minuti.

http://www.firenzepost.it/2015/01/03/montecatini-terme-sei-marocchini-aggrediscono-e-rapinano-in-treno-tre-minorenni/

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Pistoia

RSS Feed Widget

Lascia un commento